News

Motori di ricerca, non solo Google

01 settembre 2010
Motori di ricerca, non solo Google

01 settembre 2010

Nel campo dei motori di ricerca Google ha sì il dominio ma non è l'unico. In un test comparativo lo abbiamo messo a confronto con undici concorrenti. Ma dietro a un risultato scontato, emergono aspetti interessanti.

Risultati e chiarezza
Abbiamo considerato per prima cosa la qualità dei risultati; abbiamo cercato 100 termini di vario tipo, dando poi un punteggio alla bontà sia del primo risultato sia dei primi dieci, annotando l'eventuale presenza di siti poco legati al termine cercato o dal contenuto sorpassato. In secondo luogo abbiamo valutato se i risultati vengono presentati in maniera chiara e comprensibile, così che l'utente abbia una buona idea del sito su cui sta per cliccare. Alcuni siti, però, non si accontentano più del classico listone di link, ed è questo un fattore che differenzia i primi della classe dagli altri. In seguito a certe ricerche alcuni motori presentano agli utenti i risultati integrando anche foto, video, mappe e addirittura risultati di ricerca fruibili direttamente, senza bisogno di ulteriori clic.

Affinare la ricerca
La qualità dei risultati è mediamente alta, ma ciò nonostante non sempre si riesce a trovare subito quel che si trova. Spesso la causa è l'enorme numero di risultati, nel quale quelli più rilevanti rischiano di sparire. In questi casi è bene poter utilizzare strumenti più avanzati per personalizzare la ricerca, per esempio restringendola ai siti aggiornati in un certo intervallo di tempo o eliminando dalla ricerca alcune parole (per esempio eliminando "calcio" dalla ricerca su Napoli se si cercano informazioni solo sulla città).

I siti del test:
  1. Ask
  2. Bing
  3. Cuil
  4. DuckDuckGo
  5. Ecosia
  6. Entireweb
  7. Gigablast
  8. Google
  9. Il trovatore
  10. Quintura
  11. Spenki
  12. Yahoo

Stampa Invia