News

Navighi su Explorer? Occhio alla sicurezza

30 aprile 2014

30 aprile 2014

Basta visualizzare su Internet Explorer un sito contenente una "trappola" costruita ad hoc perché venga copiato ed eseguito un programma sul computer dell'ignaro utilizzatore. La nuova vulnerabilità individuata interessa tutte le versioni: ti spieghiamo come ovviare al problema.

Interessa tutte le versioni, dalla sesta fino all’undicesima: è la nuova vulnerabilità di Internet Explorer individuata gli scorsi giorni. Come altre vulnerabilità analoghe, anche questa è particolarmente insidiosa nel modo in cui agisce. Basta visualizzare su Internet Explorer una pagina web dentro la quale si cela una ‘trappola’ appositamente realizzata per dare modo a chiunque di copiare ed eseguire un programma sul computer dell’ignaro utilizzatore. Microsoft è comunque già al lavoro per porre rimedio al problema. Questa è la prima grossa vulnerabilità che interessa un componente di un sistema operativo di Microsoft, dopo che la casa americana ha interrotto il supporto per il popolare Windows XP. Salvo ripensamenti della stessa Microsoft, quindi, le versioni di Explorer incluse in Windows XP rimarranno attaccabili.

Cosa è meglio fare

Se rientri tra gli utilizzatori di Windows XP, il consiglio è quello di non utilizzare Internet Explorer: meglio scegliere un browser alternativo come Firefox o Chrome, dei quali esistono versioni compatibili anche con il vecchio sistema operativo di Microsoft e che sono aggiornati di frequente. Questa è la soluzione più semplice ed efficace e che permetterà anche agli utenti di Windows XP di continuare ad usarlo in tranquillità ancora per un po’. Se, invece, fai parte degli utenti più esperti, potresti mettere una pezza temporanea al problema, in attesa che Microsoft risolva il problema, seguendo le istruzioni riportate nella pagina dedicata sul sito di Microsoft.


Stampa Invia