Terna IT0003242622

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
4,87 EUR 21/07/2017 16:20 Milano
0,01 EUR (0,12 %) Variazione dall'ultima chiusura
3,88 5,17  52 settimane min max
6,78 % Rendimento a 1 anno
4,32 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    Terna: poche soprese 2 mesi fa - lunedì 15 maggio 2017

    Terna ha recuperato il calo registrato nella seconda parte del 2016 e conserva del vantaggio nei confronti del resto di Piazza Affari.

     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi
    In breve: pillole dalle società quotate 9 mesi fa - venerdì 28 ottobre 2016
    Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.
    Prezzi al 27/10/16

    BANCA MEDIOLANUM 6,41 EURO
    Con una lettera arrivata in questi giorni, la Banca centrale europea ha posto una sorta di veto alla partecipazione di Fininvest nel capitale della società. Per ora la notizia non ha avuto impatti negativi sul titolo, anche perché Fininvest ha già annunciato di voler presentare ricorso contro questa decisione. Mantieni.

    ENEL 3,94 EURO
    Nel 3° trimestre il gruppo ha registrato un calo del 10% della produzione elettrica, a causa del crollo della produzione delle centrali a carbone (-22%), idroelettriche (-15%) e nucleari (-19%). In attesa dei dati completi sul trimestre, pubblicati a novembre, il consiglio non cambia: mantieni.

    SALINI IMPREGILO 2,6 EURO
    L’agenzia di rating Fitch ha confermato la sua valutazione dell’affidabilità del gruppo (pari a BB), ma ha modificato l’outlook, cioè l’indicazione di come si potrà muovere il giudizio in futuro. L’outlook passa infatti da stabile (cioè nessun cambiamento in vista) a positivo (possibilità di un miglioramento). Alla base della decisione ci sono i progressi nell’attività del gruppo, che però sono già compresi nelle nostre stime (utile 2016 in netto rialzo rispetto al 2015). Non modifichiamo, perciò, il consiglio: mantieni.

    TERNA 4,45 EURO
    Il consorzio a cui Terna partecipa, in modo paritetico, con F2i, ha presentato un’offerta per acquisire il 24% del capitale di Admie, operatore di trasmissione della rete elettrica in Grecia (gestisce 11.000 km di linee ad alta tensione). L’esito di questa operazione è, per ora, incerto, anche perché il consorzio partecipato da Terna non è l’unico ad essersi fatto avanti: anche State Grid Corporation of China ha presentato un’offerta. Per il momento, ribadiamo la nostra posizione sostanzialmente neutrale: mantieni.  

    condividi questo articolo

  • Analisi
    In breve: pillole dalle società quotate 11 mesi fa - lunedì 29 agosto 2016
    Tutte le ultime novità sulle azioni della nostra selezione.
    AUTOGRILL
    7,84 EURO, +0,4%

    La controllata statunitense HMSHost ha acquisito da Concession Management Services le attività di ristorazione aeroportuale relative a 16 punti vendita (12 a Los Angeles e 4 a Las Vegas). I ricavi annuali previsti da queste attività sono nell’ordine dei 50 milioni di dollari: cifra che non modifica sostanzialmente le prospettive del gruppo, e di conseguenza neanche il nostro consiglio. Vendi.
     
    GENERALI
    11,19 EURO, +0,9%

    Sono ancora incerti gli impatti che il terremoto nel Centro Italia potrebbe avere sui conti del gruppo: l’entità dei danni, e di conseguenza dei risarcimenti che Generali dovrà corrispondere, deve ancora essere definita con certezza. Da quanto emerso finora, il costo per il gruppo dovrebbe essere limitato grazie anche alla riassicurazione (cioè le polizze a sua volta stipulate da Generali con altri gruppi). Nel frattempo, i conti del primo semestre sono risultati in calo, ma in linea con le attese: te ne abbiamo parlato più in dettaglio sul nostro sito nelle scorse settimane. Anche alla luce di tutti questi elementi, confermiamo il nostro giudizio positivo: acquista.
     
    ITALCEMENTI
    10,58 EURO, +0,1%
    È partita l’offerta pubblica di acquisto promossa da HeidelbergCement sul 55% di Italcementi che ancora non possiede. Il prezzo del titolo in Borsa è ormai allineato a quello d’Opa (10,6 euro per azione). Il nostro consiglio è di accettare l’offerta; hai tempo fino al 30 settembre. Aderisci all’Opa.
     
    TERNA
    4,67 EURO, +1,5%
    A luglio la domanda di energia elettrica è calata del 9,6% rispetto allo stesso mese del 2015. È una flessione consistente, ma le nostre stime tengono già conto di un ridimensionamento dei risultati nel 2016 rispetto a quanto realizzato nel 2015. Confermiamo, pertanto, il nostro giudizio: mantieni.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Fuoco di paglia? La settimana delle Borse un anno fa - lunedì 4 luglio 2016
    Dopo un lunedì nero, la ripresa. Ma durerà?

    Il lunedì è stato ancora da brivido (-3,94% la Borsa di Milano, -2,86% l’eurozona) sulla scia dei timori Brexit e dell’esito elettorale in Spagna, che non ha fatto emergere una solida maggioranza di governo. Da martedì in poi, però, i mercati hanno virato in positivo chiudendo il bilancio settimanale con un netto segno più: +3,64% Milano, +3,85% l’eurozona. Ma cosa è cambiato? Di concreto, niente: il mercato ha dato fiducia al susseguirsi di dichiarazioni da parte di autorità di controllo e governi, ma è ancora tutto da dimostrare che molte delle misure annunciate (come “Atlante-bis” o la garanzia sui bond) siano efficaci. Anche negli Usa banche protagoniste: il +3,22% di Wall Street è legato al sollievo per il superamento dello stress test da parte della maggior parte delle banche a stelle e strisce. Spiccano però due bocciature: la controllata Usa di Deutsche Bank (12,54 euro; -6,6%; Isin DE0005140008; vendi) e quella di Santander. Anche Londra vira in positivo, anzi brilla con un +7,15% (+4,16% tenendo conto del calo della sterlina). Passato lo shock iniziale, il mercato torna a premiare in particolare le azioni che sono sì britanniche, ma che realizzano buona parte del loro giro d’affari all’estero. Tra queste spiccano Pearson, Rio Tinto e Vodafone, che tornano all’acquisto.

     

    Risposte per te

    @Emilio Mantieni Terna (5,01 euro), vendi Telecom Italia (0,74 euro). Per fare trading scegli tra le azioni all’acquisto sul nostro sito, ma solo se non temi gli scossoni attuali.

    @Pierluigi Il certificate di Banca Imi su Unicredit (prezzo 808,50, Isin XS1428019738) non è interessante: su un orizzonte temporale così breve, il rischio di perdite è elevato.

    @Sergio Acquista Telefonica (8,67 euro) sulla Borsa di Madrid. Su altre Borse ci possono essere pochi scambi, e in caso di operazioni sul capitale puoi aver difficoltà a partecipare.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Terna: consumi elettrci in calo, ma... un anno fa - lunedì 20 giugno 2016
    Le nuove tariffe sono state meno penalizzanti del previsto. Per questo, negli scorsi mesi, Terna non ha risentito del calo generale di Piazza Affari determinato dalle azioni del settore finanziario.
    Prezzo al momento dell'analisi (17/06/16): 4,84 EUR
    Consiglio: Mantieni


    Lo “scampato pericolo” legato alle nuove tariffe è stato confermato dai conti del primo trimestre del 2016: i ricavi di Terna sono saliti dello 0,8% rispetto al primo trimestre del 2015, mentre gli utili industriali, prima di spesare la quota parte dei costi pluriennali, sono scesi dell’1,6%. Tutto in linea con le attese, considerando anche che nei conti impatta la rete elettrica in alta tensione acquistata dalle Ferrovie dello Stato (fa salire i ricavi, ma, visti i costi di manutenzione, fa diminuire gli utili industriali). Terna può dunque affrontare con serenità anche il calo dei consumi di energia elettrica che si sta registrando in Italia – a maggio, depurando il dato dagli effetti stagionali, si è registrato un calo di circa il 3% rispetto a maggio 2015. Confermiamo le stime di utili per azione di 0,28 euro per il 2016 (in calo dagli 0,30 del 2015) e 0,29 euro per il 2017.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 5,17 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 3,88 EUR
ISIN IT0003242622
Borsa Milano
Beta 0,57
Volatilità 13,20 %
Numero di azioni 2.009.992.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 9,87 EUR
Settore Energia e servizi alle collettività
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 30.097 EUR
Punteggio corporate governance 5

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 (e) 2015 2011
Dividendo 0,21 0,21 0,20 0,21
Utile corrente 0,31 0,31 0,29 0,19
Utile netto 0,31 0,31 0,30 0,22
Cash Flow corrente 0,57 0,57 0,55 0,39
Cash Flow netto 0,57 0,57 0,55 0,42
EBIT 0,50 0,52 0,51 0,42
EBITDA 0,77 0,77 0,77 0,61
Patrimonio netto 1,73 1,63 1,52 1,24
Patrimonio netto tangibile 1,62 1,51 1,41 1,14

Rendimento in euro

Terna Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 7,53 % 2,20 % -1,58 %
Rendimento ultimi 6 mesi 16,31 % 6,25 % 0,68 %
Rendimento ultimo anno 6,78 % 14,30 % 9,30 %
Rendimento ultimi 5 anni 17,94 % 8,04 % 13,85 %

Indici finanziari della società

2016 (e) 2015 2011 2010
Pay out - 43,87 % 59,32 % 42,51 %
Current ratio - 0,67 1,26 1,11
ROE - 19,29 % 15,26 % 20,36 %
ROE netto - 19,44 % 17,67 % 24,56 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - 28,58 % 26,89 % 38,64 %
EBIT margin - 49,09 % 51,10 % 51,23 %
EBITDA margin - 73,87 % 75,31 % 73,95 %
Tax rate - 33,00 % 46,86 % 28,52 %
Gearing - 259,42 205,74 199,08
Patrimonio netto / totale attivo - 19,96 % 19,63 % 23,20 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 4,32 % 4,20 %
Prezzo/utile corrente 15,84 15,84
Prezzo/cash flow corrente 8,61 8,61
Prezzo/patrimonio netto 2,84 3,01
Prezzo/patrimonio netto tangibile 3,03 3,25
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 6,84 % -

(e) : stima

Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia