Schnitzer Steel US8068821060

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
24,30 USD 28/06/2017 22:00 Nasdaq
0,00 USD (0,00 %) Variazione dall'ultima chiusura
15,43 30,20  52 settimane min max
52,18 % Rendimento a 1 anno
3,09 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Grazie Trump!: la settimana delle Borse 7 mesi fa - lunedì 28 novembre 2016
    Nella settimana della festa del ringraziamento New York è salita su nuovi massimi storici.
    Variazioni settimanali su prezzi al 25/11/16

    Settimana scorsa Wall Street è salita di un altro 1,4% e dal 4 novembre – il venerdì prima delle elezioni Usa – il rialzo complessivo è del 6,1%. Molte altre Borse sono salite, ma meno di New York. Quelle della zona euro, per esempio, in media hanno fatto +0,9% settimana scorsa e +3,2% dal 4/11. Male Piazza Affari: solo grazie al +1,5% di settimana scorsa è riuscita a raddrizzare il bilancio dal 4 novembre (ora a +1,2%). A pesare sul nostro listino sono stati i titoli bancari. Bene Mosca: dal 3/11 (il 4/11 era chiusa) ha messo su in rubli il 5,3% (e il rublo ha anche guadagnato sull’euro nel frattempo). I motivi? Da un lato il rialzo del greggio – +3,6% dal 4 novembre – e dall’altro le relazioni, in apparenza, più distese con gli Usa proprio grazie all’elezione di Trump. La Russia resta comunque un Paese in recessione: non investirci più del 5% del tuo portafoglio. Una Borsa che è andata un po’ meglio di Wall Street è l’australiana: dal 4 novembre ha messo su il 6,3%. In questo caso la spinta è arrivata dai titoli delle materie prime: grazie anche agli investimenti sul settore promessi da Trump, dal 4 novembre hanno messo su ben il 16%! Ti consigliamo due titoli nel settore: l’inglese Rio Tinto (3.113 pence; Isin GB0007188757) e l’americana Schnitzer Steel (29,65 Usd; Isin US8068821060). Anche se sono saliti tanto, rispettivamente dal 4 novembre del 14,1% e del 23,8%, restano due titoli convenienti. Vedremo quanto questo ottimismo durerà: l’avvio di questa settimana è stato negativo per le Borse europee e al momento di andare in stampa anche le indicazioni sull’apertura di Wall Street sono negative…

    Risposte per te
    @Enrico Equiduct è un mercato regolamentato. Potresti aver problemi solo se la società che ha emesso le azioni che compri fa operazioni straordinarie (aumento di capitale).
    @Federico Rendimento netto atteso annuo da dividendo: 2,2% per BMW, 2,2% per Exxon, 4,6% per Vodafone e 3,4% per Zignago. È solo uno spunto di valutazione.
    @Fiorenzo Le opzioni binarie più che degli investimenti finanziari sono delle scommesse alla roulette – per approfondimenti vedi Altroconsumo Finanza n° 1172. Lascia perdere.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Schnitzer Steel: anno fiscale in utile 8 mesi fa - lunedì 17 ottobre 2016
    Schnitzer riesce a stare a galla in un settore in difficoltà. Stimiamo un utile per azione (elementi straordinari esclusi) di 0,84 dollari per l’anno fiscale 2016/17.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    Fugace ottimismo: la settimana delle Borse 9 mesi fa - lunedì 26 settembre 2016
    L’ultima settimana di settembre è partita male per le Borse europee: paiono svanite le speranze che avevano caratterizzato i giorni precedenti.
    Variazioni settimanali su prezzi al 23/09/16

    La scorsa settimana è stata favorevole per le Borse: New York ha chiuso a +1,2%, Tokio a +1,4%, le Borse della zona euro a +3,3%. Sono state le Banche centrali a dare un po’ di ottimismo al mercato. Negli Usa finanziarsi continua a costare poco o niente – qualcuno temeva un rialzo dei tassi d’interesse già ora –  e in Giappone, il governatore della Banca centrale continua a inventarsi politiche a favore dei mercati. Le Borse europee sono salite sulla speranza – flebile, come dimostra l’avvio di questa settimana – che la Banca centrale europea possa seguire l’indirizzo delle colleghe e aumentare il “doping” di liquidità. In particolare i rialzi sono andati dal +3,6% di Parigi al +1,6% di Milano. Il nostro listino è stato zavorrato dalla continua agonia del Monte Paschi (0,19 euro) che ha perso un altro 6,7%. Continua per ora a rimanere alla larga dalle sue azioni. A livello settoriale, i vincitori della settimana sono stati i titoli delle materie prime, saliti, in media, del 5,3%. In particolare, spicca il +10,2% di Schnitzer Steel (19,72 Usd; Isin US8068821060) che ha permesso al titolo di tornare vicino ai massimi dell’ultimo anno. L’azione è ancora conveniente: acquista per il lungo periodo. Hanno ben tenuto i titoli del settore petrolifero (+1,6%) in attesa della riunione dei Paesi esportatori di greggio prevista per il 28 settembre. Si distingue in negativo, però, Encana (9,1 Usd; Isin CA2925051047) che ha perso il 6,7% dopo avere perfezionato un aumento di capitale lampo al quale i piccoli azionisti non hanno avuto accesso. Mantieni le azioni che hai, ma non acquistarne di nuove.

