Guida all'acquisto

Come scegliere le casse bluetooth

casse bluetooth

Quando si acquista una cassa bluetooth bisogna concentrarsi, oltre che sulla qualità dell’audio, sulle sue dimensioni e sulla durata della batteria. Queste ultime due caratteristiche passano, però, in secondo piano se le usi soltanto a casa.

Le casse bluetooth, piccoli altoparlanti portatili e collegabili a tutti i dispositivi mobile grazie alla tecnologia wireless, possono essere utilizzate all'aperto, in casa o anche collegate alla tv. Ma come sceglierle? Su quali aspetti concentrarsi? 

Come funzionano le casse bluetooth

La connessione tra le casse e il dispositivo che si sceglie di utilizzare avviene tramite bluetooth, tecnologia wireless che permette l’interscambio di dati in forma digitale a breve distanza e senza alcuna necessità di cavi. In questo modo, l’apparecchio riproduttore (smartphonetabletpc, ma anche tv) e le casse possono dialogare tra loro rimanendo fisicamente separati e consentendo una perfetta riproduzione.

Le casse audio amplificate che abbiamo testato, non sono affatto complicate da usare e sono del tutto intuitive: basta accenderle e collegarle al dispositivo che si vuole utilizzare solo per la prima volta. La regolazione del volume e il controllo della riproduzione avvengono direttamente sul dispositivo utilizzato. Le casse, infatti, si limitano a ricevere via onde radio il segnale audio e a riprodurlo. Molti altoparlanti hanno anche un ingresso analogico per collegarle alla sorgente tramite un cavetto stereo, utile per quei dispositivi che non hanno la possibilità di connettersi via bluetooth.

Come scegliere le casse bluetooth in base alle caratteristiche tecniche

Se le case produttrici fanno a gara per poter presentare sul mercato oggetti dal design sempre più sofisticato, ciò che conta nella scelta di uno speaker bluetooth sono le caratteristiche tecniche. Vediamo quali sono quelle di cui bisogna tenere conto in fase di acquisto.

La qualità del suono

La qualità del suono, specie dei dispositivi più piccoli non è eccelsa. I migliori pesano tutti intorno al kilogrammo perché un buon altoparlante bluetooth, per funzionare bene, deve essere abbinato a una cassa di risonanza di una certa dimensione, senza la quale il suono rimane privo di “spessore”.

Da una singola cassa non ci potrà aspettare un effetto stereo avvolgente, ma le migliori della nostra classifica riproducono un audio equilibrato, dotato di sufficiente spessore e privo dei difetti tipici dei piccoli altoparlanti (frequenze alte stridule o eccessivamente compresse, toni bassi spenti).

Durata della batteria

C’è molta variabilità nella durata delle batterie e non è sempre detto che i dispositivi più grossi e più pesanti siano necessariamente quelli con la durata maggiore. I peggiori della classifica garantiscono circa 6-7 ore di musica ininterrotta tenendo il volume abbastanza alto (80 decibel ad 1 metro) i migliori oltre il triplo.

Dimensioni e peso

I dispositivi testati sono abbastanza leggeri e piccoli: salvo eccezioni la maggior parte delle casse in commercio hanno un peso compreso fra 200 grammi e 1 kg. Le casse bluetooth sono trasportabili facilmente e possono stare comodamente all’interno di uno zaino o di una valigia quindi all’occorrenza possono seguirti in vacanza o per una gita fuoriporta.

Impermeabilità

Spesso gli altoparlanti Bluetooth vengono utilizzati quando ci si concede un bagno rilassante nella vasca oppure all’aperto, in spiaggia o in piscina: è bene quindi assicurarsi che siano resistenti all’acqua e magari anche alla polvere.

Potenza

La potenza degli speakers bluetooth viene espressa in Watt, valore strettamente correlato alla pressione sonora in decibel, cioè il volume. I produttori dichiarano la potenza massima che il suono riprodotto da una cassa è in grado di raggiungere, un valore certamente importante da considerare in fase di acquisto, tenendo però conto di alcune variabili, tra cui la distorsione del suono: l’altoparlante bluetooth non potrà essere utilizzato al massimo della sua potenza, poiché in questo modo causerebbe distorsioni. Normalmente si utilizza un massimo del 80% della potenza totale.

Raggio d'azione

Le casse Bluetooth hanno generalmente un raggio d’azione che varia dai 10 ai 30 metri. E’ importante scegliere quindi in base alle proprie esigenze considerando  che gli speakers con tecnologia Bluetooth più recente possono garantire un raggio d’azione più ampio con consumi energetici minori.

Domande frequenti

Come collegare le casse bluetooth al televisore?

È possibile collegare altoparlanti bluetooth al televisore solo se anche il televisore può contare sulla funzione bluetooth: in questo modo i due dispositivi potranno dialogare tra di loro. Per la connessione bisognerà semplicemente seguire le istruzioni a video dal proprio televisore.

Come collegare due casse bluetooth

Per poter usufruire del collegamento tra due casse bluetooth esistono due modalità: se i dispositivi sono dotati di tecnologia Bluetooth 5.0, dopo averli abbinati allo smartphone o al tablet da cui riprodurre l’audio, potranno essere utilizzati simultaneamente per la fruizione dei contenuti multimediali. La seconda opzione invece si basa sulla tecnologia multiroom o multipoint dove le casse si collegano indipendentemente dal bluetooth.

Qual è il migliore speaker bluetooth sotto i 100 euro?

Tra le casse bluetooth da noi testate, la migliore sotto i 100 euro è la Ultimate Ears Boom 2, che ha ottenuto, nelle prove di laboratorio e nelle prove pratiche, risultati complessivamente ottimi. Il prezzo medio è di 99,99 euro.

Dove comprare gli speakers bluetooth

Ora ci sono tutti gli elementi per poter scegliere le casse bluetooth migliori, consulta il nostro test per avere le idee ancora più chiare.

le migliori casse bluetooth


Stampa Invia