News

Sistemi per salvare i propri dati

01 gennaio 2014
salvare i propri dati

01 gennaio 2014

Effettuare una copia dei vostri archivi o di parte del vostro disco fisso è un’operazione semplice, rapida e non necessariamente costosa.

Niente panico
Vi sarà capitato di riconoscervi qualche volta in questa situazione: il vostro computer si blocca e voi entrate in panico. Per qualche settimana, dopo aver perso i vostri dati, iniziate a salvare ogni cosa, fate una copia di tutti i documenti più importanti, promettendo a voi stessi che ripeterete queste operazioni ogni settimana. Purtroppo però dimenticherete in fretta i vostri buoni propositi fino al giorno in cui perderete nuovamente i dati per l'ennesimo blocco del computer. Tuttavia sappiate che non è affatto difficile evitare tutto questo: esistono strumenti che ci rendono facile questa operazione e che magari la fanno senza che ce ne dobbiamo ricordare.

Col software o a mano
La maggior parte della gente crea "a mano" una copia di ciò che vuole salvare, spostando materialmente cartelle o facendo copia e incolla di quello che gli serve. Esistono invece software di backup che automatizzano sensibilmente la procedura e vi aiutano a ricordare di fare una copia anche quando vi dimenticate.

Che salviate file e cartelle a mano o impostiate un software di backup, dovrete comunque decidere dove archiviare le vostre copie: dai semplici cd ai servizi via internet ogni sistema di archiviazione ha i suoi pregi e i suoi difetti, ma ne esiste uno che vi garantisce una certa sicurezza.


Stampa Invia