Articoli

  • Analisi
    Senza infamia e senza lode: la settimana delle Borse un mese fa - lunedì 15 maggio 2017
    New York ha chiuso la settimana a -0,3%, mentre le Borse europee, in media, sono riuscite a salire dello 0,8%. 
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Headwaters: offerta d'acquisto sulla società 7 mesi fa - lunedì 28 novembre 2016
    L’australiana Boral ha lanciato un’offerta d’acquisto su Headwaters.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Headwaters: vendite in aumento, ma titolo in calo un anno fa - lunedì 11 luglio 2016
    Nonostante un 1° semestre positivo, grazie alla buona tenuta del settore delle costruzioni negli Usa, il titolo ha subìto una netta correzione negli ultimi due mesi.

    Prezzo al momento dell'analisi (08/07/2016): 18,70 euro

    Ai prezzi attuali l’azione, anche se più rischiosa della media, resta, comunque, correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni
    Nel 1° semestre (l’anno fiscale ter­mina il 30/9), le vendite di Headwaters (Isin US42210P1021) sono salite dell’8,5% (senza cessioni/acquisizioni). Grazie alle economie di scala (maggiori volumi di vendita) e al calo dei costi di trasporto e energia, l’utile è più che raddoppiato. Perché, allora, il titolo è sceso? Senza dubbio, ha accusato il mancato rialzo delle previsioni annuali. Il mercato sembra, inoltre, temere che i problemi di approvvigionamento nelle ceneri volanti (40% del fatturato del gruppo), derivate dalla combustione del carbone e usate al posto del cemento, non siano solo congiunturali (l’inverno mite ha fatto scendere i consumi di elettricità e quindi di carbone per produrla) ma diventino strutturali se il gas dovesse sostituire il carbone per produrre energia; è un timore che ci sembra giustificato solo a lunghissimo termine.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Vola colomba: la settimana delle Borse un anno fa - lunedì 26 ottobre 2015
    Settimana positiva per le Borse, in particolare per quelle della zona euro che hanno guadagnato, in media, il 4,9%. New York +2,1%, Londra +1%.
    Variazioni settimanali su prezzi al 23/10/15

    Le colombe, in finanza, sono i banchieri centrali “generosi”, quelli pronti a tagliare i tassi d’interesse o a stampare denaro per sostenere i mercati. Nella riunione della Banca centrale europea di giovedì scorso, il governatore Draghi si è dimostrato “colomba” e questo ha spinto le Borse. Il giorno dopo è stato il turno della Banca centrale cinese, col taglio dei tassi d’interesse. Tutto questo ha permesso alle Borse di raddrizzare una settimana che non era partita bene. I conti trimestrali di alcune grandi società avevano, infatti, deluso. Tra tutte, segnaliamo IBM (144,68 Usd; Isin US4592001014), che ha abbassato le previsioni sull’utile complessivo del 2015. Il titolo ha chiuso la settimana in calo del 3,8%, ma non devi spaventarti, anzi: secondo noi merita un acquisto. Un allarme sui risultati è stato lanciato anche dall’editore britannico Pearson (900,5 pence; Isin GB0006776081). Il titolo ha chiuso la settimana con un pesante -24%. È troppo: acquista. Tra le note positive, c’è il +12,2% di Texas Instruments (58,98 Usd; Isin US8825081040): abbiamo alzato le nostre stime e riteniamo che il titolo possa ancora valere un acquisto. Le azioni di Poste Italiane, invece, sono scambiate a Milano dal 27 ottobre. Il prezzo di collocamento è stato di 6,75 euro.

    Risposte per te
    @Alessandro La svizzera Bell (2.790 franchi; Isin CH0004410418) di solito non pubblica i conti del terzo trimestre. Nonostante il recente rialzo non è ancora un titolo da vendere.
    @Andrea Anche se una società chiude il bilancio in utile, non è detto che distribuisca dividendi. Headwaters (20,1 dollari; Isin US42210P1021) non ha mai distribuito dividendi.
    @Filippo Se sei in regime amministrato, non puoi usare le minusvalenze sulla banca A (a meno che tu non chiuda questo conto) per compensare le plusvalenze sulla banca B.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Headwaters: brillanti risultati annuali 2 anni fa - venerdì 7 novembre 2014
    L’americana Headwaters ha chiuso il 2013/14 (l’anno fiscale termina il 30 settembre) con risultati in forte crescita.

    Prezzo al momento dell'analisi (06/11/2014): 13,24 USD

    Ai prezzi attuali, l’azione resta correttamente valutata.

    Nel 2013/14 gli utili di Headwaters (Isin US42210P1021) sono raddoppiati a 0,21 dollari per azione. Il gruppo ha beneficiato della ripresa del settore immobiliare nordamericano. Anche le sue prospettive restano positive, ma ai prezzi attuali il titolo ne tiene già conto. Limitati a mantenerlo.

    condividi questo articolo

Altro

Headwaters

Questo prodotto non è più nel nostro elenco o perché non più quotato o perché al momento non ha una pagina dedicata.

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia