Risposte Per Te Direttore
Riflessioni sugli investimenti 3 mesi fa - mercoledì 12 luglio 2017

Egr. Direttore,

Le sono grato se volesse condividere questa mia riflessione.

L’obiettivo di ogni investitore, inutile negarlo, è quello di cercare di guadagnare qualcosa dai propri investimenti cercando di non assumersi troppi rischi.

Poi arrivano inevitabilmente le giornate di panico sui mercati, la paura prende il sopravvento e non sai più cosa fare: “a volte mi viene voglia di abbandonare tutto”.

Cosa accade di solito (almeno al sottoscritto): compro nella speranza che il controvalore del mio investimento cresca, poi arriva un ribasso, penso che il mercato si riprenderà presto e non faccio nulla, ma il ribasso continua e comincio a spaventarmi sperando in un rimbalzo per liquidare tutto e comprare strumenti privi di rischio, almeno si spera (conti deposito, titoli di stato, buoni postali, ecc.) che però hanno rendimenti ridicoli.

Ma il rimbalzo non arriva e il mercato continua a perdere.

Adesso non ce la faccio più, ma se vendo tutto e il mercato torna a salire come si suol dire “ho perso il treno” e complice l’avidità che è insita in ognuno di noi, rimango esposto.

Il problema è riuscire ad affrontare queste fasi con una strategia ben definita che è difficile da applicare e probabilmente non sono in grado di gestire queste situazioni.

E’ veramente stressante al punto che mi sto sempre più rendendo conto che l’investimento giusto per me siano i Conti Deposito.

Grazie,

Gianfranco

 
 
 
 

Contenuti premium, riservati agli abbonati

1 mese gratuito!