Risposte Per Te Borsa
Carraro, che consigliate? 4 mesi fa - martedì 16 maggio 2017
Premetto che non sono un trader, sono decisamente un "cassettista"; come azioni ho in portafoglio anche 4000 azioni Enel (comprate nel 2005) e 200 azioni Intel (comprate nel 2015); la parte principale dei miei investimenti è però impiegata in fondi e obbligazioni.
Ho acquistato 1000 azioni Carraro il 26/03/1998 all'equivalente di 7,02 €.
Il titolo ha avuto alti e bassi (soprattutto bassi!): per 3 anni (1998, 1999 e 2000) ha distribuito dividendi, poi niente per altri 3, poi ha ripreso (2004-2008) e infine dal 2009 a oggi ha continuato a non distribuire dividendi.
Il 3/02/2012 ho deciso di acquistare altre 1000 azioni  a 1,80€ per mediare le perdite (il prezzo medio di acquisto è sceso così a 4,4 €).

Nei giorni scorsi, a seguito dell'aumento di capitale deliberato dal CdA di Carraro spa, la mia banca mi ha inviato una comunicazione che Le allego, nella quale mi  comunica che mi sono state assegnate dei diritti di opzione per l'acquisto di nuove azioni e mi chiede se voglio aderire all'aumento di capitale o se voglio vendere i diritti di opzione.
Da come stanno andando le cose negli ultimi anni, io sarei intenzionato a non aderire all'aumento di capitale e vendere i diritti di opzione, e su questo vorrei chiedere un Suo autorevole consiglio.
Inoltre, nel caso decidessi di vendere i diritti di opzione, mi consiglia di farlo direttamente online fissando un limite di prezzo o, come suggerisce la mia banca, farlo fare a loro l'ultimo giorno di trattazione (22/05/2017)?

 
 
 
 

Contenuti premium, riservati agli abbonati

1 mese gratuito!