Speciali

Perché serve un antivirus?

31 marzo 2014
antivirus

31 marzo 2014

Un virus potrebbe provenire anche da tutti i supporti rimovibili (come chiavette usb o hard disk esterni) che vengono collegati al computer anche se questo non è connesso a internet. Ecco come scegliere il giusto prodotto per proteggere il computer.


In generale, nessuno è sicuro e sarebbe sciocco pensare che il proprio computer non sia interessato dalla cosa: un attacco informatico può arrivare in maniera casuale su un certo numero di indirizzi IP (senza una logica specifica). Inoltre, molti tipi di attacchi informatici via e-mail non sono mirati al singolo utente, ma hanno lo scopo di raggiungere il maggior numero di computer.
Anche il comportamento dell'utente è uno dei fattori di rischio. Visitare siti web non attendibili potrebbe innescare download indesiderati di malware all'insaputa dell'utente (drive-by). Alcuni software peer-to-peer si basano semplicemente sul fatto che altre persone abbiano accesso a una (anche se limitata) parte dei nostri file: anche questo rappresenta un potenziale veicolo di trasmissione di malware.
Aprire email di mittenti sconosciuti o collegare chiavette usb non controllate sono altri comportamenti che potrebbero essere rischiosi, così come rispondere a una email di phishing o lasciare dati personali su un sito web non affidabile.
Anche cliccare sui link che vengono condivisi sui social network può condurre verso siti poco affidabili e non sicuri.
Un buon prodotto antivirus per prevenire le infezioni e un firewall configurato con molta attenzione potranno in molti casi evitare potenziali intrusioni o avvertire l'utente delle attività più pericolose.

 


Stampa Invia