Articoli

  • Analisi
    ResMed: cambia il consiglio 7 mesi fa - lunedì 29 gennaio 2018
    Il dato sulle vendite trimestrali ha spinto il titolo sui massimi storici. Lo abbiamo consigliato per la prima volta nell’aprile del 2014 (vedi Altroconsumo Finanza n° 1072).
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Resmed: ha messo a segno due acquisizioni un anno fa - lunedì 4 settembre 2017

    ResMed ha chiuso il 2016/17 con risultati in chiaroscuro. In ogni caso, il titolo continua a viaggiare non distante dai massimi degli ultimi anni, in cui ha mantenuto una tendenza al rialzo.

    Prezzo al momento dell'analisi (01/09/17): 77,59 USD
    Consiglio: Mantieni

     

    ResMed (Isin US7611521078) produce dispositivi per la diagnosi e il trattamento dei disturbi respiratori nel sonno e ha chiuso il 2016/17 (l’anno fiscale termina il 30/6) con un utile per azione in calo del 3,6%: contrazione inferiore alle attese. Le vendite, invece, seppur in crescita dell’8% (effetti di cambio esclusi), hanno deluso. Per assicurarsi la crescita a lungo termine, ResMed ha messo a segno 2 acquisizioni volte a rafforzare le attività ereditate da Brightree. Continua, inoltre, a puntare sull’innovazione, con il lancio di nuove maschere AirFit, AirTouch F20 e AirMini, il più piccolo dispositivo al mondo nella categoria. Nonostante gli investimenti, il gruppo non trascura gli azionisti: ha aumentato del 10% il dividendo per il 2016/17 e intende aumentarlo del 6% nei prossimi trimestri. Alziamo le stime sull’utile per azione a 2,85 Usd per il 2017/18 e a 3,15 Usd per il 2018/19.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    ResMed: alza il dividendo un anno fa - venerdì 27 gennaio 2017
    ResMed ha realizzato dei risultati industriali migliori delle attese nel 2° trimestre.

    Prezzo al momento dell'analisi (26/01/2017): 68,39 USD

    Nonostante la salita, ai prezzi attuali l’azione è ancora correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni
    Nel 2° trimestre (l’anno fiscale termina il 30/6) le vendite di ResMed (Isin US7611521078) –  società che produce dispositivi per la diagnosi e il trattamento dei disturbi respiratori nel sonno– sono cresciute del 17%, grazie soprattutto all’acquisizione di Brightree (+9% senza questa acquisizione). L’utile industriale è, invece, rimasto stabile (su base comparabile). Forte di questi buoni risultati industriali, il management ha aumentato del 10% il dividendo trimestrale (a 0,33 dollari). Tuttavia, visto che l’utile per azione è sceso del 21%, a causa del forte aumento dei costi in seguito alle acquisizioni di Brightree e Inova, abbassiamo le stime sugli utili del gruppo. Limitati a mantenere questa azione correttamente valutata.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    ResMed: ultimo trimestre solido 2 anni fa - lunedì 1 agosto 2016
    ResMed ha chiuso l’anno fiscale con ottimi risultati e inizia a trarre profitto dall’acquisizione di Brightree, chiusasi lo scorso aprile. La forte espansione del settore sosterrà la crescita di ResMed.
    Prezzo al momento dell'analisi (1 agosto 2016): 68,88 dollari
    Consiglio: mantieni
    ISIN: US7611521078
    Per la fine dell’esercizio 2015/16, le vendite e l’utile operativo di ResMed sono cresciuti entrambi del 19% grazie, in particolare, all’acquisto di Brightree. Escludendo questa operazione le vendite sono salite dell’8%. Questi risultati sono superiori alle nostre previsioni. Infine. L’utile per azione resta in linea con quello pubblicato dodici mesi fa, ovvero 2,51 dollari (in linea con le nostre previsioni) a causa dell’aumento dei costi finanziari (acquisto di Brightree) e delle imposte. Basandosi su questi buoni risultati la società ha alzato del 10% il dividendo trimestrale. Anche questa mossa è migliore di quanto previsto. La buona performance del 4^ trimestre e l’apporto, più importante e giunto prima del previsto, Brightree ci porta ad alzare le nostre previsioni sugli utili per azione da 2,7 a 2,75 dollari per il 2016/17 e da 2,9 a 3 dollari per il 2017/18.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Nuovi arrivi 2 anni fa - venerdì 13 maggio 2016
    La nostra selezione di azioni si arricchisce di altre nove società, molte delle quali ti avevamo già consigliato in passato.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!

ResMed

Questo prodotto non è più nel nostro elenco o perché non più quotato o perché al momento non ha una pagina dedicata.

(e) : stima

×
Partecipa al sondaggio:
resmed
Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia