Santander ES0113900J37

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
5,87 EUR 26/05/2017 17:35 Madrid
-0,02 EUR (-0,31 %) Variazione dall'ultima chiusura
3,26 6,30  52 settimane min max
37,81 % Rendimento a 1 anno
3,23 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    I dividendi staccati durante il mese di gennaio 3 mesi fa - lunedì 13 febbraio 2017
    Qui trovi l'elenco delle società che fanno parte della nostra selezione che hanno staccato dividendi nel mese di gennaio.
    NomeViene staccato il…La società lo paga il…Importo lordoImporto netto
    Abbott11/01/201715/02/20170,2650,17 USD
    AT & T06/01/201701/02/20170,490,31 USD
    BBVA10/01/201712/01/20170,080,05 EUR
    Cisco Systems04/01/201725/01/20170,260,16 USD
    Enel23/01/201725/01/20170,090,07 EUR
    Iberdrola05/01/201701/02/20170,1350,08 EUR
    Procter & Gamble18/01/201715/02/20170,66950,42 USD
    Santander30/01/201701/02/20170,0550,03 EUR
    Seaspan23/01/201730/01/20170,3750,24 USD
    Solvay16/01/201718/01/20171,320,68 EUR
    Telefônica Brasil03/01/2017-10,10970,08 USD
    Texas Instrum.27/01/201713/02/20170,500,31 USD
    US Ecology18/01/201727/01/20170,180,11 USD
    Verizon06/01/201701/02/20170,57750,36 USD
     

    (1) Le società brasiliane staccano i dividendi più volte l’anno, ma li pagano una volta l’anno dopo l’approvazione dell’assemblea.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Santander: risultati migliori delle attese 4 mesi fa - giovedì 26 gennaio 2017
    I risultati annuali della banca spagnola superano le attese, premiando la sua buona diversificazione internazionale.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Santander: si rafforza in Argentina 7 mesi fa - giovedì 13 ottobre 2016
    La controllata argentina di Santander, Santander Río, ha concluso un accordo per acquisire le attività di banca al dettaglio di Citibank Argentina.

    Prezzo al momento dell'analisi (12/10/2016): 4 euro

    Nonostante il crollo subìto nell’ultimo anno, ai prezzi attuali l’azione, seppur rischiosa, è ancora correttamente valutata.
    Consiglio: mantieni
    Grazie all’acquisizione delle attività di banca al dettaglio di Citibank Argentina, la controllata argentina di Santander (Isin ES0113900J37) diventa una delle banche più importanti del Paese sudamericano. Pur rafforzando la sua diversificazione geografica, resta comunque un’operazione di piccole dimensioni per il colosso bancario spagnolo. L’Argentina rappresenta, infatti, solo il 4% degli utili complessivi del gruppo e questo accordo non cambierà sostanzialmente le cose. Solo se non temi il rischio elevato (4 il suo coefficiente di rischio nella nostra scala che va da 1 a 5), mantieni questa azione correttamente valutata.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Fuoco di paglia? La settimana delle Borse 11 mesi fa - lunedì 4 luglio 2016
    Dopo un lunedì nero, la ripresa. Ma durerà?

    Il lunedì è stato ancora da brivido (-3,94% la Borsa di Milano, -2,86% l’eurozona) sulla scia dei timori Brexit e dell’esito elettorale in Spagna, che non ha fatto emergere una solida maggioranza di governo. Da martedì in poi, però, i mercati hanno virato in positivo chiudendo il bilancio settimanale con un netto segno più: +3,64% Milano, +3,85% l’eurozona. Ma cosa è cambiato? Di concreto, niente: il mercato ha dato fiducia al susseguirsi di dichiarazioni da parte di autorità di controllo e governi, ma è ancora tutto da dimostrare che molte delle misure annunciate (come “Atlante-bis” o la garanzia sui bond) siano efficaci. Anche negli Usa banche protagoniste: il +3,22% di Wall Street è legato al sollievo per il superamento dello stress test da parte della maggior parte delle banche a stelle e strisce. Spiccano però due bocciature: la controllata Usa di Deutsche Bank (12,54 euro; -6,6%; Isin DE0005140008; vendi) e quella di Santander. Anche Londra vira in positivo, anzi brilla con un +7,15% (+4,16% tenendo conto del calo della sterlina). Passato lo shock iniziale, il mercato torna a premiare in particolare le azioni che sono sì britanniche, ma che realizzano buona parte del loro giro d’affari all’estero. Tra queste spiccano Pearson, Rio Tinto e Vodafone, che tornano all’acquisto.

