Terna

IT0003242622
Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
5,592 EUR 19/07/2019 17:35 Milano
-0,24 EUR (-4,15 %) Variazione dall'ultima chiusura
4,43 6,01  52 settimane min max
27,71 % Rendimento a 1 anno
4,25 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni
Analisi sul titolo

Articoli

  • Analisi
    Sempre più America nel capitale di Terna un mese fa - lunedì 17 giugno 2019
    Dal 2015 a oggi, il divario tra il titolo Terna e la Borsa di Milano nel suo complesso è cresciuto molto. 
     
     
     
     

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    Risultati senza sorprese per Terna 3 mesi fa - lunedì 1 aprile 2019
    Terna continua la sua crescita in Borsa, accumulando ulteriore vantaggio su Piazza Affari. Al mercato sono piaciuti sia il piano strategico, sia i conti consuntivi del 2018, che sono tuttavia in linea con le nostre stime. 

    Prezzo al momento dell’analisi (29/03/2019): 5.65 euro

    Consiglio: mantieni

    Terna chiude il 2018 con utili per azione di 0,35 euro, sostanzialmente in linea con le nostre attese (0,36 euro) e in crescita di circa il 3% sul 2017. Non si tratta, quindi, di numeri eclatanti – d’altronde la quasi totalità dell’attività è nel mercato “regolato”, che segna ricavi in crescita dell’1,1%. Bastano, tuttavia, ai vertici per annunciare un piano strategico basato su 6 miliardi di investimenti e su una crescita del dividendo. Sono obiettivi che giudichiamo positivi, ma che non ci portano a modificare in modo radicale il giudizio. La crescita prevista per l’utile industriale ci sembra, infatti, un po’ troppo ambiziosa, considerato che il settore è fortemente regolamentato. Inoltre, gli investimenti hanno anche un risvolto negativo, dato dalla probabile crescita dell’indebitamento. Per questo, non modifichiamo in maniera radicale né le nostre stime, né di conseguenza il nostro consiglio. 

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Terna, ricavi in crescita nel I semestre 10 mesi fa - lunedì 17 settembre 2018
    Complice anche il piano strategico di marzo, non gradito dal mercato, il 2018 non è stato brillante per il titolo Terna. Ciò nonostante, grazie al vantaggio accumulato negli anni precedenti, il risultato rimane superiore a quello di Piazza Affari.

    Prezzo al momento dell’analisi (14/09/2018): 4.73 euro

    Consiglio: mantieni

    Nei primi 6 mesi 2018 i ricavi di Terna sono cresciuti del 3,3% e l’utile è salito del 2,5% a quota 0,18 euro per azione. Buone notizie, ma che non fugano del tutto le preoccupazioni sorte qualche mese fa con l’annuncio di un massiccio piano di investimenti: se da un lato è necessario per garantire la crescita, dall’altro accresce a breve termine il costo dei debiti, cresciuti di 100 milioni di euro nei soli primi sei mesi dell’anno. Visto che il management vuol proseguire su questa strada nel resto dell’anno, per il 2° semestre stimiamo una crescita del costo del debito e un utile leggermente inferiore a quello dei primi 6 mesi. Complessivamente, quindi, confermiamo le stime sull’utile 2018 a 0,35 euro per azione. Quanto alle stime sul dividendo, in attesa della revisione del piano strategico (a inizio 2019) per ora diamo fiducia al management e lo confermiamo in crescita a 0,234 euro per azione.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Terna: il nuovo piano delude un anno fa - lunedì 26 marzo 2018
    Il mercato non ha gradito il nuovo piano strategico, ma secondo noi è ben equilibrato. 

    Prezzo al momento dell'analisi (23/03/2018): 4,64 euro

    Il titolo resta correttamente valutato.

