UnipolSai (ex Fondiaria - Sai) IT0004827447

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
2,10 EUR 26/04/2017 17:40 Milano
-0,02 EUR (-1,04 %) Variazione dall'ultima chiusura
1,26 2,13  52 settimane min max
14,80 % Rendimento a 1 anno
5,90 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi

    UnipolSai: lavora a cessione di immobili

    2 mesi fa - lunedì 20 febbraio 2017
    Il titolo UnipolSai non ha mai recuperato la batosta del 2012, quando il gruppo ancora si chiamava Fondiaria-Sai e aveva varato un contestatissimo aumento di capitale. Da allora, il divario rispetto a Piazza Affari è rimasto praticamente invariato.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    In breve: pillole dalle società quotate

    7 mesi fa - lunedì 19 settembre 2016
    Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.
    Variazioni settimanali su prezzi al 16/09/16

    ENEL 3,88 EURO, -4,2%
    Diverse le novità che hanno interessato il gruppo questa settimana. Attraverso la controllata brasiliana Enel Green Power Brasil ha iniziato la costruzione dell’impianto solare di Horizonte, in Brasile, che dovrebbe entrare in funzione nel 2017. Nel frattempo, ha varato una nuova unità dedicata allo sviluppo della banda larga. Infine, è partita l’offerta pubblica di acquisto della controllata Enel Enersis Americas sulle azioni non ancora detenute di Endesa Americas (40% del capitale, l’Opa terminerà il 28 ottobre). Anche tenendo conto di questi sviluppi, la nostra valutazione e il consiglio su Enel non cambiano: mantieni.

    POSTE ITALIANE  6,08 EURO, -1,9%
    Ha raggiunto un accordo per rilevare da FSI Investimenti (società che fa capo alla Cassa depositi e prestiti) una partecipazione in alcune società che la porteranno ad avere, indirettamente, il 14,85% del capitale di SIA. L’ope­razione ha un’importanza strategica per il gruppo: SIA è leader europeo nei sistemi di pagamento digitali, dove anche Poste ha una forte presenza con carte di credito e prepagate. Si tratta quindi di una notizia positiva, anche alla luce del prezzo (secondo noi corretto) della cessione, ma a fare da contraltare ci sono due incognite: la quotazione di una nuova tranche (che sembrerebbe rinviata) e l’interesse per Pioneer (vedi pagina 14) che sarebbe una “preda” impegnativa per Poste. Ribadiamo perciò la nostra posizione prudenziale sul titolo: mantieni.

    UNIPOL 2,41 EURO, -8,7% UNIPOLSAI 1,44 EURO, -8,3%
    Secondo fonti di stampa, sarebbe in dirittura d’arrivo l’accordo sulla ristrutturazione del debito di Holmo – società cui fa capo il 28,8% di Finsoe, a sua volta al vertice del gruppo Unipol. Nelle ultime settimane sarebbe infatti stata raggiunta un’intesa con le banche creditrici, ma al momento non ci sono conferme ufficiali. In attesa di maggiori dettagli, non modifichiamo il consiglio sulle due azioni: mantieni.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    In breve: pillole dalle società quotate

    un anno fa - lunedì 29 giugno 2015
    Ecco tutte le altre notizie importanti della settimana per le società della nostra selezione.
    Variazioni settimanali su prezzi al 26/06/15

    INTESA SANPAOLO 3,48 EURO, +7,9%
    La Banca centrale cinese ha reso noto di essere salita al 2,005% del capitale di Intesa Sanpaolo. Considerata la rilevante presenza di investitori cinesi anche in altre società italiane, la mossa può essere letta come un generico interesse per il nostro mercato (di cui Intesa è una sorta di “riassunto”). Ma a ben vedere, è anche un segnale di fiducia sulle prospettive del gruppo: non a caso, tra gli azionisti di Intesa ci sono già anche altri soggetti esteri come Blackrock (con il 4,9%) e la Banca centrale norvegese (2,1%). Un ulteriore elemento a conferma del nostro giudizio positivo sul titolo: acquista.

    TELECOM ITALIA 1,18 EURO, +1,9%
    Come già nelle previsioni (vedi Altroconsumo Finanza n° 1131), Vivendi è diventato il primo azionista del gruppo: ha rilevato da Telefonica l’8,24% di Telecom come pagamento per Gvt e ha acquistato altre quote arrivando in totale al 14,9% del gruppo telefonico italiano. I movimenti nell’azionariato non sono finiti, ma non ti consigliamo di speculare: Vivendi a parte, c’è la coda per uscire dalla società più che per entrare. Tutti i quattro azionisti di Telco, che finora ha controllato Telecom, stanno abbandonando la società: Telefonica userà la parte restante per ripagare un prestito convertendo, Mediobanca cederà a giorni il suo 1,64%, Generali ha già quasi azzerato il suo 4,32% tramite derivati e Intesa ha previsto la cessione del suo 1,64% nel piano triennale. Vendi.

    UNIPOL 4,65 EURO, +5,7%; UNIPOLSAI 2,34 EURO, -3,2%
    Lunedì 29 giugno è diventata effettiva la conversione delle azioni già annunciata da tempo da entrambe le società: se avevi in portafoglio azioni privilegiate Unipol o azioni di risparmio UnipolSai, ora troverai nel tuo conto titoli un numero analogo di azioni ordinarie della stessa società. Di fatto non cambia nulla, o quasi, anche perché i prezzi delle diverse azioni erano già allineati. Ribadiamo il nostro consiglio: se ancora non l’hai fatto, vendi.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    UnipolSai: punta sugli alberghi

    un anno fa - venerdì 29 maggio 2015
    Per migliorare i conti del gruppo, il management tenta la carta dell’espansione delle attività nel ramo alberghiero. L’impatto sugli utili, tuttavia, è molto limitato.
    Prezzo al momento dell'analisi (28/05/15): 2,50 EUR
    Consiglio: Vendi


    UnipolSai acquisirà da Una Spa le attività legate al ramo alberghiero. Si tratta di un settore solo apparentemente estraneo a UnipolSai, perché in realtà è molto legato al business immobiliare: e questo è sempre stato uno dei pilastri sia del vecchio gruppo Fon-Sai, sia di Unipol. Non a caso, UnipolSai è già presente nel settore con AtaHotels: l’obiettivo è ora unire in un’unica struttura AtaHotels e le attività acquisite da Una, per razionalizzare i costi. Il che, comunque, non stravolgerà le prospettive del gruppo: messe insieme, le attività di AtaHotels e Una daranno ricavi per circa 170 milioni di euro l’anno, a fronte dei quasi 20 miliardi di euro dell’intero gruppo UnipolSai nel 2014. Non modifichiamo pertanto né le nostre stime sull’utile 2015 e 2016, che avevamo già alzato a 0,25 euro per azione in occasione dei conti trimestrali, né il nostro giudizio.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    In breve

    2 anni fa - lunedì 20 aprile 2015
    Notizie in pillole dalle società della nostra selezione
    EXOR
    42,35 EURO, -2,1%
    Ha lanciato un’offerta sull’americana PartnerRe, società operante nel campo delle riassicurazioni; l’acquisizione, secondo le intenzioni del gruppo, dovrebbe completarsi già da fine 2015. La notizia ha fatto bene al titolo della “preda” (che si è allineato ai 130 dollari per azione dell’offerta, il prezzo di Borsa di lunedì scorso era 120) ma meno a Exor, che chiude la settimana in calo. D’altronde, l’operazione è impegnativa (ammonta a 6,4 miliardi di dollari in totale) e il problema di come finanziarla non è da poco. Il management conta di riuscirci con mezzi propri, con finanziamenti e con la vendita di Cushman & Wakerfield, senza ricorrere quindi a un aumento di capitale; ma non è detto che ci riesca. Non cambiamo il consiglio: vendi.
    SORIN 2,87 EURO, -0,6%
    UNIPOLSAI 2,65 EURO, -5,1%
    UnipolSai ha venduto a investitori istituzionali l’intera partecipazione (4,565%) in Sorin. La vendita è legata anche al fatto che tra pochi mesi (probabilmente entro il terzo trimestre 2015) Sorin si fonderà con l’americana Cyberonics, e non sarà più quotata a Piazza Affari, ma a New York e Londra. Proprio in questi giorni, l’autorità antitrust americana ha dato il via libera all’operazione, ma manca ancora l’ok delle assemblee dei soci e di altre autorità di controllo. Il nostro consiglio sui due titoli non cambia: vendi.
    TELECOM ITALIA
    1,08 EURO, -2,3%
    Ha raggiunto un accordo con Sky, della durata di 5 anni, per la fornitura dei contenuti della pay tv tramite la piattaforma di telecomunicazioni di Telecom. In seguito a questo accordo Telecom ha già previsto un’offerta promozionale per il “pacchetto” che comprende traffico voce, dati e tv. Non ci aspettiamo tuttavia impatti positivi sui conti del gruppo di portata tale da modificare il nostro giudizio sulla società. Se in passato hai speculato sulle azioni di risparmio, mantieni. Per le azioni ordinarie, invece, ribadiamo il nostro consiglio: vendi.

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 2,13 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 1,26 EUR
ISIN IT0004827447
Borsa Milano
Beta 1,47
Volatilità 78,70 %
Numero di azioni 2.780.508.000
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 5,90 EUR
Settore Settore finanziario
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 15.873 EUR
Punteggio corporate governance 3

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 (e) 2015 2011
Dividendo 0,13 0,13 0,15 0,00
Utile corrente 0,18 0,18 0,26 -
Utile netto 0,18 0,18 0,26 -4,58
Cash Flow corrente - - - -
Cash Flow netto - - - -
EBIT - - - -
EBITDA - - - -
Patrimonio netto 2,10 2,05 2,11 5,56
Patrimonio netto tangibile 1,99 1,94 2,00 -1,77

Rendimento in euro

UnipolSai (ex Fondiaria - Sai) Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 1,80 % 5,54 % 2,18 %
Rendimento ultimi 6 mesi 25,50 % 12,78 % 10,78 %
Rendimento ultimo anno 14,80 % 11,60 % 17,99 %
Rendimento ultimi 5 anni 1,60 % 8,53 % 15,69 %

Indici finanziari della società

2015 2011
Pay out - - 59,63 % 0,00 %
Current ratio - - - -
ROE - - - -
ROE netto - - 12,15 % -82,23 %
Margine lordo - - - -
Margine netto - - - -
EBIT margin - - - -
EBITDA margin - - - -
Tax rate - - 29,34 % -
Gearing - - - -
Patrimonio netto / totale attivo - - 9,01 % 3,75 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016 (e)
Rendimento da dividendo 5,90 % 5,90 %
Prezzo/utile corrente 11,78 11,78
Prezzo/cash flow corrente - -
Prezzo/patrimonio netto 1,01 1,03
Prezzo/patrimonio netto tangibile 1,07 1,09
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 7,03 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia