Sainsbury (J)

GB00B019KW72
215,50 GBp 26/02/2020 00:00 Londra
0,00 GBp (0,00 %) Variazione dall'ultima chiusura
177,10 240,60  52 settimane min max
-5,49 % Rendimento a 1 anno
5,02 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Il nostro consiglio

Valutazione

Indicatore di rischio

 
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Sainsbury: calo del fatturato un mese fa - lunedì 13 gennaio 2020
    Nel 2018 l’annuncio della fusione con Asda aveva rilanciato il titolo, ma in seguito i dubbi su questa operazione, alla fine sfumata, lo hanno fatto di nuovo arretrare. Le incognite legate alla Brexit pesano su una società come Sainsbury, attiva praticamente solo nel Regno Unito.

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Stati di euforia apparente 7 mesi fa - lunedì 8 luglio 2019
    Settimana brillante per le Borse mondiali, con Milano, in particolare, che ha guadagnato poco più del doppio rispetto alle colleghe europee. Quanto durerà questa euforia?

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Sainsbury: crollo dell'utile 9 mesi fa - lunedì 20 maggio 2019
    Se nel 2018 l’annuncio della fusione con Asda aveva entusiasmato il mercato, ora che l’Antitrust l’ha respinta, la tendenza del titolo si è invertita. Né ci sono altri elementi che ci facciano sperare in una sua ripresa a breve termine. 

    Prezzo al momento dell’analisi (17/05/2019): 201.20 pence

    Consiglio: vendi

    Nel 2018/19 (l’anno fiscale è terminato a marzo) il fatturato di Sainsbury (Isin GB00B019KW72) è salito del­l’1,9%, ma l’utile è crollato del 30,9%, a causa dei costi per la mancata fusione con Asda (terza catena britannica di supermercati), per l’integrazione di Argos, per il rinnovamento di Sainsbury Bank, per le ristrutturazioni e gli oneri aggiuntivi per le pensioni dei dipendenti. Escludendo gli elementi straordinari, però, l’utile è salito dell’8,3%: su questo valore “corrente” il gruppo paga i dividendi che quindi sono saliti a 11 pence per azione. Saltata la fusione con Asda, che avrebbe reso il gruppo il numero uno nel Regno Unito, Sainsbury dovrà cavarsela da sola, cosa non facile su un mercato saturo come quello britannico, dove continua a perdere quote di mercato. Abbassiamo le nostre stime sull’utile per azione da 19,57 a 16,70 pence per il 2019/20 e da 24,05 a 19,08 pence per il 2020/21.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Ricavi in calo per Sainsbury un anno fa - lunedì 14 gennaio 2019
    Dopo la corsa legata all’entusiasmo per l’annuncio dell’acquisizione di Asda, il titolo ha cominciato a pagare il peggioramento delle prospettive di mercato – dai dati relativi alla debole fiducia dei consumatori alla forte concorrenza degli hard discount tedeschi.

    Prezzo al momento dell’analisi (11/1/2019): 275.80 pence

    Consiglio: vendi

    Sainsbury (Isin GB00B019KW72) ha chiuso l’ultimo trimestre del 2018 (3° del suo anno fiscale 2018/19) con ricavi in calo dello 0,4% (carburanti esclusi). Senza i nuovi negozi il dato sarebbe stato peggiore (-1,1% le vendite nei negozi già esistenti). La quota di mercato è scesa al 16,2% dal 16,5% di un anno fa. La concorrenza di Aldi e Lidl (+0,4% le vendite di cibo e prodotti per la casa) resta forte, ma Sainsbury ha pagato soprattutto le vendite deludenti nel settore non alimentare (-2,3%) a causa della scarsa fiducia dei consumatori britannici e delle minori promozioni per il Black Friday. I vertici del gruppo puntano, quindi, molto sull’acquisizione di Asda (a fine gennaio/inizio febbraio è attesa la decisione dell’Antitrust). Stimiamo un utile per azione di 14,89 pence nel 2018/19, 19,57 pence nel 2019/20 e 24,05 pence nel 2020/21.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Sainsbury: fatturato incoraggiante un anno fa - lunedì 12 novembre 2018
    Nel 1° semestre 2018/2019 il fatturato è aumentato e Sainsbury ha confermato l’acconto sul dividendo annuale (3,1 pence per azione). 

    Prezzo al momento dell'analisi (09/11/2018): 322 pence

    Consiglio: vendi

    Nel 1° semestre 2018/19 (l’anno fiscale termina il 31 marzo) il fatturato del distributore britannico Sainsbury (Isin GB00B019KW72) è aumentato del 3,3% (+0,6% a parità di negozi e senza vendite di carburante). Le sinergie derivanti dall'acquisizione di Argos nel 2016 hanno dato il loro apporto positivo prima del previsto, ma gli utili sono comunque diminuiti del 14,1% a causa di elementi non ricorrenti (costi di ristrutturazione, integrazione di Argos, acquisizione di Asda). Da segnalare, inoltre, che il prossimo gennaio le autorità britanniche sulla concorrenza si dovrebbero pronunciare sulla fusione del gruppo con Asda, la terza catena di supermercati del Regno Unito. Alla luce delle ultime notizie, il nostro consiglio non cambia. Se hai ancora questa azione in portafoglio, vendila.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 240,60 GBp
Minimo degli ultimi 12 mesi 177,10 GBp
ISIN GB00B019KW72
Borsa Londra
Beta 0,96
Volatilità 25,51 %
Numero di azioni 2.212.878.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 447,00 GBp
Settore Distribuzione
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 1.714.118 GBp
Punteggio corporate governance 7
Paesi Gran Bretagna

Indici chiave per azione (GBp)

2019-20 (e) 2018-19 2017-18 2016-17
Dividendo 10,15 11,00 10,20 10,20
Utile corrente 11,83 9,15 13,31 18,40
Utile netto 11,83 9,15 13,31 18,40
Cash Flow corrente 71,49 49,78 49,86 53,34
Cash Flow netto 71,49 49,78 49,86 53,34
EBIT 34,08 14,20 23,69 31,33
EBITDA 93,73 54,83 60,24 66,28
Patrimonio netto 338,28 354,11 308,39 285,37
Patrimonio netto tangibile 321,20 336,10 290,28 276,71

Rendimento in euro

Sainsbury (J) Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi -4,76 % -0,85 % 1,18 %
Rendimento ultimi 6 mesi 13,11 % 8,95 % 12,34 %
Rendimento ultimo anno -5,49 % 8,71 % 16,85 %
Rendimento annualizzato degli ultimi 5 anni -4,05 % 0,91 % 9,12 %

Indici finanziari della società

2018-19 2017-18 2016-17 2015-16
Pay out 120,40 % 76,98 % 58,89 % 49,26 %
Current ratio 0,68 0,79 0,76 0,67
ROE 2,58 % 4,31 % 6,05 % 8,24 %
ROE netto 2,58 % 4,31 % 6,05 % 8,24 %
Margine lordo 7,04 % 6,78 % 6,99 % 6,60 %
Margine netto 0,69 % 1,02 % 1,43 % 2,00 %
EBIT margin 1,07 % 1,82 % 2,43 % 2,99 %
EBITDA margin 4,15 % 4,62 % 5,14 % 5,49 %
Tax rate 9,05 % 25,58 % 25,05 % 14,05 %
Gearing 0,54 -0,06 11,42 18,81
Patrimonio netto / totale attivo 32,98 % 30,63 % 31,45 % 33,67 %

Dati di Borsa per azione

2019-20 (e) 2018-19
Rendimento da dividendo 5,02 % 5,45 %
Prezzo/utile corrente 17,08 22,08
Prezzo/cash flow corrente 2,83 4,06
Prezzo/patrimonio netto 0,60 0,57
Prezzo/patrimonio netto tangibile 0,63 0,60
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 8,69 % -

(e) : stima