    Risposte per te
    @Giuliano Sui dividendi delle azioni Usa paghi prima il 15% al fisco americano e poi, su quello che resta, il 26% al fisco italiano. La tua banca ha quindi operato correttamente.
    @Luigi Non puoi usare le minusvalenze accumulate su titoli azionari per compensare le plusvalenze su Etf azionari – queste ultime non possono mai essere compensate da nulla.
    @Paolo ConocoPhillips (39,94 Usd; Isin US20825C1045) dovrebbe chiudere il 2016 in perdita e il 2017 con un utile per azione di 0,70 Usd. Puoi, però, mantenere le azioni.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Schnitzer Steel: qualche buona notizia un anno fa - lunedì 18 aprile 2016
    I negativi risultati trimestrali erano attesi. Per questo non hanno frenato il recupero del titolo partito a gennaio di quest’anno. Anche il mercato comincia a vedere segnali di schiarite?
    Prezzo al momento dell'analisi (15/04/16): 20,20 USD
    Consiglio: Acquista


    Il gruppo Schnitzer Steel (Isin US8068821060) chiude in rosso il 2° trimestre dell’anno fiscale che terminerà il 31/8. La perdita è di 0,33 dollari per azione, escludendo le componenti straordinarie, e il resto dell’anno fiscale si annuncia difficile, ma il titolo continua a salire in Borsa. I risultati erano, in effetti, attesi e il mercato si è focalizzato sulle buone notizie: i tagli ai costi realizzati per compensare il crollo dei prezzi (-40% nel 2° trimestre), la liquidità generata dall’attività e le finanze sotto controllo. La salita dei prezzi del minerale di ferro dovrebbe, inoltre, far lievitare i prezzi degli acciai riciclati venduti dal gruppo, che dovrebbe anche beneficiare delle misure anti-dumping imposte dagli Usa alla Cina e ad altri 6 Paesi produttori di acciaio. Tutte notizie incoraggianti, che dovrebbero continuare a favorire l’ascesa di questo titolo conveniente.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Schnitzer Steel: 2° trimestre in rosso un anno fa - venerdì 1 aprile 2016
    L’annuncio di un altro trimestre in perdita non ci ha sorpreso più di tanto.

    Prezzo al momento dell'analisi (31/03/2016): 18,44 USD

    Ai prezzi attuali, l’azione resta conveniente.

    Consiglio: acquista

    Dopo la perdita registrata nel 1° trimestre (l’anno fiscale termina il 31 agosto), Schnitzer Steel (Isin US8068821060) ha chiuso anche il 2° trimestre in rosso. È un risultato che non ci sorprende: già a gennaio ci aspettavamo, infatti, che le condizioni del mercato dell’acciaio restassero difficili. Il gruppo ha ancora in programma riduzioni dei costi e ai prezzi attuali l’azione resta conveniente. Puoi continuare ad acquistarla per il lungo termine.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 30,20 USD
Minimo degli ultimi 12 mesi 15,43 USD
ISIN US8068821060
Borsa Nasdaq
Beta 1,68
Volatilità 41,53 %
Numero di azioni 26.803.360
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 0,61 USD
Settore Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 9.500 USD
Punteggio corporate governance 4

Indici chiave per azione (USD)

2016-17 (e) 2015-16 2014-15 2013-14
Dividendo 0,75 0,75 0,75 0,75
Utile corrente 0,87 0,70 -0,12 0,45
Utile netto 0,87 -0,71 -7,29 0,22
Cash Flow corrente 2,77 2,69 2,38 2,11
Cash Flow netto 2,77 2,48 2,45 1,96
EBIT 1,58 1,02 0,08 1,03
EBITDA 3,58 3,02 2,59 3,98
Patrimonio netto 18,62 18,58 19,96 28,88
Patrimonio netto tangibile 12,43 12,35 13,40 16,67

Rendimento in euro

Schnitzer Steel Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 8,65 % 2,93 % -0,36 %
Rendimento ultimi 6 mesi -21,51 % 7,07 % -1,20 %
Rendimento ultimo anno 52,18 % 25,01 % 17,61 %
Rendimento ultimi 5 anni 3,70 % 9,44 % 14,93 %

Indici finanziari della società

2015-16 2014-15 2013-14 2012-13
Pay out - - 341,53 % -
Current ratio 2,24 2,68 2,62 2,81
ROE 3,81 % -0,61 % 1,57 % -1,73 %
ROE netto -3,90 % -36,86 % 0,77 % -36,24 %
Margine lordo 13,05 % 9,02 % 8,60 % 7,88 %
Margine netto -1,30 % -10,18 % 0,38 % -10,68 %
EBIT margin 2,04 % 0,11 % 1,08 % 0,50 %
EBITDA margin 6,08 % 3,66 % 4,20 % 3,66 %
Tax rate - - 17,26 % -
Gearing 33,05 38,14 37,85 47,15
Patrimonio netto / totale attivo 56,25 % 55,97 % 57,26 % 55,58 %

Dati di Borsa per azione

2016-17 (e) 2015-16
Rendimento da dividendo 3,09 % 3,09 %
Prezzo/utile corrente 27,93 34,86
Prezzo/cash flow corrente 8,77 9,04
Prezzo/patrimonio netto 1,31 1,31
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,95 1,97
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 6,44 % -

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia