Poste Italiane

IT0003796171
Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
9,262 EUR 24/04/2019 17:35 Milano
-0,20 EUR (-2,11 %) Variazione dall'ultima chiusura
6,00 9,52  52 settimane min max
27,13 % Rendimento a 1 anno
4,86 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni
Analisi sul titolo

Articoli

  • Analisi
    Utili raddoppiati per Poste Italiane un mese fa - lunedì 25 marzo 2019
    Negli ultimi mesi Poste Italiane è tornata ad ampliare il distacco da Piazza Affari. Un periodo positivo confermato dai risultati 2018, che hanno dato un’ulteriore spinta al titolo. 
     
     
     
     

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Poste italiane si occuperà del reddito di cittadinanza 3 mesi fa - venerdì 25 gennaio 2019
    Poste Italiane è coinvolta in prima persona nel varo delle nuove normative sul reddito di cittadinanza. Questo influirà positivamente sulla valutazione del titolo? 
    Poste Italiane

    Poste Italiane

    Poste Italiane è coinvolta in prima persona nel varo delle nuove normative sul reddito di cittadinanza. Il reddito sarà infatti erogato attraverso una tessera distribuita proprio agli sportelli del gruppo. Nonostante la possibilità di percepire delle commissioni (in particolare sulla quota che verrà prelevata in contanti dalle tessere), non ci aspettiamo impatti di particolare rilievo per i conti del gruppo, anche perché in contropartita ci saranno degli inevitabili costi organizzativi. Non vediamo, perciò, motivi per modificare la nostra posizione sul gruppo, che in attesa dei conti dell’intero 2018 è alle prese con una serie di notizie in chiaroscuro: da un lato, per esempio, c’è l’aumento della raccolta nel risparmio gestito, ma dall’altro c’è lo stop (temporaneo o no non è ancora chiaro) arrivato a fine dicembre nella ricerca di un possibile alleato per entrare nel settore Rc auto.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Banche italiane, chi rischia di più? 6 mesi fa - lunedì 15 ottobre 2018
    Non basta aver venduto i tuoi BTp per metterti al sicuro dal rischio Italia. Il caro-spread pesa anche sulle banche, e di conseguenza sulle loro azioni. Anche per le banche migliori!
     
     
     
     

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Poste Italiane, cerca un socio per l'Rc auto 6 mesi fa - lunedì 1 ottobre 2018
    Il buon progresso nella prima parte del 2018 permette al titolo Poste Italiane di mantenere un certo vantaggio rispetto a Piazza Affari, anche se la seconda parte dell’anno non si è certo rivelata facile.

    Prezzo al momento dell’analisi (28/9/2018): 6.88 euro

    Consiglio: mantieni

    Due le novità degli ultimi giorni. La prima è il possibile aumento della quota in Sia, di cui Poste ha già il 15%, allargando così la presenza nel settore dei pagamenti digitali. Una società di consulenza ha già ricevuto il mandato per studiare l’operazione, che potrebbe prevedere l’acquisto della quota oggi detenuta dalla Cdp. La seconda notizia riguarda la ricerca di un socio nel settore dell’Rc auto: la svizzera Zurich si è chiamata fuori, ma questo non dovrebbe ostacolare più di tanto i piani di Poste perché tra i favoriti ci sono le italiane Unipol e Generali (restano comunque in gara anche Axa e Allianz). Tutte notizie, quindi, che riguardano l’attività finanziaria, e non la “tradizionale” attività postale, a conferma che è sempre più questo il futuro del gruppo. C’è da dire, però, che nei conti semestrali anche l’attività postale si è ben comportata, con ricavi in crescita e utili in netto aumento.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Poste Italiane, in arrivo un aumento delle tariffe 11 mesi fa - lunedì 4 giugno 2018
    Negli ultimi giorni il titolo Poste Italiane non è scampato all’ottovolante di Piazza Affari. Anzi, vista la componente “finanziaria” dell’attività del gruppo, la volatilità dell’azione si è mostrata analoga a quella delle banche.

    Prezzo al momento dell'analisi (1/6/2018): 7,47 EUR

    Consiglio: mantieni

    Dal lato della “tradizionale” attività di spedizione, le ultime notizie sono positive: dal 3 luglio scatteranno degli aumenti tariffari (anche oltre il 15%, a seconda del tipo di invio). Allo stesso tempo, anche per evitare che i rincari allontanino la clientela, il gruppo studia un miglioramento del servizio (per esempio ha raggiunto un accordo con la federazione tabaccai per ampliare i punti di accesso ai servizi postali). Peccato, però, che i ricavi di questo ramo di attività siano ormai minoritari (un terzo del totale). Sono quelli finanziari, ormai, a predominare. Nei conti del 1° trimestre questo si è rivelato un vantaggio, portando l’utile a crescere del 38% a 0,37 euro per azione, ma la contropartita è che anche il titolo Poste è stato coinvolto nella bufera di Borsa di questi giorni. Anche se in occasione dei conti trimestrali avevamo ritoccato al rialzo le stime, non è il caso di acquistare.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 9,52 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 6,00 EUR
ISIN IT0003796171
Borsa Milano
Beta 0,81
Volatilità 22,05 %
Numero di azioni 1.306.108.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 12,36 EUR
Settore Industrie e servizi vari
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 28.494 EUR
Punteggio corporate governance 4
Italia

Indici chiave per azione (EUR)

2019 (e) 2018 (e) 2017 (e) 2016
Dividendo 0,46 0,44 0,42 0,39
Utile corrente 0,85 1,08 0,53 0,48
Utile netto 0,85 1,08 0,53 0,48
Cash Flow corrente 1,29 1,51 0,94 0,92
Cash Flow netto 1,29 1,51 0,94 0,92
EBIT 1,26 1,15 0,86 0,80
EBITDA 1,70 1,59 1,28 1,24
Patrimonio netto 6,18 5,79 5,36 5,84
Patrimonio netto tangibile 6,18 5,79 5,36 5,84

Rendimento in euro

Poste Italiane Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 24,53 % 10,28 % 12,89 %
Rendimento ultimi 6 mesi 51,39 % 10,53 % 9,45 %
Rendimento ultimo anno 27,13 % 2,13 % 19,80 %
Rendimento ultimi 5 anni - 3,16 % 14,06 %

Indici finanziari della società

2018 (e) 2017 (e) 2016 2015
Pay out - - 81,83 % 80,43 %
Current ratio - - 0,53 0,56
ROE - - 8,16 % 5,99 %
ROE netto - - 8,16 % 5,99 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 1,88 % 1,80 %
EBIT margin - - 3,14 % 2,86 %
EBITDA margin - - 4,90 % 4,75 %
Tax rate - - 41,10 % 40,84 %
Gearing - - 766,26 93,98
Patrimonio netto / totale attivo - - 3,95 % 5,24 %

Dati di Borsa per azione

2019 (e) 2018 (e)
Rendimento da dividendo 4,86 % 4,65 %
Prezzo/utile corrente 11,13 8,76
Prezzo/cash flow corrente 7,33 6,26
Prezzo/patrimonio netto 1,53 1,63
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,53 1,63
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 7,16 % -

(e) : stima

×
Partecipa al sondaggio:
poste-italiane
Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia