News

Router e collegamento internet via umts

01 gennaio 2010
Router e collegamento internet via umts

01 gennaio 2010

Creare una piccola rete wifi domestica (oppure in ufficio) e nel contempo viaggiare sul web sfruttando la tecnologia umts, cioè la telefonia mobile di terza generazione, la cosiddetta 3G.

Dove non arriva l'adsl
Anche quando ci si porta il computer in viaggio solo per dare un'occhiata di tanto in tanto alla posta elettronica, la qualità della connessione e la velocità di trasferimento dei dati in linea di massima possono essere considerati aspetti importanti; lo stesso si può dire nel caso si acceda alla rete utilizzando un palmare, per quanto lo schermo piccolo limiti le pretese. A maggior ragione, impiegare la rete mobile di terza generazione come se fosse un surrogato dell'adsl non paga: anche se sulla carta le velocità teoriche sono comparabili, le prestazioni reali sono differenti, a tutto vantaggio della rete via cavo telefonico tradizionale.

Dato questo principio di base, quando possono tornare utili questi particolari router?
Sostanzialmente possono essere adatti per un'abitazione non raggiunta da una linea telefonica fissa e in luoghi dove la tecnologia adsl fatica ad arrivare.

In quasi tutti gli altri casi, per esempio per chi ha bisogno di accedere al web lontano da casa propria o per chi dispone di una buona connessione adsl, la necessità di accedere a internet (che sia tramite collegamento fisso o mobile) può essere soddisfatta da un router tradizionale, che offre prestazioni senz'altro migliori riguardo alla connessione e alla velocità di trasferimento dei dati. Oltretutto, le tariffe di navigazione via rete cellulare sono decisamente meno convenienti di quelle adsl.

Telefonia mobile di terza generazione (3G)
Più che le prestazioni di questi router wifi, è la rete di telefonia mobile che fa la differenza per quanto riguarda la qualità di connessione a internet e la velocità di trasferimento dei dati. Ovviamente, come succede per i telefonini, tanto più la copertura umts è scarsa, tanto più il collegamento a internet si fa difficile, lento oppure va a singhiozzo, interrompendosi spesso.

Attenzione, però: anche in zone ben coperte dalla rete 3G le velocità reali potrebbero essere inferiori a quelle teoriche. Le nostre prove hanno confermato che i problemi, quando si manifestano, non sono sostanzialmente imputabili ai router, ma alla connessione via umts.

Router con la sim. Gli apparecchi del test:
  1. Digicom
  2. Linksys
  3. Novatel Wireless
  4. Sapido
  5. Zyxel

Stampa Invia