Consigli

La vostra dritta come controllare le informazioni su di voi in rete

01 maggio 2009

01 maggio 2009
Anche se non avete mai messo in rete nulla su di voi, non è detto che qualcun altro non lo abbia fatto con lo scopo di farvi cattiva pubblicità. Se digitando il vostro nome su Google i risultati apparsi in prima pagina non vi piacciono, non disperate: la socia G.G. ci suggerisce un modo per risolvere il problema. Scordatevi di chiedere a Google di rimuovere i risultati indesiderati: sono davvero rari i casi in cui interviene. In realtà, se qualcuno vi ha diffamato su un sito, chiedere ai gestori di rimuovere i passaggi incriminati può funzionare, ma può anche essere controproducente: la rimozione delle informazioni da un sito rischia di scatenare chi ce l'ha con voi.
Il modo migliore per controllare quali informazioni circolano su di voi in rete è pubblicarle personalmente. Mettete online quante più informazioni potete: create, per esempio, il vostro blog, aprite un account su Facebook e uno su Myspace e poi incrociateli tra loro con frequenti riferimenti. Un altro escamotage per offuscare i link messi online dalle male lingue è acquistare un indirizzo internet del tipo nomecognome.com (pagherete pochi dollari all'anno). Il successo non sarà immediato, ma alla fine riuscirete a far sparire i risultati indesiderati dalla prima pagina di Google.

Stampa Invia