UCB

BE0003739530
88,40 EUR 27/02/2020 00:00 Bruxelles
0,00 EUR (0,00 %) Variazione dall'ultima chiusura
63,14 92,28  52 settimane min max
19,95 % Rendimento a 1 anno
0,95 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Il nostro consiglio

Valutazione

Indicatore di rischio

 
Contenuto premium

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi
    UCB: un 2019 soddisfacente 7 giorni fa - venerdì 21 febbraio 2020
    I risultati 2019 hanno pienamente soddisfatto le aspettative del mercato, tanto che il titolo ha battuto nuovi record. 

    Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

    Desidero accedere a questo contenuto
  • Analisi
    UCB: utili annuali sopra le attese un mese fa - lunedì 27 gennaio 2020
    L’annuncio di Ucb, secondo cui l’utile per azione 2019 sarà superiore alle attese, ha “dopato” il titolo. 

    Prezzo al momento dell'analisi (24/01/2020): 82,20 euro

    Ai prezzi attuali, l’azione è cara.

    Consiglio: vendi

    La belga UCB (Isin BE0003739530), specializzata nelle malattie del sistema immunitario e del sistema nervoso centrale, ha anticipato che l’utile per azione 2019, la cui pubblicazione è attesa il 20 febbraio, supererà la prevista forchetta di stime (tra 4,40 e 4,80 euro). Nel 4° trimestre le vendite del Vimpat (contro l’epilessia) e del Cimzia (contro le malattie infiammatorie), che insieme rappresentano circa i 2/3 delle vendite del gruppo, sono state, infatti, migliori del previsto. Per tutto il 2019 il fatturato totale dovrebbe, quindi, avvicinarsi ai 4,9 miliardi di euro, mettendo a segno una crescita di quasi il 6% annuo, mentre era attesa una sua stagnazione. Il margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) dovrebbe, così, situarsi nella fascia più alta della forchetta di stime previste (dal 27% al 29% ante ammortamenti), mentre l’utile per azione dovrebbe superare i 4,80 euro (senza elementi straordinari). Se dovessi averla ancora in portafoglio, approfitta della recente salita per incassare i guadagni.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    UCB: importante acquisizione 4 mesi fa - venerdì 11 ottobre 2019
    La belga UCB ha annunciato l’acquisizione della società americana di biotecnologie RA Pharmaceuticals. 

    Prezzo al momento dell'analisi (10/10/2019): 64,38 euro

    Ai prezzi attuali, l’azione resta cara.

    Consiglio: vendi

    UCB (Isin BE0003739530), specializzata nelle malattie del sistema immunitario e del sistema nervoso centrale, acquisirà per 2 miliardi di euro Ra Pharmaceuticals, specializzata nei trattamenti di immunoterapia. Con questa acquisizione UCB intende arricchire il suo portafoglio di molecole in fase di sviluppo. In particolare, UCB conta molto su un farmaco sviluppato da RA Pharmaceuticals per il trattamento della miastenia grave (una malattia rara autoimmune), che è attualmente all’ultima fase di sperimentazione clinica. Anche nel migliore dei casi, non ci possiamo, comunque, attendere che questa acquisizione contribuisca alle vendite di UCB prima del 2024. Il prezzo pagato dal gruppo belga ci sembra, quindi, elevato. Se la dovessi avere in portafoglio, vendi questa azione cara.

    Vuoi leggere tutte le analisi dei nostri esperti senza limiti? Abbonati ad Altroconsumo Finanza.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    UCB: vendite rassicuranti 7 mesi fa - venerdì 26 luglio 2019
    Nel 1° semestre le vendite di UCB sono aumentate nonostante la concorrenza dei biosimilari, ma gli investimenti continueranno a pesare sui profitti.

    Prezzo al momento dell'analisi (25/07/2019): 71,34 euro 

    Ai prezzi attuali, l’azione è cara. Se l’hai in portafoglio, vendila.

    Nel 1° semestre le vendite del gruppo biofarmaceutico belga UCB (Isin BE0003739539), specializzato nelle malattie del sistema immunitario e del sistema nervoso centrale, sono aumentate del 2% (+4% senza effetti di cambio). Le vendite del Cimzia (contro il morbo di Crohn), che sono continuate a crescere nonostante l’arrivo sul mercato del biosimilare Humira, e quelle del Vimpat e del Briviact (entrambi contro l’epilessia) hanno consentito di compensare il crollo delle vendite del Keppra (contro l’epilessia; -5%), che da 10 anni subisce la concorrenza dei generici. Tuttavia, l’utile industriale è sceso del 13%, a causa sì degli sfavorevoli effetti di cambio, ma anche dell’aumento dei costi per il lancio di nuovi prodotti e per la ricerca e lo sviluppo. Sono, infatti, partiti gli studi clinici di fase 3 (l’ultima fase, ma anche la più costosa) su quattro molecole, i cui risultati (attesi entro il 2021) saranno determinanti per la crescita futura del gruppo. Tuttavia, visto che nei prossimi anni scadranno molti brevetti del gruppo, anche se queste quattro molecole avranno successo sul piano commerciale, da qui al 2024 le vendite di UCB rischiano di non superare i livelli attuali. Per il momento, il management conferma comunque gli obiettivi annuali, con delle vendite pressoché stabili (in crescita al massimo dell’1,5%) e un utile per azione compreso tra 4,4 e 4,8 euro.

    Vuoi leggere tutte le analisi dei nostri esperti senza limiti? Abbonati ad Altroconsumo Finanza.

    condividi questo articolo

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 92,28 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 63,14 EUR
ISIN BE0003739530
Borsa Bruxelles
Beta 0,48
Volatilità 20,07 %
Numero di azioni 194.505.600
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 17,84 EUR
Settore Salute e farmacia
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 25.526 EUR
Punteggio corporate governance 4
Paesi Belgio

Indici chiave per azione (EUR)

2020 (e) 2019 (e) 2018 (e) 2017
Dividendo 0,87 0,85 0,85 0,83
Utile corrente 4,50 4,25 4,24 4,00
Utile netto 4,50 4,25 4,24 4,00
Cash Flow corrente 5,84 5,60 5,47 5,27
Cash Flow netto 5,84 5,60 5,47 5,27
EBIT 6,29 5,94 5,97 5,77
EBITDA 7,63 7,28 7,20 7,07
Patrimonio netto 39,97 35,71 32,72 29,68
Patrimonio netto tangibile 13,27 10,01 7,02 3,98

Rendimento in euro

UCB Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 24,49 % -0,95 % 0,60 %
Rendimento ultimi 6 mesi 36,82 % 8,98 % 10,75 %
Rendimento ultimo anno 19,95 % 8,29 % 16,60 %
Rendimento annualizzato degli ultimi 5 anni 6,97 % 0,70 % 8,79 %

Indici finanziari della società

2019 (e) 2018 (e) 2017 2016
Pay out - - 30,01 % 42,31 %
Current ratio - - 1,37 0,96
ROE - - 13,48 % 9,69 %
ROE netto - - 13,48 % 9,69 %
Margine lordo - - 73,51 % 71,23 %
Margine netto - - 17,02 % 12,97 %
EBIT margin - - 24,00 % 20,97 %
EBITDA margin - - 29,40 % 26,59 %
Tax rate - - 22,04 % 26,86 %
Gearing - - 11,51 18,83
Patrimonio netto / totale attivo - - 55,56 % 51,48 %

Dati di Borsa per azione

2020 (e) 2019 (e)
Rendimento da dividendo 0,95 % 0,93 %
Prezzo/utile corrente 20,38 21,58
Prezzo/cash flow corrente 15,70 16,38
Prezzo/patrimonio netto 2,29 2,57
Prezzo/patrimonio netto tangibile 6,91 9,16
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 4,63 % -

(e) : stima