News
Certificate, la scialuppa di salvataggio 8 mesi fa - lunedì 12 febbraio 2018
Sono i certificate short che ti fanno guadagnare se le Borse scendono. Qui ti diciamo quali scegliere e come usarli.

I problemi dello short sulla borsa usa

La Borsa Usa è tra quelle che più sta soffrendo. Per proteggersi da un suo calo il prodotto migliore è lo Short daily leveraged certificate S&P 500 (8,64 euro; Isin LU1391376719). Sulla carta se Wall Street (indice S&P 500) un giorno perde l’1%, lo short guadagna il 7%. Se perde il 2%, guadagna il 14% ecc…, moltiplicando i risultati della Borsa Usa per 7 – vale il contrario, se Wall Street guadagna l’1%, col certificate perdi il 7%. La copertura funziona, ma c’è il problema del fuso orario. Quando qui la Borsa chiude, a New York sono le 11:30. Se dopo questa comincia a salire, sulla carta il tuo short comincia a perdere, ma tu non puoi fare niente: la mattina dopo ti porti a casa la perdita. Con i movimenti di questi giorni, puoi vedere anche -21% senza poter intervenire. Troppo rischioso. Meglio un’alternativa domestica. È il certificate 7x short di Société Générale (4,87 euro; Isin DE000SG2QNU4). Funziona come quello sulla Borsa Usa, ma è legato a Milano – se un giorno, per esempio, Piazza Affari perde il 3%, lo short guadagna il 21% (se sale del 2%, perdi il 14%). Il problema delle “mani legate” è risolto. Occhio a due altre cose. Primo. Come detto lo short segue la Borsa di Milano. Di norma se New York perde lo fa anche Piazza Affari, ma i movimenti di questi ultimi giorni hanno dimostrato che non è scontato. Se il tuo obiettivo è proteggerti in particolare dai cali di Wall Street, non è detto che la protezione offerta da questo short sia perfetta. Secondo: la corrispondenza “guadagno 7 volte quanto la Borsa scende”, vale giorno per giorno. Se Milano fa -2% alla fine di una settimana, il bilancio settimanale del tuo certificate short non è detto sia +14%. Se in quella settimana ha fatto tanti su e giù, allora il bilancio del tuo certificate potrebbe essere inferiore al +14% atteso. Per esempio, con i cali recente Milano si è riportata sui valori del 15 novembre. Il certificate short è in pareggio? No, perde il 18% a causa dei su e giù della Borsa.

 

Attacco e difesa

Se New York collassa, Milano segue. Con i certificate short puoi guadagnare col ribasso dell’una, dell’altra o di entrambe le Borse, ma la loro discesa dev’essere regolare. In caso di veri crolli, lo è. Il certificate su Milano è più semplice da maneggiare. Gli short li puoi acquistare per scommettere tout-court su di un ribasso o per proteggere il portafoglio azionario che già hai. Se la Borsa comincia a fare su e giù, il certificate ti fa perdere soldi. Appena stai perdendo intorno al 20% vendi.

Tra le 11:30 del 5 febbraio e le 11:30 del 6 febbraio (orari Usa), New York perdeva circa il 4,7%: moltiplicato per 7 fa all’incirca il +32,5% con cui ha chiuso il certificate la giornata del 6 febbraio a Milano.

Come usare lo short

Puoi usare lo short su Milano per speculazioni mordi e fuggi – lo compri, Milano scende, lo vendi, il tutto anche in pochi minuti – o per proteggere il tuo portafoglio azionario. Metti di avere 10.000 euro investiti in azioni. Ti compri 1.930 euro del certificate 7x short (il valore del portafoglio diviso per 5,18; ai prezzi attuali sono 396 certificate). Se Milano perde il 3%, i tuoi 10.000 euro diventano 9.700. Ma i tuoi 1.930 euro nel certificate diventano 2.335 euro (+21%) – al netto delle tasse fa 300 euro di guadagno, esattamente quanto hai perso su tuoi investimenti. Vai pari e patta senza essere costretto a vendere tutto.

 

condividi questo articolo