Renault FR0000131906

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
83,64 EUR 26/04/2017 17:38 Parigi
0,42 EUR (0,50 %) Variazione dall'ultima chiusura
65,36 90,18  52 settimane min max
-2,60 % Rendimento a 1 anno
3,85 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi

    Un sospiro di sollievo: la settimana delle Borse

    un mese fa - lunedì 20 marzo 2017
    Bilancio settimanale positivo per le Borse. Gli eventi che hanno determinato questo risultato sono stati due: la riunione della Banca centrale Usa e le elezioni in Olanda. 
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    Renault: vendite record, ma guai giudiziari

    3 mesi fa - venerdì 20 gennaio 2017
    Renault ha chiuso il 2016 con vendite record. Tenendo conto, però, dell’indagine avviata dalla giustizia americana sulle emissioni dei suoi motori, alziamo da 3 a 4 il livello di rischio del titolo.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    Renault: punta su Avtovaz

    7 mesi fa - lunedì 12 settembre 2016
    Renault s’impegna a salvare la russa Avtovaz: un’operazione costosa, ma destinata a dare buoni frutti nel tempo. L’azione stenta un po’ a decollare, nonostante il gruppo abbia messo a segno dei buoni risultati semestrali.
    Prezzo al momento dell'analisi (09/09/16): 73,85 EUR
    Consiglio: Mantieni


    Renault (Isin FR0000131906) entro fine anno investirà parecchi quattrini nella società russa Avtovaz (marchio Lada), in grosse difficoltà finanziarie. Alla fine, Renault diventerà il suo azionista principale. A breve questa operazione peserà sulla sua redditività (atteso calo del mercato russo nel 2016 e effetti sfavorevoli di cambio), ma nel tempo Renault verrà senz’altro ricompensata: quando il mercato russo ripartirà, sarà, infatti, nella posizione ideale per beneficiarne. Intanto, il gruppo continua a realizzare solidi risultati commerciali (eccetto in Brasile) e, grazie alla ripresa del mercato auto europeo (63% delle vendite), nel 1° semestre ha visto salire le vendite del 13% e il margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) al 6,1%. Alziamo, quindi, le nostre stime sull’utile per azione a 11 euro per il 2016 e a 12 euro per il 2017.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Renault: problemi con l’Europa

    8 mesi fa - venerdì 26 agosto 2016
    Qualche attrito sul fronte della Commissione europea.
    Prezzo al momento dell’analisi (25/08/2016): 72,28 euro
     
    Consiglio: mantieni
     
    Il titolo Renault (Isin FR0000131906) soffre a causa di un rapporto presentato alla Commissione europea e giudicato incompleto. Questo rapporto, relativo alle emissioni inquinanti e richiesto dallo Stato francese, non conterrebbe tutti i risultati dei test: una lacuna che getta qualche ombra sul gruppo, ma ai prezzi attuali il titolo rimane correttamente valutato.
     

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Peugeot e Renault di fronte alla Brexit

    10 mesi fa - venerdì 1 luglio 2016
    I due produttori automobilistici francesi, realizzando una parte importante della loro attività in Gran Bretagna, rischiano di essere tra le vittime della Brexit. Che fare?

    Prezzo al momento dell'analisi (30/03/2016): 10,82 euro Peugeot, 68,44 euro Renault

    L’atteso rallentamento economico nel Regno Unito in seguito alla Brexit si tradurrà in un calo degli acquisti di auto. Secondo le stime dell’Istituto di ricerca IHS Automotive il mercato britannico, il n°2 in Europa alle spalle della Germania, dovrebbe subire un calo delle vendite di circa l’8% nel 2017; un duro colpo per Peugeot (8,5% del mercato britannico) e Renault (10,5%, comprese le vendite di Nissan).
    In più, a penalizzare i risultati dei due produttori francesi sarà anche il crollo della sterlina. A soffrirne di più sarà Peugeot che, non producendo sul territorio britannico, non potrà compensare i minori ricavi (in euro) con il calo dei costi di produzione. Renault ne soffrirà un po’ meno grazie agli impianti produttivi di Nissan a Sunderland. In ogni caso, secondo le nostre stime, nel 2017 il suo risultato industriale potrebbe diminuire di 200 milioni di euro, cioè del 10% circa; un calo non certo trascurabile.
    Per il momento è ancora difficile valutare le conseguenze che la Brexit avrà sull’economia britannica; molto dipenderà dall’esito dei negoziati tra il Regno Unito e l’Unione europea e dagli accordi commerciali che ne deriveranno. In ogni caso, l’incertezza a breve e medio termine avrà un impatto negativo sui risultati dei due produttori francesi, molto esposti sul mercato britannico. Abbassiamo quindi le nostre previsioni sugli utili di entrambi. In base alle nostre nuove stime, e tenendo conto delle incertezze attuali, nonostante il loro recente calo in Borsa i due titoli non ci sembrano sottovalutati. Limitati a mantenerli.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 90,18 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 65,36 EUR
ISIN FR0000131906
Borsa Parigi
Beta 1,33
Volatilità 35,30 %
Numero di azioni 295.722.200
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 24,61 EUR
Settore Settore automobilistico
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 71.636 EUR
Punteggio corporate governance 5

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 2015 2014
Dividendo 3,20 3,15 2,40 1,90
Utile corrente 13,00 12,57 10,35 6,92
Utile netto 13,00 12,57 10,35 6,92
Cash Flow corrente 23,10 22,33 19,49 15,16
Cash Flow netto 23,10 22,33 19,49 15,16
EBIT 11,77 12,07 7,78 4,05
EBITDA 22,43 22,51 17,78 13,98
Patrimonio netto 114,83 105,62 95,81 83,41
Patrimonio netto tangibile 108,02 98,81 92,54 80,35

Rendimento in euro

Renault Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi -5,30 % 5,54 % 2,18 %
Rendimento ultimi 6 mesi 8,50 % 12,78 % 10,78 %
Rendimento ultimo anno -2,60 % 11,60 % 17,99 %
Rendimento ultimi 5 anni 22,20 % 8,53 % 15,69 %

Indici finanziari della società

2016 2015 2014
Pay out - 25,04 % 23,20 % 27,51 %
Current ratio - 1,00 1,01 1,05
ROE - 11,12 % 10,09 % 7,72 %
ROE netto - 11,12 % 10,09 % 7,72 %
Margine lordo - 21,44 % 20,33 % 18,86 %
Margine netto - 6,91 % 6,53 % 4,87 %
EBIT margin - 6,41 % 4,68 % 2,69 %
EBITDA margin - 11,95 % 10,70 % 9,29 %
Tax rate - 22,94 % 9,51 % 6,37 %
Gearing - -8,80 -9,35 -8,45
Patrimonio netto / totale attivo - 30,26 % 31,43 % 30,53 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016
Rendimento da dividendo 3,85 % 3,79 %
Prezzo/utile corrente 6,40 6,62
Prezzo/cash flow corrente 3,60 3,73
Prezzo/patrimonio netto 0,72 0,79
Prezzo/patrimonio netto tangibile 0,77 0,84
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 5,75 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia