Telecom Italia IT0003497168

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
0,83 EUR 26/04/2017 17:36 Milano
0,00 EUR (0,24 %) Variazione dall'ultima chiusura
0,63 0,87  52 settimane min max
-3,20 % Rendimento a 1 anno
1,20 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi

    Telecom Italia: diverse incognite

    5 giorni fa - venerdì 21 aprile 2017

    Il titolo Telecom Italia non ha reagito bene alla decisione dell’authority sulla presenza di Vivendi in Italia. A questo si aggiunge l’incertezza sulla rete a banda ultralarga.

     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    Telecom Italia: conferma le indicazioni preliminari di bilancio

    un mese fa - lunedì 27 marzo 2017

    Il titolo Telecom Italia continua a mantenere un certo ritardo rispetto all’intero listino di Piazza Affari. Anche le prospettive del gruppo non sono, tuttavia, entusiasmanti.

    Prezzo al momento dell'analisi (24/03/17): 0,83 EUR
    Consiglio:Vendi

    I risultati definitivi del 2016 non hanno riservato particolari sorprese rispetto alle indicazioni preliminari fornite a inizio febbraio. L’utile è di 1,8 miliardi (0,09 euro per azione), a fronte di una perdita di 70 milioni di euro nel 2015 – già a febbraio avevamo alzato le nostre stime. Sul fronte dei ricavi, tuttavia, la situazione non è poi così brillante: sono in calo del 2,6%. A pesare c’è il Brasile (-8,9%), ma anche l’attività domestica non ha registrato grandi sprazzi (-0,5%). Le difficoltà del Brasile preoccupano non solo per le prospettive di questo Paese, ma anche perché dopo questi risultati i ricavi domestici pesano per il 78,9% del totale (era 76,1% nel 2015), rendendo il gruppo sempre più dipendente dall’Italia. Nonostante l’utile, il gruppo distribuirà un dividendo solo alle azioni di risparmio (2,75 centesimi per non appesantire il debito, in calo ma ancora enorme). 

    condividi questo articolo

  • Analisi

    In breve: pillole dalle società quotate

    2 mesi fa - lunedì 13 febbraio 2017
    Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    In breve: pillole dalle società quotate

    3 mesi fa - lunedì 16 gennaio 2017
    Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.
    Variazioni settimanali su prezzi al 13/01/17


    BANCA MEDIOLANUM  7,54 EURO, +4,7%
    Sul lato della raccolta, il 2016 si è rivelato un anno boom per il gruppo: dicembre ha registrato la miglior raccolta mensile di sempre, portando il bilancio da inizio anno a un +20%. Notizia positiva, ma che non necessariamente si tradurrà in un aumento degli utili: già nei primi nove mesi dell’anno, la raccolta era in crescita del 30% ma i profitti erano in lieve calo (-2%). Anche alla luce di queste informazioni, ribadiamo il consiglio: mantieni.

    ENEL 4,16 EURO, invariata
    Enel e la compagnia saudita Saudi Electricity Company hanno siglato un accordo di cooperazione nella distribuzione di energia della durata di 3 anni. Da questo accordo non ci aspettiamo impatti particolarmente rilevanti sui conti, non modifichiamo perciò il nostro consiglio: mantieni.

    L’ESPRESSO 0,81 EURO, +0,9%
    L’autorità Antitrust ha avviato un’istruttoria sull’acquisizione di Italiana Editrice, società controllante delle testate La Stampa e Il Secolo XIX. In attesa di conoscere maggiori dettagli, per il momento la nostra posizione sul titolo non cambia: è correttamente valutato, mantieni.

    TELECOM ITALIA 0,85 EURO, +0,5%
    La società ha smentito le voci riguardanti una possibile fusione tra la sua controllata Tim Brasil e l’altro operatore telefonico brasiliano Oi. Resta, comunque, il fatto che la presenza in Brasile è in questo momento una forte incognita per il gruppo. Nel frattempo, Telecom ha inaugurato il 2017 con l’emissione di un bond da un miliardo con una cedola al minimo storico, ma anche su questo fronte le incertezze stanno aumentando: se le aspettative di inversione di tendenza dei tassi si confermeranno esatte, il gruppo potrà sfruttare ancora per poco l’attuale contesto per alleggerire il peso del suo debito. Il titolo rimane caro: vendi.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Telecom Italia: accordo con Vivendi

    4 mesi fa - lunedì 5 dicembre 2016
    A fine 2015 il titolo Telecom Italia era riuscito a recuperare lo svantaggio nei confronti del settore telecom europeo, ma nel corso del 2016 ha di nuovo perso pesantemente terreno.
    Prezzo al momento dell'analisi (02/12/16): 0,72 EUR
    Consiglio: Vendi


    Telecom Italia ha siglato un accordo con Vivendi per lanciare Studio+, applicazione per la visione di video su smartphone. Anche se non ci aspettiamo grandi impatti economici, è un segnale positivo, che rafforza il legame tra i due gruppi già “puntellato” dal ripristino della quota di Vivendi nel capitale di Telecom. Le buone notizie, però, finiscono qui. Il gruppo ha fin qui beneficiato del calo dei tassi, che le ha permesso di pagare meno interessi: l’utile dei primi 9 mesi raggiunge 0,08 euro per azione (0,02 nel 2015) malgrado il calo dei ricavi. Ora, l’inversione di tendenza dei tassi peserà sui conti futuri. Per il 4° trimestre ci aspettiamo un “rosso” di 0,02 euro per azione, portando l’utile 2016 a 0,06 euro per azione. Per il 2017, visto l’andamento dei tassi e le difficoltà nel rilanciare gli investimenti, stimiamo utili in calo a 0,05 euro per azione.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 0,87 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 0,63 EUR
ISIN IT0003497168
Borsa Milano
Beta 0,95
Volatilità 34,50 %
Numero di azioni 15.203.120.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 12,62 EUR
Settore Telecomunicazioni
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 74.958 EUR
Punteggio corporate governance 4

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 (e) 2015 2014
Dividendo 0,01 0,00 0,00 0,00
Utile corrente 0,09 0,09 -0,02 0,05
Utile netto 0,09 0,09 0,00 0,07
Cash Flow corrente 0,32 0,32 0,15 0,20
Cash Flow netto 0,32 0,32 0,17 0,22
EBIT 0,19 0,19 0,15 0,23
EBITDA 0,42 0,42 0,36 0,45
Patrimonio netto 1,18 1,10 0,90 0,93
Patrimonio netto tangibile -0,36 -0,44 -0,62 -0,62

Rendimento in euro

Telecom Italia Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 0,60 % 5,54 % 2,18 %
Rendimento ultimi 6 mesi 3,70 % 12,78 % 10,78 %
Rendimento ultimo anno -3,20 % 11,60 % 17,99 %
Rendimento ultimi 5 anni 0,70 % 8,53 % 15,69 %

Indici finanziari della società

2015 2014
Pay out - - 0,00 % 12,22 %
Current ratio - - 0,93 1,11
ROE - - -2,59 % 5,47 %
ROE netto - - -0,41 % 7,51 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 3,18 % 8,69 %
EBIT margin - - 14,33 % 20,08 %
EBITDA margin - - 33,90 % 38,94 %
Tax rate - - 37,90 % 32,13 %
Gearing - - 149,72 149,73
Patrimonio netto / totale attivo - - 29,72 % 30,10 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 1,20 % 0,00 %
Prezzo/utile corrente 9,22 9,22
Prezzo/cash flow corrente 2,59 2,59
Prezzo/patrimonio netto 0,70 0,75
Prezzo/patrimonio netto tangibile - -
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 3,88 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia