Veolia Environnement FR0000124141

Avvisi: ON/OFF
Aggiungi al portafoglio
17,45 EUR 26/04/2017 17:36 Parigi
-0,05 EUR (-0,29 %) Variazione dall'ultima chiusura
15,13 21,67  52 settimane min max
-10,20 % Rendimento a 1 anno
4,86 % Rendimento da dividendo
tutti i dettagli

Contenuto premium

I consigli dei nostri esperti e le nostre valutazioni di rischio sono riservati agli abbonati. Desideri accedere?

Come valutiamo le azioni

Articoli

  • Analisi

    Veolia Envir.: cambia il consiglio

    un mese fa - lunedì 27 febbraio 2017
    Veolia ha registrato nei giorni scorsi un altro scivolone, dopo aver ridotto i suoi obiettivi di redditività a medio termine. Questa volta siamo anche noi delusi. Riduciamo le nostre stime e, anche se i dividendi dovrebbero restare interessanti, cambiamo il consiglio sul titolo.
     
     
     
     

    Il parere dei nostri esperti e le nostre valutazioni del rischio sono solo per gli abbonati. Vuoi accedere?

    Voglio accedere a questo contenuto!
  • Analisi

    Veolia: obiettivi 2016 accolti male

    5 mesi fa - lunedì 21 novembre 2016
    Il mercato non ha apprezzato il ribasso delle stime sul fatturato 2016. Visto, però, che gli obiettivi di redditività sono confermati, che Veolia opera in un settore promettente e che il dividendo resta discreto, il consiglio non cambia.
    Prezzo al momento dell'analisi (18/11/16): 16,40 EUR
    Consiglio: Acquista

    Dopo un calo delle vendite del 2% nel 3° trimestre, Veolia (Isin FR0000124141) prevede ormai un fatturato annuo stabile (prima si aspettava una crescita). Oltre al calo dei prezzi dell’energia, il gruppo paga un minor giro d’affari per le attività di “costruzione” (reti idriche, inceneritori…). Gli utili, però, continuano a crescere. Non per nulla il management ha confermato gli obiet­tivi di redditività da qui al 2018, tra cui una crescita media annua del 5% per l’utile industriale e un utile per azione di 1,45 euro nel 2018 (esclusi elementi straordinari). Il loro raggiungimento dipenderà in gran parte dai tagli ai costi, che supereranno l’obiettivo annuo di 200 milioni di euro. Noi siamo un po’ più prudenti e stimiamo un utile per azione di 1 euro nel 2016, di 1,10 euro nel 2017 e di 1,30 euro nel 2018. Il titolo è ancora conveniente.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Sul carro del vincitore: la settimana delle Borse

    5 mesi fa - lunedì 14 novembre 2016
    Buona settimana per le Borse: New York +3,8%, Eurozona, in media, +2,6%, Londra +0,6%.
    Variazioni settimanali su prezzi all'11/11/16

    Nelle scorse settimane ogni volta che Trump risaliva nei sondaggi le Borse calavano. L’8 novembre Trump vince le elezioni americane e le Borse, dopo uno sbandamento iniziale, volano. È bastato un discorso “conciliante” a rassicurarle? O è pura schizofrenia dei mercati? Non lo sappiamo, fatto sta che a dicembre ci sarà una serie di eventi “caldi” – su tutti la riunione della Banca centrale americana – che potrebbero far di nuovo volgere l’umore dei mercati al brutto. Se sei un investitore prudente – quindi ti ritrovi nei nostri portafogli difensivi – non aumentare il peso delle azioni in portafoglio, anzi, se investi con un orizzonte di 10 anni, vendi gli investimenti in Cina (+1,9% l’indice Csi 300 in settimana) e punta sulla sterlina (+2,8% in settimana; il rialzo ha frenato la Borsa di Londra). Per i dettagli su tutti gli altri portafogli vedi pagina 12. Tra i settori migliori troviamo quello delle materie prime (+9,5% in media). In particolar modo, le grandi compagnie dell’acciaio potrebbero beneficiare delle politiche del nuovo presidente Usa. Acquista Schnitzer Steel (27,6 Usd; Isin US8068821060) – anche se è salito del 15,2% solo questa settimana resta un titolo conveniente – mentre limitati a mantenere ArcelorMittal (6,37 euro, Isin LU0323134006; +7,5%) che ha annunciato prospettive poco entusiasmanti per il 4° trimestre dell’anno. Male il settore delle utility (-6,1%) su cui ha pesato anche il -8% di Engie (11,72 euro; Isin FR0010208488) che ha peggiorato le previsioni sull’utile finale del 2016. Secondo noi il titolo è ancora conveniente e da acquistare, ma non ti legare le mani per 2 anni per ottenere il dividendo maggiorato.

    Risposte per te
    @Claudio Veolia (17 euro; Isin FR0000124141) è scesa anche a causa di conti trimestrali che non hanno convinto il mercato. Noi confermiamo stime 2017 e consiglio. Acquista.
    @Emanuele Anche se compri le azioni Engie a Piazza Affari, devi pagare la tobin tax francese (lo 0,2% del controvalore d’acquisto). La tua banca ha fatto i conti giusti.
    @Enzo Le azioni “gratis” delle Poste spettano a chi ha sottoscritto le azioni al collocamento e le ha tenute per un anno. Tu hai comprato sul mercato: non ne hai diritto.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Veolia Environnement: 1^ semestre fra luci e ombre.

    9 mesi fa - martedì 2 agosto 2016
    Dopo essere più raddoppiato negli ultimi anni, adesso il prezzo di Veolia Environnement è oggetto di prese di beneficio. Nulla di cui preoccuparsi.
    Prezzo al momento dell'analisi (2 agosto 2016): 19,89 euro
    Consiglio: acquista
    ISIN: FR0000124141
    Dopo essere più raddoppiato negli ultimi anni, adesso il prezzo di Veolia Environnement è oggetto di prese di beneficio. Nulla di cui preoccuparsi. Approfittatene, ma investite non più del 5% del vostro portafoglio su questo titolo. Grazie ad un attento tagli dei costi (121 milioni di euro su 200, come previsto negli obiettivi 2016) l’utile operativo di Veolia Environnement è cresciuto di 50 milioni di euro (+3,2%) nel 1^ semestre 2016. Mentre a livelli di ricavi (-3%), Veolia soffre la crisi economica e il fatto di non poter aumentare liberamente i prezzi di vendita. L’utile netto (-29%), è stato colpito dai pesanti costi ristrutturazione. La buona notizia è la conferma, da parte del management, che il management confermerà gli obiettivi 2016-2018, cioè una crescita annua dei ricavi fra il 2 e il 3%, e del 5% per l’utile operativo. I contratti firmati negli ultimi mesi, contribuiranno al risultato. Questa accelerazione della crescita sugli importanti dei servizi ambientali fanno parte di un piano di sviluppo, che seguirà la chiusura, avvenuta con successo, della fase di riduzione del debito.

    condividi questo articolo

  • Analisi

    Veolia: più forte nel trattamento dei rifiuti

    un anno fa - venerdì 22 aprile 2016
    Dopo la corsa realizzata tra il 2013 e il 2015, il titolo tira il fiato. Il gruppo, però, dovrebbe beneficiare della posizione di forza nei servizi ambientali, mercato in crescita. Altra buona notizia: il management si è impegnato a alzare il dividendo.
    Prezzo al momento dell'analisi (21/04/16): 20,93 EUR
    Consiglio: Acquista


    Recentemente Veolia Environne­ment (Isin FR0000124141) ha firmato un contratto per costruire un impianto per il trattamento delle acque reflue in Svezia e ha perfezionato l’acquisizione dell’a­mericana Kurion (trattamento dei rifiuti nucleari). Queste operazioni rientrano nella sua strategia di aumentare del 10% annuo, da qui al 2020, il fatturato nel promettente settore del trattamento dei rifiuti. In più, i recenti contratti ridurranno gradualmente la sua dipendenza dalla Francia (mercato poco dinamico) e concorreranno al raggiungimento di uno dei suoi obiettivi (crescita complessiva del fatturato tra il 2% e il 3% annuo). Il fatto, infine, che il management si sia impegnato ad aumentare il dividendo del 10% annuo rende ancora più credibile la sua strategia. Confermiamo le stime sull’utile per azione 2016 (0,93 euro) e 2017 (1,1 euro).

    condividi questo articolo

Altro

Informazioni chiave

Carta d'identità

Massimo degli ultimi 12 mesi 21,67 EUR
Minimo degli ultimi 12 mesi 15,13 EUR
ISIN FR0000124141
Borsa Parigi
Beta 1,45
Volatilità 32,10 %
Numero di azioni 563.364.900
Capitalizzazione di Borsa (in miliardi) 9,86 EUR
Settore Energia e servizi alle collettività
Volume delle transazioni (media giornaliera, in migliaia) 42.732 EUR
Punteggio corporate governance 6

Indici chiave per azione (EUR)

2017 (e) 2016 2015 2014
Dividendo 0,85 0,80 0,73 0,70
Utile corrente 0,80 0,70 0,82 0,65
Utile netto 0,80 0,70 0,82 0,45
Cash Flow corrente 2,98 2,78 2,70 4,67
Cash Flow netto 2,98 2,78 2,70 4,47
EBIT 2,03 1,96 1,87 0,76
EBITDA 4,95 4,87 4,34 3,97
Patrimonio netto 14,13 14,13 15,17 14,42
Patrimonio netto tangibile 5,29 5,29 6,77 6,23

Rendimento in euro

Veolia Environnement Stoxx Europe 600 S&P 500
Rendimento ultimi 3 mesi 15,30 % 5,54 % 2,18 %
Rendimento ultimi 6 mesi -7,60 % 12,78 % 10,78 %
Rendimento ultimo anno -10,20 % 11,60 % 17,99 %
Rendimento ultimi 5 anni 16,80 % 8,53 % 15,69 %

Indici finanziari della società

2016 2015 2014
Pay out - 114,62 % 89,11 % 152,03 %
Current ratio - 0,97 0,95 0,97
ROE - 4,94 % 5,40 % 4,46 %
ROE netto - 4,94 % 5,40 % 3,11 %
Margine lordo - 17,36 % 16,72 % 14,32 %
Margine netto - 1,99 % 2,21 % 1,39 %
EBIT margin - 4,41 % 4,10 % 1,73 %
EBITDA margin - 10,96 % 9,53 % 9,02 %
Tax rate - 28,42 % 26,63 % 33,53 %
Gearing - 88,00 85,97 91,48
Patrimonio netto / totale attivo - 23,39 % 26,48 % 26,16 %

Dati di Borsa per azione

2017 (e) 2016
Rendimento da dividendo 4,86 % 4,57 %
Prezzo/utile corrente 21,88 25,09
Prezzo/cash flow corrente 5,87 6,29
Prezzo/patrimonio netto 1,24 1,24
Prezzo/patrimonio netto tangibile 3,31 3,31
Prezzo per valore patrimoniale netto - -
Rendimento a lungo termine 7,31 % -

(e) : stima

  • Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • (The response is mandatory)

    Precedente Seguente

  • Precedente Seguente

  • Invia