Articoli

  • Analisi
    Bce, inizia la svolta 9 mesi fa - venerdì 27 ottobre 2017
    La Bce ha annunciato una svolta nella sua strategia. Che fare con i tuoi investimenti in euro? Nervi saldi, ma non legarti le mani con i conti deposito.
    banconote euro

    banconote euro

    Giro di boa

    Nella riunione di giovedì la Bce (Banca centrale europea) ha cominciato a stringere i cordoni della Borsa. La Bce ha, cioè, annunciato un taglio degli acquisti di titoli on cui fornisce liquidità al mercato: oggi lo sta facendo al ritmo di 60 miliardi al mese, da gennaio 2018 ridurrà lo shopping a 30 miliardi al mese per nove mesi.

    Strategia graduale

    C’è da preoccuparsi? Secondo noi, no, e per diversi motivi.

    Primo: è vero che si tratta di un punto di svolta nella strategia della Bce, ma stiamo comunque parlando di un proseguimento del piano di acquisti, seppure a ritmi più blandi (e oltre a questo viene reinvestita in nuovi titoli anche la liquidità proveniente dai titoli in scadenza). Siamo, insomma, ben lontani dalla strategia della Fed, la Banca centrale Usa, che a ottobre ha cominciato il vero e proprio “drenaggio” della liquidità (vedi riquadro).

    Secondo: la Bce sta cominciando a ridurre il doping perché il “malato”, l’economia europea, comincia a dare segni di miglioramento. Non stiamo ancora parlando di un’economia in piena salute, ma almeno si cominciano a vedere dei segni più per la crescita e la produzione industriale.

    Terzo: l’acquisto di titoli è solo una delle armi a disposizione della Bce per sostenere i mercati. Ci sono anche i tassi ufficiali (e su questo fronte siamo ben lontani da un rialzo) e le indicazioni sulla futura politica monetaria (che spesso hanno più impatti sui mercati delle manovre vere e proprie – già in questa riunione, per esempio, la Bce ha dichiarato di essere pronta a prorogare ulteriormente gli acquisti, o a tornare ad aumentarli, se fosse necessario). Infine, ha a disposizione altri strumenti “alternativi” già usati in passato, come fornire liquidità alle banche in cambio dell’erogazione di prestiti a famiglie e imprese.

    Quarto: la mossa della Bce era attesa dai mercati e non ha portato, quindi, grandi impatti su tassi e cambi al momento dell’annuncio.

    Nervi saldi

    Morale, ci aspettiamo che i tassi dei bond in euro riprendano lentamente a salire, ma senza grandi scossoni, tanto più che l’inflazione rimane sotto controllo. Non vediamo, di conseguenza, motivi per cambiare radicalmente la nostra strategia: continua a dividere in tre parti la “fetta” di portafoglio da dedicare ai bond in euro. Una parte dedicala alle obbligazioni bancarie che ti segnaliamo a pagina 13; la seconda parte investila in un Etf a scelta tra Amundi euro high yield liquid bond iboxx (221,09 euro, Isin FR0011494822) e iShares euro high yield corporate bond (107,57 euro, Isin IE00B66F4759). La terza parte, infine, dedicala ai conti deposito.

    Non legarti le mani

    Attenzione però. Seppur graduale, si tratta pur sempre di un altro passo verso il “ritorno alla normalità” e a tassi di mercato più alti. Per questo, è il momento di cominciare a scegliere conti deposito che non ti leghino le mani troppo a lungo, permettendoti di cambiare velocemente cavallo quando i tassi saranno più alti.

    Fino ad oggi ti abbiamo suggerito di non scegliere conti vincolati con scadenze oltre i 18 mesi; ora anche questo periodo comincia a essere un po’ troppo lungo. Mantieni i conti vincolati che già hai, ma per i nuovi investimenti scegli conti di deposito liberi.

    È vero che in questo modo non hai la certezza di mantenere il tasso offerto anche nei prossimi mesi (la banca può cambiarlo in qualunque momento semplicemente avvisandoti). È anche vero, però, che dopo i pesanti tagli del passato ormai il rischio di ulteriori “sforbiciate” è limitato.

    Fed, da pompa a spugna

    La Banca centrale Usa è già andata molto oltre, rispetto alla Bce, nel ritorno alla normalità. Ha, infatti, smesso di “pompare” nuova liquidità nel mercato, e ha anzi iniziato a “riassorbire” quella immessa in passato. Come? Acquistando titoli per una quantità inferiore a quelli in scadenza. Se, per esempio, ha nel suo bilancio 80 miliardi di titoli in scadenza nel mese di ottobre, acquista titoli nuovi solo per 70 miliardi. Per ora la differenza tra titoli in scadenza e titoli riacquistati è di 10 miliardi al mese, ma aumenterà gradualmente fino a 50 miliardi al mese. Il che significa che la liquidità presente sul mercato diminuirà sempre più velocemente.

    condividi questo articolo

  • Analisi
    Come aggiusto il mio portafoglio? 9 mesi fa - lunedì 16 ottobre 2017
    Ho un portafoglio “difensivo” di circa 20.000 euro. Ho letto del vostro cambio di strategia nello scorso numero e avrei alcune domande da porvi a riguardo…
    Portafogli

    Portafogli

    Dite di vendere il 5% delle azioni area euro e il 10% di bond area euro, ma proponete di reinvestire tutto in azioni. L'equilibrio del portafoglio non si sbilancia verso le azioni?

    È così, ma queste sono le indicazioni che ci vengono dai nostri modelli, in ragione della tendenza delle Borse a una crescita continua, tendenza che, nella maggior parte dei casi, oggi, è meglio assecondare, come ti abbiamo spiegato nello scorso numero. La nostra scelta va nella direzione di alleggerire i bond in euro, ma anche di limare l’esposizione in azioni dell’Eurozona. Nel tuo caso specifico si tratta di vendere il 10% di bond in euro e il 5% di azioni dell’Eurozona.

     

    Per investire in obbligazioni in euro ho seguito il vostro consiglio di dividere in 3 parti, un terzo in Rendimax a 18 mesi (scadrà il prossimo giugno), un terzo nel bond Ubi Banca 6% 8/10/2019 (106,492, Isin IT0004842370) e un terzo nell’Etf Amundi Etf euro high yield liquid bond iboxx (220,54 euro, Isin FR0011494822). Non posso svincolare quanto investito in Rendimax e possiedo il lotto minimo del bond Ubi: potrei vendere l’Etf e investire metà in Giappone e metà in Turchia? In alternativa potrei attendere che le Ubi liquidino il 20% del capitale (ipotizzo 240€) e vendere 6 delle 7 quote dell’Etf?

    Nella tua mail non ci dici se, oltre all’Etf Amundi Etf euro high yield liquid bond iboxx e al fondo Henderson HF Euroland A2, hai già altri investimenti azionari. In altri termini, non ci dici se il tuo portafoglio difensivo era già allineato ai nostri consigli precedenti. Ipotizziamo che lo fosse. In questo caso non ti basta aggiungere solo la Borsa turca e giapponese, ma dovresti anche incrementare di un 5% il tuo investimento sulla Borsa canadese – vedi a fianco. Questo si traduce, nella pratica, nell’acquisto di un 5% di Db X-trackers Msci Japan (50,3 euro al 16/10; Isin LU0274209740) e di Lyxor Turkey DJ Turkey Titans 20 (44,43 euro al 16/10, Isin FR0010326256).

     

    Portafoglio difensivo da 20.000 euro i passi per allinearlo, strategia 1

     

    Prima avevi il corrispettivo di:

    Dopo dovrai avere il corrispettivo di:

    Dovrai vendere (-) o comprare (+) quote per un valore di:

    Azioni Euro

    3.000 euro

    15%

    2.000 euro

    10%

    -1.000 euro

    Henderson HF Euroland A2

    3.000 euro

    15%

    2.000 euro

    10%

    -1.000 euro

    Bond in euro

    4.000 euro

    20%

    2.000 euro

    10%

    -2.000 euro

    Ubi Banca 6% 8/10/19

    1.200 euro

     

    0 euro

     

    -1.278 euro (*)

    Cedola Ubi Banca 6% 8/10/19

     

     

     

     

    -26,6 euro

    Amundi euro h y liquid b iboxx

    1.540 euro (**)

    6,7%

    844 euro

    -

    -695,4 euro

    Db X-trackers Msci Japan

    0 euro

     

    1.000 euro

    5%

    +1.000 euro

    Lyxor Turkey DJ Turkey Tit. 20

    0 euro

    0

    1.000 euro

    5%

    +1.000 euro

    Db X-trackers Msci Canada

    1.000 euro

    5%

    2000 euro

    10%

    +1.000 euro

    (*) Calcolato con il prezzo di 106,492 al 13/10/2017. (**) Calcolato con il valore della quota al 13/10/17.

    A questo devi aggiungere un 5% di Db X-trackers Msci Canada ucits (45,25 euro al 16/10, Isin LU0476289540). I soldi da dove li prendi? Li prendi per il 5% dal tuo investimento nelle Borse europee e per il 10% da quello in bond in euro. Devi vendere un terzo di quanto hai in Henderson HF Euroland A2 – ai prezzi attuali circa 20 quote – e bond in euro per la metà di quanti ne possedevi. Nelle tabelle trovi esemplificate le strategie che ti proponiamo.

     

    Portafoglio difensivo da 20.000 euro i passi per allinearlo, strategia 2

     

    Prima avevi il corrispettivo di:

    Dopo dovrai avere il corrispettivo di:

    Dovrai vendere (-) o comprare (+) quote per:

    Azioni Euro

    3.000 euro

    15%

    2.000 euro

    10%

    -1.000 euro

    Henderson HF Euroland A2

    3.000 euro

    15%

    2.000 euro

    10%

    -1.000 euro

    Bond in euro

    4.000 euro

    20%

    2.000 euro

    10%

    -2.000 euro

    Ubi Banca 6% 8/10/19

    1.200 euro

     

    960 euro

     

    -240 euro (*)

    Cedola Ubi Banca 6% 8/10/19

     

     

     

     

    -26,6 euro

    Amundi euro h y liquid b iboxx

    1.544 euro (**)

    6,7%

    0 euro

    -

    -1.544 euro

    Db X-trackers Msci Japan

    0 euro

     

    1.000 euro

    5%

    +1.000 euro

    Lyxor Turkey DJ Turkey Tit 20

    0 euro

    0

    1.000 euro

    5%

    +1.000 euro

    Db X-trackers Msci Canada

    1.000 euro

    5%

    2.000 euro

    10%

    +1.000 euro

    Disallineamento

    -189,4 euro

    (*) Derivanti dal rimborso di part e del capitale investito. (**) Calcolato con il valore della quota al 13/10/17.

     

    Non puoi svincolare quanto investito in Rendimax. Ti diamo due possibilità.

    Prima: in linea con quanto ti avevamo suggerito in Altroconsumo Finanza n° 1235, pagina 15, puoi vedere il bond Ubi. Al prezzo attuale, circa 106, otterresti circa 1.280 euro. A questi sommi i 26,6 euro che ti vengono dalla cedola, e ottieni circa 1.300 euro. Per arrivare al tuo “obiettivo” ti mancano ancora circa 700 euro che puoi ottenere vendendo una parte dell’Etf Amundi Etf euro high yield liquid bond iboxx. Ai prezzi attuali, circa 220 euro a quota, si tratta di vendere poco più di 3 quote. Seconda strategia: se non vuoi vendere il bond Ubi - e non puoi venderne “un pezzo” perché possiedi il lotto minimo - puoi solo vendere tutte e 7 le quote che hai dell’Etf Amundi Etf euro high yield liquid bond iboxx: al prezzo attuale otterrai (7X220,54 euro)=1.543 euro. A questi puoi sommare i 240 che ti deriveranno dal rimborso di una quota parte di capitale del bond Ubi, oltre alla cedola semestrale che il bond ha staccato a inizio ottobre. In totale, circa (1.544+240+26,6)= 1.810,6 euro. Ti mancherebbero circa 190 euro per completare esattamente il processo di allineamento alla nostra nuova strategia di portafoglio difensivo. Quello che puoi fare è limare leggermente quanto investirai nella Borsa canadese, già presente nel tuo portafoglio. Invece di avere il corrispettivo di 2.000 euro, cioè il 10% del capitale, avrai un pochino di meno, (2.000-190,4) = 1809,6 euro, poco più del 9% del tuo portafoglio complessivo. Così ti avvicini il più possibile al nostro portafoglio modello. Questa seconda strategia, che prevede meno operazioni, ti costerà meno in commissioni rispetto alla prima. Queste due strategie non valgono se, invece, oltre alle Borse “new entry” in portafoglio te ne mancavano altre. In questo caso, la soluzione ideale per le tue esigenze è investire il ricavato della vendita dell’Etf, e di quanto ti ha dato il bond Ubi in un Etf azionario internazionale. In questo modo, in un colpo solo, punti su molti mercati azionari, senza però svenarti con le commissioni d’acquisto e di “mantenimento” dell’investimento. Noi te ne consigliamo due: Amundi Etf Msci World Ucits - eur (245,82 euro, Isin FR0010756098) e Db X-trackers Msci World Trn index (47,61 Usd, Isin LU0274208692). Puoi sceglierne tranquillamente uno dei due. Li trovi quotati a Piazza Affari. 

    Per investire in azioni euro ho usato il prodotto Henderson HF Euroland A2 (51,3 euro al 16/10, Isin LU0011889846) acquistato su Fundstore. Realizzerò una plusvalenza, quanto liquiderà Fundstore è già tassato o devo dichiararlo?

     

    Non devi dichiarare nulla a riguardo. Fundstore ti rimborserà il denaro già al netto delle tasse.

    condividi questo articolo

Amundi Etf euro high yield liquid bond iboxx Ucits

Questo prodotto non è più nel nostro elenco o perché non più quotato o perché al momento non ha una pagina dedicata.

Powered by Lipper
×
Partecipa al sondaggio:
amundi-etf-euro-high-yield-liquid-bond-iboxx-ucits
Raccomanderesti l'utilizzo di questa pagina alla tua famiglia e ai tuoi amici? Puoi indicare un giudizio compreso tra 1 (assolutamente no) e 10 (assolutamente sì) *
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Lasciaci un commento (opzionale)
Invia