News

Regali di Natale: come restituire quelli acquistati online

28 dicembre 2015

28 dicembre 2015

Il regalo che hai acquistato online non è piaciuto? È un doppione? Niente paura: hai 14 giorni di tempo per recedere dal contratto e ottenere il rimborso di quanto speso. Ti spieghiamo come fare e le procedure da seguire per i resi sui principali siti di ecommerce italiani.

Taglie sbagliate, doppioni o semplicemente oggetti non graditi. E adesso ti chiedi: come faccio a restituire i regali acquistati online? Chi acquista online ha diritto di recedere dal contratto senza dover dare nessuna motivazione o pagare penali. Ma ci sono delle regole da rispettare. Ecco quello che devi sapere per esercitare correttamente il recesso e ottenere il rimborso di quanto speso. Per qualsiasi problema puoi comunque utilizzare la nostra lettera tipo.

Le regole per il recesso

  • Il diritto di recesso va esercitato entro 14 giorni dalla consegna del prodotto. Il termine si considera rispettato se la comunicazione viene inviata prima della scadenza del termine stesso.
  • Se il venditore tace sul diritto di recesso, il termine per esercitarlo diventa di 12 mesi e 14 giorni dalla consegna del prodotto. Se le informazioni sul recesso, inizialmente mancanti, vengono fornite nei 12 mesi successivi alla consegna del prodotto, il termine per recedere scade 14 giorni dopo che il consumatore ha ricevuto l’informativa.
  • Il venditore dovrebbe mettere a disposizione sul proprio sito un modulo tipo da compilare con cui esercitare il recesso. Se non lo fa, è comunque sufficiente una qualsiasi altra dichiarazione esplicita della tua decisione. Se venditore richiede un particolare mezzo di trasmissione (per es. la raccomandata a/r) segui le istruzioni.
  • Il prodotto deve essere restituito al venditore entro 14 giorni dalla comunicazione di recesso. Il termine si considera rispettato se il prodotto viene rispedito prima della scadenza del termine stesso.
  • Il prodotto può essere restituito anche se è stato usato per verificare le caratteristiche e il funzionamento. Se il venditore rifiuta il reso viola la legge.
  • Le spese di restituzione del prodotto al venditore sono a carico del consumatore se informato prima dell’acquisto. In caso contrario è il professionista a doverle sostenere.
  • Entro 14 giorni da quando è venuto a conoscenza del recesso, il venditore deve rimborsare al consumatore tutti i pagamenti ricevuti.
  • Il venditore può trattenere il rimborso finché non riceve indietro il prodotto o la prova della sua spedizione. Una volta ricevuti, però, deve provvedere immediatamente al rimborso.
  • Salvo diverso accordo con il consumatore, il rimborso deve essere eseguito con lo stesso mezzo di pagamento utilizzato per la transazione iniziale (quindi, per intenderci, se il pagamento è stato effettuato con carta di credito, l’operazione deve essere stornata dalla stessa carta).

Se hai ancora dei dubbi e sei socio Altroconsumo, la nostra consulenza giuridica è sempre a tua disposizione al numero 02.69.61.550, dal lunedì al venerdì dalle 9-13 e 14-18 (compatibilmente con le chiusure per le festività).

Siti di ecommerce: a ognuno il suo reso

Ogni anno Altroconsumo analizza i principali siti di ecommerce italiani che vendono prodotti di elettronica. Ne abbiamo scelti 4 tra i più utilizzati.

AMAZON

Politica di reso. È particolarmente favorevole al consumatore. Per la maggior parte degli articoli venduti e spediti da Amazon, hai 30 giorni di tempo anziché 14 per ripensare all’acquisto e restituire il prodotto (controlla sempre sull’ordine). Per il periodo natalizio, Amazon prevede un termine ancora più lungo: gli articoli spediti tra il 1° novembre e il 31 dicembre 2015 possono essere restituiti fino alla mezzanotte del 31 gennaio 2016. Queste politiche non valgono per i prodotti acquistati su Amazon Marketplace.

Come effettuare il recesso. La procedura è agevole e può essere gestita online all’interno dell’area personale. In alternativa, puoi contattare il servizio clienti o utilizzare il modulo tipo presente sul sito e spedirlo alla sede in Lussemburgo.

Come restituire il prodotto. Devi rispedire il prodotto a tue spese. Se chiedi il ritiro del reso a domicilio, il costo sarà trattenuto dal rimborso.  


APPLE

Politica di reso. È conforme alla legge. Per il periodo natalizio è particolarmente favorevole: gli articoli acquistati sull’Apple Online Store e ricevuti tra il 7 novembre 2015 e il 6 gennaio 2016 possono essere restituiti fino al 20 gennaio 2016.

Come effettuare il recesso. La procedura è agevole e può essere gestita online sul sito oppure tramite il servizio clienti.

Come restituire il prodotto. Dopo aver autorizzato il rientro del prodotto, Apple manda un corriere per il ritiro. Le spese di reso, dove applicabili, saranno trattenute dal rimborso. 


EPRICE

Politica di reso. Conforme alla legge.

Come effettuare il recesso. La procedura è agevole. Può essere gestita online dalla sezione Area Personale- Servizi post vendita oppure a mezzo fax, lettera o mail, utilizzando il modulo di recesso tipo che trovi sul sito o una qualsiasi altra dichiarazione esplicita. 

Come restituire il prodotto. Il prodotto va rispedito a proprie spese. Alcuni prodotti possono essere restituiti presso un Locker InPost (punto di ritiro automatico, aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7).


MEDIAWORLD

Politica di reso. Conforme alla legge.

Come effettuare il recesso. La procedura è agevole. Può essere gestita online oppure a mezzo raccomandata a/r, fax o telegramma, utilizzando il modulo di recesso tipo che trovi sul sito o una qualsiasi altra dichiarazione esplicita. 

Come restituire il prodotto. Bisogna attendere l’autorizzazione al rientro e rispedire il prodotto a spese proprie. Si può anche consegnare il prodotto in uno dei punti vendita MediaWorld.

Stampa Invia