Recensioni

Come funziona Pen+ Ellipse, la penna digitale Moleskine

Con Moleskine Pen+ Ellipse prendere appunti diventa più semplice: il sistema permette infatti di digitalizzare i testi praticamente in tempo reale. Molto funzionale, può risultare utile specie per chi è abituato a scrivere e ad abbozzare spesso. Il prezzo elevato, però, è un aspetto che non si può sottovalutare.

  • di
  • Roberto Usai
18 giugno 2018
  • di
  • Roberto Usai
Moleskine Pen+ Ellipse

Pen+ Ellipse è il nuovo sistema di scrittura ideato da Moleskine che promette di rivoluzionare il modo di prendere appunti. In pratica si tratta di un kit composto da una penna dotata di una particolare tecnologia in grado di trasmettere quello che scriviamo o disegnamo alla relativa app M+, disponibile gratuitamente sia per dispositivi Android che iOS. Ma come funziona esattamente?

Moleskine Pen+ Ellipse 

Per far sì che quanto scritto con la penna venga visualizzato su schermo è indispensabile utilizzarla su una speciale carta "micropuntinata", acquistabile separatamente. Moleskine ha messo in commercio speciali taccuini chiamati"Paper Tablet" con la foliazione speciale al prezzo di 29,90 euro. 

Le nostre prove di utilizzo

Impostazioni e configurazione
Prima di iniziare a utilizzarla, è necessario caricare la penna tramite il cavo USB che troviamo all'interno della confezione assieme alla penna e una cartuccia di inchiostro di ricambio. Quindi basta scaricare l'app M+ Moleskine Notes, disponibile gratuitamente sugli store sia per Android che per iOS. Dopo averla installata, l'app ci guida nella procedura per abbinare, tramite Bluetooth, la penna al nostro smartphone o tablet. Questa procedura va eseguita solo la prima volta perché, da questo momento in poi, ogni volta che la accenderemo sarà subito pronta all'uso.
Le prove di scrittura e di digitalizzazione dei testi

Il sistema è molto funzionale e la conversione in digitale di quanto scritto sui Paper Tablet risulta molto veloce. Basta infatti poggiare la penna su una pagina del taccuino per visualizzare, attraverso l'app, la nostra scrittura in tempo reale. Il sistema funziona anche se non abbiamo precedentemente avviato l'app: la penna può infatti memorizzare quello che scriviamo e in che pagina lo stiamo facendo, quindi inviarlo all'app quando questa viene aperta. Prima di cominciare a scrivere possiamo anche scegliere il colore e lo spessore del tratto, in modo da creare anche pagine colorate e composte da tratti diversi. 

Riconoscimento e digitalizzazione del testo

L'app può anche convertire la nostra scrittura manuale in un testo digitale, di fatto come se lo avessimo scritto direttamente sulla tastiera del computer. Per sfruttare questa funzionalità è necessario scaricare gratuitamente dall'app la lingua italiana, facendo attenzione perché con l'inglese (installata di default) il riconoscimento del testo non funziona correttamente. La conversione funziona piuttosto bene anche per chi scrive in corsivo, ma questo dipende anche dalla qualità della calligrafia di chi ha in mano la penna.

Editing e organizzazione dei contenuti

Una volta scritto un testo utilizzando la penna e il nostro Paper tablet, dall'app possiamo anche lavorare direttamente sulla pagina a posteriori. Qui possiamo facilmente cambiare il colore o lo spessore del testo, sia della pagina per intero che solo di alcune parti. Questa funzione permette anche di evidenziare o cancellare alcune parti. Ogni singola pagina può anche essere condivisa tramite email, sia in formato pdf che in jpg.

Organizzare le pagine e le copertine 

Le pagine vengono organizzate dal sistema in maniera piuttosto agevole, così da rendere semplice la consultazione dei nostri appunti in qualsiasi momento. Il sistema riconosce inoltre quale taccuino utilizziamo (in caso ne avessimo diversi) e su quale pagina stiamo scrivendo. Per agevolare la consultazione, ai block notes è possibile dare un nome e impostare una copertina personalizzata. Un'altra funzionalità interessante permette di visualizzare attraverso un calendario mensile l'attività svolta giorno per giorno, quindi sapere quali pagine sono state editate in uno specifico momento.

Funzionalità e prezzi  

Può essere un acquisto azzeccato? Difficile dirlo a priori, perché la sua utilità dipende molto dalle nostre abitudini. Moleskine Pen+ Ellipse potrà sicuramente alleggerire il carico di lavoro degli studenti, specie per quelli che scrivono pagine e pagine di appunti e hanno poi l'abitudine di trascrivere il tutto al computer. Il fattore economico, però, è sicuramente un deterrente non da poco: la penna è in vendita a un prezzo di 199 euro, a cui bisogna necessariamente aggiungere anche altri 29,90 euro per il taccuino che permette di utilizzarla. Con questa premessa, perciò, è bene valutare se le funzionalità offerte dal kit possono realmente tornarvi utili.

Uno strumento utile per chi prende molti appunti 

Un'ulteriore considerazione riguarda anche la poca versatilità del dispositivo. Funzionando solo con i block notes "Paper tablet" di Moleskine, infatti, bisognerà fare attenzione a non scrivere altrove, per evitare che il testo non venga effettivamente riconosciuto e digitalizzato. Dovrete inoltre mettere in conto una spesa aggiuntiva per i taccuini da acquistare regolarmente man mano che le pagine si esauriscono e le eventuali cartucce di inchiostro di ricambio. Insomma, è uno strumento che avrà presa e risulterà utile soprattutto per chi è abituato a prendere molti appunti, a chi abbozza schizzi e disegni o a chi annota ideee che vuole avere sempre con sé. Vantaggioso anche per chi desidera avere queste bozze direttamente in digitale, magari per condividerle via email, senza necessariamente avere sempre il blocco cartaceo in borsa. 


Stampa Invia