News

Scegliere e gestire le proprie password

01 luglio 2010

01 luglio 2010

Troppe password da ricordare? Vantaggi e svantaggi di quattro modi per archiviarle e utilizzarle solo quando serve e al riparo da occhi indiscreti. Qualche consiglio anche per scegliere una password difficile da scovare.

Facilità di accesso e sicurezza
Qualsiasi registrazione a un sito ci obbliga ormai a creare, e soprattutto a ricordare, una quantità sempre crescente di password. Ma come creare una chiave sicura e soprattutto come ricordarla con facilità senza rischiare di perderla o farcela rubare?

Una buona password deve conciliare facilità di accesso e sicurezza; tuttavia questo non sempre accade e il problema viene spesso sottovalutato dagli utenti, convinti di conservare le proprie parole chiave in modo corretto.

Non tutte uguali
Le chiavi di accesso, si sa, non hanno tutte la stessa importanza: quella della propria banca o dell'account di posta, per esempio, meriterebbero maggiori attenzioni rispetto a quelle per accedere a forum o a siti che non contengono i nostri dati personali. Prestate attenzione, dunque, a come la scegliete, al modo con cui la archiviate e alla frequenza con cui la modificate. La password è infatti uno dei punti deboli di un sistema di sicurezza: per questo motivo è opportuno che sia il più possibile sicura, che venga mantenuta strettamente riservata e cambiata periodicamente.


Stampa Invia