PostNL

NL0009739416
1,615 EUR 19/02/2020 17:35 Amsterdam
-0,02 EUR (-1,46 %) Variazione dall'ultima chiusura
1,430 2,510  52 settimane min max
-17,73 % Rendimento a 1 anno
0,00 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    PostNL: vendite in calo 3 mesi fa - lunedì 18 novembre 2019
    I conti del 3° trimestre mostrano un rallentamento più pronunciato del previsto e i costi per l’integrazione di Sandd superano le nostre previsioni iniziali. 

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    PostNL: riduciamo le stime 4 mesi fa - lunedì 14 ottobre 2019
    Nonostante le sinergie con Sandd annunciate dai vertici, il mercato non ha ancora mostrato particolare entusiasmo e il titolo non è decollato. In effetti anche noi temiamo che il progetto di fusione con Sandd non sia facile da attuare. 

    Prezzo al momento dell’analisi (11/10/2019): 1.99 euro

    Consiglio: mantieni

    Dopo essere stata bocciata dall’Antitrust, l’acquisizione di Sandd da parte della sua concorrente olandese PostNL (Isin NL0009739416) ha comunque ottenuto il via libera da parte del governo del Paese. Questa operazione, che dovrebbe essere completata nel 1° semestre 2020, è volta a combinare le reti di distribuzione delle due società e dovrebbe consentire a PostNL di resistere meglio in una situazione di mercato difficile e di realizzare risparmi annui compresi tra 50 e 60 milioni di euro. Saranno risparmi visibili in pieno solo nel 2022. A breve, invece, l’operazione avrà un impatto negativo sui conti di PostNL: costi di integrazione e debito più elevato, tanto che il dividendo potrebbe essere a rischio per 1 o 2 anni (periodo dell’integrazione). Abbassiamo le nostre stime sull’utile per azione da 0,13 a 0,06 euro per il 2019 e da 0,26 a 0,20 euro per il 2020. Ci aspettiamo un dividendo nullo a valere sui conti 2020.

    Vuoi leggere tutte le analisi dei nostri esperti senza limiti? Abbonati ad Altroconsumo Finanza.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Fatturato in crescita per PostNL 5 mesi fa - lunedì 9 settembre 2019
    Di per sé PostNL ha messo a segno buoni risultati, ma per tener conto dell’andamento poco brillante delle controllate italiana e tedesca (in via di cessione), abbiamo ridotto le stime sull’utile per azione. 

    Prezzo al momento dell’analisi (6/9/2019): 1.84 euro

    Consiglio: mantieni

    Nel 2° trimestre 2019 il fatturato di PostNL (Isin NL0009739416) è cresciuto del 2% e l’utile industriale è lievitato del 76%. È vero che questa salita è determinata dal fatto che il 2° trimestre 2018 era gravato da oneri straordinari, ma le attività legate alla consegna di pacchi e lettere sono, comunque, andate bene. Forte di questi risultati, i vertici hanno annunciato un aumento del dividendo trimestrale e confermato le previsioni. Noi, però, tenendo conto dell’andamento negativo delle controllate Postcon (presente in Germania) e Nexive (presente in Italia), che dovranno essere cedute ma che per ora fanno ancora parte del gruppo, abbiamo tagliato da 0,23 a 0,13 euro le stime sull’utile per azione del 2019. La fusione con la concorrente Sandd è stata bocciata dall’Antitrust olandese, ma ora le società faranno appello al Ministero degli affari economici. La partita non è, quindi, chiusa, ma i tempi si allungano.

    Vuoi leggere tutte le analisi dei nostri esperti senza limiti? Abbonati ad Altroconsumo Finanza.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Ricavi stabili per PostNL 9 mesi fa - lunedì 20 maggio 2019
    I risultati trimestrali hanno pesato sul titolo. Ora viaggia ai minimi degli ultimi anni ma le incertezze sulle prospettive dal 2020 in poi e sul progetto di fusione con Sandd, ancora in attesa del via libera dell’Antitrust, invitano alla prudenza.

    Prezzo al momento dell’analisi (17/05/2019): 1.74 euro

    Consiglio: mantieni

    PostNL (Isin NL0009739416) ha chiuso il 1° trimestre 2019 con ricavi in crescita dell’1,5%, ma utili industriali in calo del 45%. A pesare sui risultati è stata l’attività consegna delle lettere, dove i tagli ai costi non sono bastati a bilanciare la discesa dei volumi di consegna (-10%). La divisione pacchi va meglio grazie al commercio elettronico, ma i massicci investimenti (centri di smistamento) pesano per ora sulla sua reddittività. Il management ha, comunque, confermato le previsioni annuali. A più lungo termine c’è ancora qualche incertezza. Molto cambierà a seconda del successo, o meno, dell’acquisizione della concorrente Sandd, che dovrebbe consentire permettere di sfruttare tutta una serie di risparmi di costo indispensabili in questo mercato. Questa operazione attende, però, ancora il via libera dell’Antitrust, che non è scontato (il nuovo gruppo dominerebbe il mercato postale olandese).

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Sopra le attese i conti di PostNL un anno fa - lunedì 11 marzo 2019
    In occasione della pubblicazione dei risultati del 4° trimestre, superiori alle attese, il gruppo postale olandese ha ufficializzato il progetto di fusione con la società Sandd. L’annuncio ha rilanciato il titolo.

    Prezzo al momento dell’analisi (8/3/2019): 2.26 euro

    Consiglio: mantieni

    PostNL (Isin NL0009739416) ha chiuso il 4° trimestre 2018 con conti sopra le attese: ha arginato il calo degli utili industriali e ha beneficiato di tasse più basse del previsto. Abbiamo, quindi, alzato un po’ le nostre stime sull’utile per azione 2019 (a 0,23 euro) e 2020 (a 0,28 euro). PostNL ha annunciato, inoltre, che conta di acquisire la sua grande rivale Sandd (distribuzione in Olanda di stampe, riviste, pacchi…). Questa operazione potrebbe essere perfezionata entro fine anno e offrire, entro il 2022, sinergie per 50-60 milioni di euro (circa 0,12 euro per azione), essenziali in un mercato in declino. Non è detto, però, che l’operazione vada in porto: anche se i poteri politici non si oppongono, non è scontato il via libera delle autorità sulla concorrenza – la nuova entità controllerebbe, infatti, quasi tutto il mercato postale olandese.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 2,510 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 1,430 EUR
ISIN NL0009739416
Borsa Amsterdam
Beta 1,11
Volatilità 32,94 %
Numero di azioni 469.199.600
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 0,77 EUR
Settore Industrie e servizi vari
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 9.834 EUR
Punteggio corporate governance 5
Paesi Olanda

Indici chiave per azione (EUR)

2020 (e) 2019 (e) 2018 2017
Dividendo 0,00 0,08 0,24 0,23
Utile corrente 0,15 0,10 0,20 0,33
Utile netto 0,15 0,00 0,07 0,33
Cash Flow corrente 0,51 0,46 0,50 0,49
Cash Flow netto 0,51 0,36 0,37 0,49
EBIT 0,25 0,18 0,18 0,56
EBITDA 0,61 0,53 0,49 0,74
Patrimonio netto 0,00 -0,07 0,10 0,08
Patrimonio netto tangibile -0,20 -0,27 -0,11 -0,24

Rendimento in euro

PostNL Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi -15,32 % 5,99 % 10,52 %
Rendimento ultimi 6 mesi -6,48 % 16,42 % 19,71 %
Rendimento ultimo anno -17,73 % 16,37 % 26,86 %
Rendimento annualizzato degli ultimi 5 anni -10,11 % 2,50 % 11,00 %

Indici finanziari della società

2019 (e) 2018 2017 2016
Pay out - 342,42 % 70,27 % 19,00 %
Current ratio - 1,02 1,04 0,90
ROE - 200,00 % 435,29 % -
ROE netto - 71,74 % 435,29 % -
Margine lordo - - - -
Margine netto - 1,19 % 4,23 % 8,20 %
EBIT margin - 3,07 % 7,24 % 8,53 %
EBITDA margin - 8,19 % 9,50 % 11,22 %
Tax rate - 48,44 % 26,37 % 16,42 %
Gearing - 297,96 -72,97 -
Patrimonio netto / totale attivo - 2,89 % 1,78 % -3,93 %

Dati di Borsa per azione

2020 (e) 2019 (e)
Rendimento da dividendo 0,00 % 4,88 %
Prezzo/utile corrente 10,93 16,40
Prezzo/cash flow corrente 3,22 3,57
Prezzo/patrimonio netto - -
Prezzo/patrimonio netto tangibile - -
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 8,00 % -

(e) : stima