News

Bank of England: taglia le stime sul Pil, ma alza quelle sull'inflazione

un anno fa - giovedì 11 maggio 2017
Tassi e piano di acquisti confermati

La Banca centrale inglese ha lasciato i tassi di interesse allo 0,25% e ha anche confermato il piano di acquisto di titoli per un ammontare totale di 435 miliardi di sterline. Si tratta di mosse ampiamente attese dal mercato, che in verità era più interessato alle indicazioni sulle prospettive future dell’economia britannica. E su questo argomento non sono certo mancate le novità. La Banca centrale ha infatti tagliato le stime sul Pil e alzato quello sull’inflazione: la crescita economica nel 2017 non sarà del 2% ma dell’1,9%. L’inflazione nel 2018, invece, non si fermerà all’1,6%, ma all’1,7%, mentre nel 2017 sarà più alta del previsto: il picco sarà il prossimo autunno quando i prezzi saliranno addirittura al 2,8%. La conseguenza di tutto ciò è che se queste previsioni si avvereranno, i tassi di interesse potrebbero essere alzati prima di quanto previsto.

condividi questo articolo