News

Bing il motore che sfida Google

04 giugno 2009

04 giugno 2009

Bing è il nuovo motore di ricerca lanciato da Microsoft in sostituzione di Live Search.

Al momento è ancora in versione di prova e per l'Italia sembra che non tutte le funzionalità siano ancora definitive. Per esempio le ricerche correlate non sono disponibili e la ricerca tra le notizie è decisamente migliorabile e ampliabile.

Illustration1
Funzioni in più se hai l'account Windows Live ID
Per chi vuole effettuare ricerche senza accedere al servizio con l'account Windows Live ID, le possibilità al momento sono quelle tipiche del motore di ricerca: trovare pagine web, notizie, immagini…

Con l'account Windows Live ID è possibile accedere ad altre funzioni. Come si legge online, "Windows Live ID ti consente di aprire un conto cashback di bing, ricevere avvisi sulle notizie di bing, aggiungere raccolte di mappe di bing e ottenere l'accesso completo al centro webmaster di bing e al centro sviluppatori di bing."

Illustration2
Presto per abbandonare Google
A un primo sguardo, Bing non sembra offrire vantaggi tali da giustificare l'abbandono di Google per la ricerca nel web.

Vediamo un esempio sulla ricerca nel web (Air France):

  • Anche se quantità non è necessariamente indice di qualità, in questo caso specifico, per abbiamo con Bing 86.700.000 risultati contro 210.000.000 di Google.
  • Passiamo poi a guardare l'ordine: per Bing il primo risultato è wikipedia (dopo gli sponsorizzati e le notizie) e nella prima pagina non troviamo il link alla home page in italiano: la home page internazionale è però al terzo posto. Con Google il primo link è la home page in italiano.
  • Spostiamo la stessa ricerca tra le notizie: per Bing 64 risultati contro i 70.824 di Google. Non è inoltre possibile ordinare in alcun modo le notizie di Bing, che non sono certo ordinate per data.

In attesa della versione definitiva
Per quanto riguarda la ricerca tra le immagini, ci sono varie possibilità per migliorare la ricerca, apprezzabili ma il loro funzionamento non è sempre perfetto.

Bisogna comunque tener presente che il prodotto è nuovo e non ancora definitivo, per cui è probabile che alcune funzioni siano destinate a cambiare.


Stampa Invia