Risposte Per Te Direttore
Indebitarsi per investire un mese fa - venerdì 15 giugno 2018
prima di tutto le formulo i miei più sinceri complimenti per i contenuti della rivista Altroconsumo Finanza, a cui sono abbonato da qualche anno (sia pure a fasi alterne).
So che posso contare su informazioni provenienti da fonti attendibili, esperte, e non in conflitto di interessi.
Le scrivo per richiederle un parere, su di un’operazione d’investimento che vorrei effettuare.
Tra i vari motori di ricerca su internet, ho trovato questo mutuo della Banca Nazionale del Lavoro, per liquidità, alle seguenti condizioni :
euro 200.000,00 anni 20, rata 978,95 al mese oltre alle spese che sono indicate in tabella che segue ed al taeg 1,83.
Tasso Fisso: 1,65% (Tasso finito)
Spese iniziali Istruttoria: € 1.440,00 - Perizia: € 300,00
TAEG 1,83% (Indice Sintetico di Costo)
Avendo un reddito di circa euro 5000,00 netti al mese, ed anni 40, sarei tentato di chiedere un mutuo per liquidità alle suddette condizioni per poi investire la somma in parte nel PIMCO da voi consigliato, in parte in azioni, in parte in obbligazioni BEI in moneta messicana (quelle da voi consigliate), o comunque in qualche altro modo che mi garantisca;
? Una rendita fissa annuale di un importo superiore al tasso del mutuo; 
? In alternativa, anche a medio periodo, un rendimento superiore al costo del mutuo.
In altri termini, come Le apparirà evidente, la mia intenzione è lucrare sulla differenza tra il taeg del mutuo ed i profitti del reinvestimento dei 200.000,00 euro.
Non ho in programma spese importanti e significative che possano impormi di disinvestire la somma.
Che cosa può suggerirmi al riguardo?
 
 
 
 
 

Contenuti premium, riservati agli abbonati

1 mese gratuito!