News
La curva dei tassi: come si sono mossi i rendimenti delle obbligazioni? 28 giorni fa - lunedì 17 settembre 2018
Quanto rendono le obbligazioni? In quale obbligazioni conviene investire? Scoprilo con la curva dei tassi

LA CURVA DEI TASSI: ECCO COSA È SUCCESSO

L’andamento dei rendimenti è stato diverso tra i diversi Paesi. Nel Regno Unito e Negli Stati Uniti i rendimenti sono più alti lungo tutta la curva rispetto a una settimana fa, un mese fa e un anno fa. Non molto diversa la situazione in Canada: i rendimenti sono sempre più alti, tranne che nel tratto della curva relativo alle scadenze di 20 anni in avanti, dove i tassi sono più bassi rispetto ad un anno fa.

VUOI CONOSCERE IN DETTAGLIO LE CURVE DEI TASSI?
Per vedere la curva dei tassi di Usa, Canada, zona euro, Australia, Svezia e Regno Unito ti basta cliccare qui.

In Australia, invece, i rendimenti sono più bassi rispetti ad un anno fa tranne che nella parte della curva relativa alle scadenze fino a 3 anni. In Svezia i rendimenti sono invece più bassi rispetto a un anno fa dalle scadenze superiori ai 5 anni, mentre per la zona euro rispetto alla scorsa settimana non si registrano particolari cambiamenti.

QUALI OBBLIGAZIONI ACQUSITARE?
Per investire in obbligazioni ti confermiamo la nostra strategia: controlla i nostri tre portafogli di investimento per sapere quali obbligazioni sono da compare.

COME LEGGERE LA CURVA DEI TASSI
La curva dei tassi di interesse possono avere diverse forme e inclinazioni. L’inclinazione della curva dei tassi è influenzata principalmente da due fattori: il premio al rischio, che gli investitori richiedono per investire nelle obbligazioni a lungo termine rispetto a quelle a breve, e le aspettative sui futuri tassi di interesse, che sono legati alle aspettative di inflazione. Le diverse forme della curva sono.
Curva piatta: i tassi a breve sono uguali a quelli di lungo termine. Se cioè avviene significa che il mercato si attende un rallentamento dell’economia.
Curva inclinata negativamente: i tassi a breve termine sono più alti rispetto a quelli a lungo termine. Normalmente una curva di questo genere segnala una recessione.
Curva inclinata positivamente: è la “normale” inclinazione della curva, con il rendimento che aumenta all’allungarsi della scadenza. Una curva di questo tipo indica una fase di crescita dell’economia.

condividi questo articolo