    Consiglio: mantieni

    Terna ha chiuso il 2017 con conti superiori alle attese. I dati preliminari avevano già mostrato un utile industriale di 0,80 euro rispetto agli 0,77 euro da noi stimati e ora l’utile netto si è attestato a 0,34 euro per azione rispetto agli 0,31 del 2016 e agli 0,32 che stimavamo. Il dividendo totale è stato portato a 0,22 euro per azione, in progresso di circa il 7% rispetto a quello dell’anno scorso. Per questo il mercato è rimasto un po’ deluso quando nel nuovo piano strategico ha letto la promessa di dividendi in crescita di “solo” il 6% medio annuo da qui al 2020. C’è da dire, però, che forse si aspettava un piano di investimenti meno massiccio – aumento del 30% rispetto al piano precedente. Noi riteniamo il piano equilibrato e stimiamo un utile per azione di 0,35 euro nel 2018 (un po’ sopra le attese della società stessa, che ha indicato prudenzialmente un risultato allineato al 2017). 

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Terna: qualche riflessione sui conti preliminari un anno fa - lunedì 26 febbraio 2018
    Le azioni Terna sono scese nel corso delle ultime settimane risentendo del generale calo del settore delle utility e hanno perso buona parte del vantaggio che avevano nei confronti di Piazza Affari.

    Prezzo al momento dell'analisi (23/02/18): 4,66 EUR
    Consiglio: Mantieni

     

    Terna ha presentato i conti preliminari del 2017 – giusto qualche dato, per avere il bilancio completo bisognerà aspettare ancora un po’. In ogni caso, questi dati sono rassicuranti. L’utile industriale si è attestato a 0,8 euro per azione, un valore di poco superiore agli 0,77 euro che noi avevamo stimato. Anche l’andamento del debito è rassicurante: è rimasto, di fatto, stabile rispetto al 2016. Il problema, però, è che  alla luce degli investimenti previsti dovrebbe restare su valori elevati – circa 5 volte gli utili industriali – e questo in un periodo di rialzo dei tassi d’interesse non è apprezzato dal mercato. In ogni caso, non c’è da spaventarsi: il debito di Terna è all’85% a tasso fisso (tasso basso, perché contratto in passato) e gli introiti del gruppo sono “blindati” da norme di legge, tanto che si vocifera di un miglioramento della politica dei dividendi – vedremo a marzo.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 6,01 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 4,43 EUR
ISIN IT0003242622
Borsa Milano
Beta 0,49
Volatilità 14,81 %
Numero di azioni 2.009.992.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 11,72 EUR
Settore Energia e servizi alle collettività
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 31.557 EUR
Punteggio corporate governance 5
Italia

Indici chiave per azione (EUR)

2019 (e) 2018 (e) 2017 (e) 2015
Dividendo 0,25 0,23 0,22 0,20
Utile corrente 0,35 0,35 0,34 0,29
Utile netto 0,35 0,35 0,34 0,30
Cash Flow corrente 0,63 0,63 0,60 0,55
Cash Flow netto 0,63 0,63 0,60 0,55
EBIT 0,55 0,55 0,54 0,51
EBITDA 0,83 0,82 0,80 0,77
Patrimonio netto 1,87 1,77 1,75 1,52
Patrimonio netto tangibile 1,77 1,67 1,64 1,41

Rendimento in euro

Terna Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 12,05 % -0,94 % 3,33 %
Rendimento ultimi 6 mesi 12,22 % 8,33 % 13,62 %
Rendimento ultimo anno 27,71 % -0,07 % 10,40 %
Rendimento ultimi 5 anni 13,40 % 2,63 % 12,76 %

Indici finanziari della società

2018 (e) 2017 (e) 2015 2011
Pay out - - 43,87 % 59,32 %
Current ratio - - 0,67 1,26
ROE - - 19,29 % 15,26 %
ROE netto - - 19,44 % 17,67 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - 28,58 % 26,89 %
EBIT margin - - 49,09 % 51,10 %
EBITDA margin - - 73,87 % 75,31 %
Tax rate - - 33,00 % 46,86 %
Gearing - - 259,42 205,74
Patrimonio netto / totale attivo - - 19,96 % 19,63 %

Dati di Borsa per azione

2019 (e) 2018 (e)
Rendimento da dividendo 4,25 % 4,00 %
Prezzo/utile corrente 16,66 16,66
Prezzo/cash flow corrente 9,25 9,25
Prezzo/patrimonio netto 3,12 3,29
Prezzo/patrimonio netto tangibile 3,29 3,49
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 6,64 % -

(e) : stima