     

    Risposte per te

    @Emilio Mantieni Terna (5,01 euro), vendi Telecom Italia (0,74 euro). Per fare trading scegli tra le azioni all’acquisto sul nostro sito, ma solo se non temi gli scossoni attuali.

    @Pierluigi Il certificate di Banca Imi su Unicredit (prezzo 808,50, Isin XS1428019738) non è interessante: su un orizzonte temporale così breve, il rischio di perdite è elevato.

    @Sergio Acquista Telefonica (8,67 euro) sulla Borsa di Madrid. Su altre Borse ci possono essere pochi scambi, e in caso di operazioni sul capitale puoi aver difficoltà a partecipare.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Santander: aumenta il rischio 11 mesi fa - lunedì 4 luglio 2016
    Il titolo già vicino ai minimi storici, potrebbe arretrare ancora a breve termine in seguito al clima di incertezza rafforzato dalla Brexit.

    Prezzo al momento dell'analisi (1/07/2016): 3,5 euro

    Consiglio: mantieni

    Le incertezze si accumulano per il settore bancario, in generale, e Santander (Isin ES0113900J37) non fa eccezione. La Brexit avrà un impatto sull’attività nel Regno Unito, il principale motore (quasi 1/4 degli utili) della banca spagnola. La crescita britannica ne soffrirà, mentre il valore della sua controllata britannica è già diminuito a causa del crollo della sterlina. Quanto all’Unione europea, con le possibili nuove manovre monetarie per reagire alla Brexit i tassi d’interesse resteranno probabilmente bassi, pesando sulla redditività dell’attività bancaria in Europa. Inoltre, Santander accusa la recessione in Brasile, il suo 2° mercato (18% degli utili), e il fatto che la controllata statunitense non abbia superato gli stress test della Banca centrale americana. Alziamo quindi al massimo il rischio del titolo (5/5). Mantienilo solo se ciò non ti spaventa.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 6,30 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 3,26 EUR
ISIN ES0113900J37
Borsa Madrid
Beta 1,09
Volatilità 31,10 %
Numero di azioni 14.455.626.408
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 85,14 EUR
Settore Settore finanziario
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 225.981 EUR
Punteggio corporate governance 2

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 (e) 2015 2014
Dividendo 0,19 0,16 0,15 0,00
Utile corrente 0,46 0,40 0,42 0,46
Utile netto 0,46 0,40 0,42 0,46
Cash Flow corrente 0,00 0,00 0,00 0,00
Cash Flow netto 0,00 0,00 0,00 0,00
EBIT 0,00 0,00 0,00 0,00
EBITDA 0,00 0,00 0,00 0,00
Patrimonio netto 6,51 6,24 6,00 5,97
Patrimonio netto tangibile 4,66 4,39 4,15 3,92

Rendimento in euro

Santander Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 17,43 % 5,98 % -3,84 %
Rendimento ultimi 6 mesi 39,78 % 14,51 % 3,19 %
Rendimento ultimo anno 37,81 % 12,50 % 14,82 %
Rendimento ultimi 5 anni 13,30 % 10,09 % 15,38 %

Indici finanziari della società

2016 (e) 2015 2014 2013
Pay out - 38,02 % 19,53 % 20,07 %
Current ratio - - - -
ROE - 6,83 % 7,26 % 5,19 %
ROE netto - 6,83 % 7,26 % 5,19 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - - -
EBIT margin - - - -
EBITDA margin - - - -
Tax rate - 23,18 % 34,90 % 27,67 %
Gearing - - - -
Patrimonio netto / totale attivo - 7,31 % 7,03 % 8,39 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 3,23 % 2,72 %
Prezzo/utile corrente 12,80 14,73
Prezzo/cash flow corrente - -
Prezzo/patrimonio netto 0,91 0,94
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,27 1,34
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 7,10 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia