Analisi

Ungheria: non solo un problema di comunicazione

8 anni fa - venerdì 23 luglio 2010
L’Ungheria continua a far aumentare le tensioni sui mercati finanziari. Prima, erano state le dichiarazioni incendiarie del governo ungherese a lanciare l’allarme sui conti pubblici del Paese ed ora è stata l’interruzione dei negoziati con il Fondo monetario internazionale (Fmi) e l’Unione europea (Ue) per riconfermare una linea di credito all’Ungheria, a mettere sotto pressione il fiorino.
 
 
 
 

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. In via esclusiva puoi accedere anche tu e provare i nostri servizi.

Desidero accedere a questo contenuto