News

Regali di Natale: vantaggi e svantaggi degli acquisti online

19 dicembre 2016
regali di natale online

19 dicembre 2016
L'ecommerce cresce, ma in Italia fatichiamo ancora troppo a farne un’occasione di risparmio senza timori. I vantaggi sono molti e Natale può essere il momento giusto per provarci. Ma attenzione: qualche sito potrebbe accreditarti commissioni extra se paghi con carta di credito. Se ti capita, segnalaci questa pratica scorretta.

Nel periodo natalizio è impossibile sottrarsi allo shopping: che sia nei negozi delle nostre città o online, la caccia al regalo perfetto può diventare una vera impresa. In realtà, se stai cercando qualcosa da mettere sotto l'albero per parenti e amici, non serve passare ore nei negozi alla ricerca di suggerimenti, consigli e offerte convenienti. Ti diciamo noi quali sono i migliori modelli per ben 12 tipologie di prodotti, indicandoti quelli che si sono comportati meglio durante i nostri test in laboratorio e quelli con il miglior rapporto qualità prezzo. E ti diciamo noi anche in quale negozio, tra quelli più affidabili sia online sia tradizionali, sono venduti al prezzo più basso.

 

Trova il regalo di Natale che stai cercando

 

Numeri e vantaggi dello shopping online

Per molti fare acquisti online rappresenta ancora un investimento incerto. Nonostante alcuni vantaggi e possibilità di risparmio, l'ecommerce in Italia cresce con moderazione. Rispetto al 2015 si registra una crescita del 18% (secondo i dati dell'Osservatorio eCommerce B2c del Politecnico di Milano), ma il ritardo sui nostri cugini europei è ampio: se in Italia gli web shopper, coloro che acquistano online, sono 19 milioni con una spesa media di 300 euro all'anno, in Germania sono 55 milioni per 850 euro all'anno, nel Regno Unito 48 milioni per 1.600 euro e in Francia 41 milioni per 900 euro. Un ritardo che si può spiegare facendo riferimento ad un un dato preciso: quasi un italiano su tre (il 28%) non ha mai usato internet. Ma in uno scenario del genere, quali sono allora i vantaggi e le comodità che possono far crescere il mondo degli acquisti online anche in Italia? Cosa cambia nel periodo prenatalizio? E quali sono i servizi a cui abbiamo diritto anche da parte dei negozi online?

  • Tempi di consegna, spese di spedizione, diritto di reso, modalità di pagamento e garanzia: in questo periodo più che nel resto dell'anno, vengono messi bene in evidenza in homepage tutte le condizioni di vendita per incoraggiare ad acquistare proprio su quel sito. Gli e-store cercano di garantire la consegna "entro Natale". Attenzione alle spese di spedizione: devono essere ben indicate per evitare sorprese al momento del pagamento.
  • La garanzia: non cambia nulla rispetto al negozio fisico. Se il prodotto è difettoso, hai diritto alla riparazione o alla sostituzione dello stesso entro due anni dall'acquisto o alla riduzione o restituzione del prezzo se le due soluzioni non sono possibili.
  • Ritiro dell'usato: se compri grandi elettrodomestici o apparecchiature elettroniche (dal frigorifero al pc), hai diritto anche da parte del negozio online al ritiro del vecchio prodotto equivalente (Raee, rifiuto apparecchiature elettriche ed elettroniche).
  • Reso: puoi cambiare idea sul prodotto acquistato senza dover dare spiegazioni e rimandarlo indietro vedendoti restituire quanto speso. Mentre nel negozio fisico puoi solo cambiare il prodotto, ma nessuno ti ridà indietro i soldi spesi. Inoltre, hai la possibilità di rendere il regalo acquistato oltre i 14 giorni canonici previsti dalla legge e, nel periodo natalizio, il reso è gratuito, perciò non devi pagare le spese di restituzione della merce che spesso sono a carico del cliente.
  • Vantaggi: il negozio virtuale è comodo (si compra dal pc e, sempre di più, dallo smartphone) e fa risparmiare tempo e denaro perché consente di confrontare prezzi e prodotti senza dover girare ore e ore per negozi.

Brutte sorprese se acquisti con carta di credito

Gli italiani comprano in rete soprattutto biglietti aerei e del treno o prenotano e pagano alberghi o alloggi su Booking, Airbnb, Homeaway, Expedia, eDreams e altri. Molti sono diventati veri e propri segugi nello scovare le tariffe più scontate e gli incroci più convenienti. Certo è un lavoro passare al setaccio tutti i siti che offrono viaggi a prezzi scontati fino a trovare quello che fa al caso proprio. Purtroppo, quando si arriva al momento di pagare, troppo spesso c’è una brutta sorpresa: il prezzo lievita, anche di 40 euro. Come è possibile? Semplice, è bastato scegliere come metodo di pagamento la vostra "normale" carta di credito e il costo del volo è persino triplicato. È una pratica contro la quale ci stiamo battendo da anni: abbiamo inviato nell'ottobre scorso cinque diffide alle principali agenzie di viaggio online, tutte accomunate da questa pratica illecita: eDreams, Lastminute, Opodo, Expedia, Volagratis. Non devono continuare ad applicare commissioni aggiuntive e devono rimborsare i clienti di quanto hanno pagato illecitamente. Intanto, continuiamo a raccogliere le vostre esperienze: se anche a voi hanno applicato commissioni per il solo fatto di aver pagato con carta di credito, fai la segnalazione oppure chiama la consulenza giuridica allo 02/6961550.


Stampa Invia