Speciali

Lettore Mp3: confronta e scegli

21 dicembre 2007

21 dicembre 2007

Dato che il panorama dei lettori Mp3 e multimediali è davvero vasto, abbiamo deciso di darvi qualche consiglio per aiutarvi a scegliere al meglio il modello che più si adatta alle vostre esigenze.

Come scegliere il lettore mp3

Dato che il panorama dei lettori Mp3 e multimediali è davvero vasto, abbiamo deciso di darvi qualche consiglio per aiutarvi a scegliere al meglio il modello che più si adatta alle vostre esigenze. Oltre che sulla qualità globale e sul prezzo, la vostra scelta si deve basare su alcuni altri criteri.

Le dimensioni della memoria

Con tanta memoria potrete crearvi un archivio che vi permette un'ampia scelta di musica; più grande, però, è la memoria più il lettore sarà costoso. Sta a voi scegliere di risparmiare, dovendo però di volta in volta cancellare i vecchi file per metterne di nuovi, oppure spendere di più e non avere problemi di spazio per mantenere un archivio pressoché permanente.

Le dimensioni del lettore

Se fate jogging, vorrete scegliere tra i più piccoli e leggeri magari anche senza display. Se, viceversa, volete usarlo anche per vedere i video, uno schermo relativamente grande vi consentirà una visione più rilassata.

Le funzioni accessorie del lettore

Sono apparecchi pieni di funzioni diverse, che possono mandare in confusione al momento della scelta. Con l'aiuto della nostra tabella, esaminate le varie caratteristiche (capacità di riprodurre foto o video, capacità di riprodurre musica in formati "esotici", registratore, ingresso line-in, etc.) e scegliete il prodotto che più si avvicina alle vostre esigenze.

Le cuffie in dotazione

Per quanto riguarda la qualità audio, sono sempre di più i modelli che offrono in dotazione cuffie di qualità che consentono un buon ascolto. Ma se c'è un modello che ha un giudizio scarso in questa prova e che però, per ogni altra caratteristica, vi sembra interessante, non lasciatevi scoraggiare: sostituendo le cuffie in dotazione con altre di qualità migliore, la qualità audio di ogni apparecchio diventa molto alta.

Due parole sull'iPod

Certamente L'iPod è oramai diventato un oggetto di culto, ma questo non basta per farne il migliore lettore multimediale in commercio. Il nuovo iPod Touch ad esempio presenta innovazioni notevoli, come la possibilità di collegarsi a internet tramite wifi, e vedere i video di Youtube o acquistare musica dal negozio online iTunes, e poi scaricare direttamente sul lettore, senza bisogno di passare dal Pc. Anche lo schermo tattile è di ottima fattura, così come la semplicità d'uso. Eppure questo apparecchio ha dei limiti (poco comprensibili e francamente irritanti) imposti ad esso da Apple: è il solo lettore, tra tutti quelli che abbiamo mai testato, che non è utilizzabile come memoria esterna di un Pc; non è possibile adoperarlo per trasferire brani da e verso un computer. Ma ci sono altri problemi: iTunes, il software indispensabile per il suo funzionamento, non è in dotazione, e va scaricato da internet (e sono 50 MB, molto pesante per chi ha un modem a 56k: a voler essere pignoli, l'iPod così com'è venduto è un apparecchio che non funziona). E per i video, continua a non supportare i formati più popolari (come divx e xvid), e dunque per potersi gustare dei film sul suo bello schermo bisogna convertirli, un processo lungo e tedioso al punto da renderlo di fatto sconsigliabile a chi vuole usarlo molto in questo modo (e anche in questo caso il software non è in dotazione).

Altri consigli per l'acquisto

Le funzioni e i possibili usi di questi apparecchi sono molteplici. Un consiglio è quello di segnarvi nella nostra tabella tutte quelle voci che ritenete interessanti per il tipo di lettore che state cercando, e di mettere a confronto i vari modelli proprio su queste voci. Facciamo qualche esempio:

  • Per chi ama correre, il giudizio più interessante è quello sulla portabilità, che oltre a volume e peso, include un giudizio sugli accessori (come mollette, fasce o laccetti) e uno sulla facilità di uso mentre si corre (avanzamento brani, volume...).
  • Chi è interessato a registrare, guardi invece ai risultati della sezione apposita: tramite Line-in per chi vuole usarlo per registrare sorgenti esterne e tramite microfono per chi vuole registrare la voce.
  • Chi lo vuole usare come propria audioteca personale, e riversarvi tutta la propria collezione di musica, sarà interessato a memorie di ampie dimensioni (ad esempio da 160 GB). Se non è il vostro caso, ricordate che 1 GB basta a contenere circa 250 canzoni in qualità media, cioè circa 16 ore di musica: più che sufficienti per l'uso da pendolare.
  • Chi ama la musica classica, presti attenzione anche alla funzione "gapless", cioè alla possibilità di riprodurre la musica senza inserire alcuna pausa tra un brano e l'altro (i lettori che non hanno questa funzione inseriscono delle brevi pause tra i vari brani, che in certi frangenti possono dare fastidio).

Stampa Invia