News

Sky Q: che cos’è e cosa offre il nuovo servizio di Sky

Sky Q è il nuovo servizio di Sky che dà la possibilità di accedere ai servizi del proprio abbonamento da più televisori e dispositivi portatili (come smartphone e tablet) contemporaneamente. Ma come funziona e quanto costa? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

26 luglio 2018
sky q

http://www.sky.it/tecnologia/skyq.html

Sei a casa, ti sistemi sul divano per vedere la tv (magari l’ultima partita della tua squadra del cuore), ma proprio in quel momento arriva tua moglie che vuole guardare l’ultimo film di Woody Allen o tua figlia che non può perdersi l’ultima puntata della sua serie preferita. Che fare? La soluzione potrebbe essere Sky Q, ovvero il nuovo servizio di Sky che ti permettere di accedere ai contenuti del tuo abbonamento da più televisori e dispositivi portatili contemporaneamente (fino ad un massimo di cinque).

Che cos'è Sky Q

Sky Q è disponibile in due modalità. Dopo Sky Q Platinum, lanciato verso la fine del 2017, è da poco arrivata sul mercato la versione più “economica”, chiamata Sky Q Black. In pratica si tratta di decoder di ultima generazione con memoria interna per poter registrare i tuoi programmi preferiti, un telecomando (che a breve dovrebbe funzionare con il comando vocale), la capacità di decodificare sia i canali satellitari che quelli del digitale terrestre e la possibilità di connettersi direttamente alla rete internet di casa.

Per quanto riguarda la versione di Sky Q Platinum, accanto al decoder principale ci sono anche dei “mini decoder”. Dei box secondari capaci di comunicare con quello principale senza fili, che consentono la visione di Sky su tutti i televisori di casa (fino a un massimo di quattro) oltre quello principale.

Sky Q black, invece, prevede l’installazione del decoder “Humax”, che già alcuni clienti Sky possiedono (è stato rilasciato, infatti, prima dell’arrivo di Sky Q). Per chi ha già questo box sarà sufficiente fare un aggiornamento del software per abilitarlo a Sky Q altrimenti ne verrà rilasciato uno dal tecnico in fase di installazione. 

Come funziona

Per aderire a Sky Q bisogna fare richiesta tramite il sito Sky oppure contattare l’assistenza clienti. In fase di installazione (sia per Sky Q Platinum sia per Sky Q Black) il tecnico verificherà anche l’impianto satellitare, facendo eventuali adeguamenti del caso. Per utilizzare Sky Q, infatti, c’è bisogno di:

  • Una parabola. Sky ha lanciato di recente anche offerte tramite internet e digitale terrestre, ma in queste modalità non si può usufruire di Sky Q.
  • Una rete ADSL o fibra ottica per poter sfruttare al meglio le funzionalità di Sky Q e connettere il decoder alla rete wifi domestica.
  • Una tv dotata di uno o più ingressi HDMI (per intenderci, il sistema che ha sostituito la vecchia presa scart)
  • Un router wireless per garantire il collegamento tra i vari dispositivi Sky Q, che avviene proprio tramite connessione wifi.
Sky Q vs Sky

Quali sono le differenze tra Sky Q e il vecchio sky?

  • Un menu completamente rinnovato e al passo con quello dei moderni servizi come ad esempio Netflix o Amazon Prime Video. La nuova grafica consente un’esplorazione più semplice e piacevole tra i vari programmi, sia in diretta che on demand (cioè scaricabili tramite connessione internet per poter essere visti quando si vuole).
  • La possiblità di registrare sulla memoria interna del decoder fino a 3 registrazioni in contemporanea con Sky Q Black e fino 4 con Sky Q Platinum.
  • La possibilità (come abbiamo già detto prima) con Sky Q Platinum di vedere Sky su tutte le tv di casa tramite i mini decoder, e la possibilità di vedere tutte le registrazioni anche dai propri dispositivi mobili, ovunque ci si trovi grazie all’applicazione Sky Q.
  • La possibilità di guardare alcuni contenuti (sia in diretta che on demand) in 4K HDR. 4K significa sostanzialmente una migliore risoluzione delle immagini (4 volte più fine rispetto al Full HD), mentre HDR sta per High Dynamic Range e significa un’ottimizzazione di colori e contrasti, che risultano più realistici.

Per quanto riguarda quest’ultima funzione bisogna però fare una precisazione. Per vedere i contenuti in 4K HDR è necessario avere una televisione 4K che supporti lo standard HLG. Non tutte le tv 4K supportano il formato HLG: verifica con il produttore della tua televisione. Se la tv è 4K, ma non supporta lo standard HLG, allora non potrete usufruire della visione in High Dynamic Range (HDR). Se la tv non è 4K (ma semplicemente Full HD o HD Ready), non potrai vedere contenuti in 4K (né in HDR), quindi una delle funzionalità di Sky Q si perde.

Quanto costa

Ecco i costi delle due versioni di Sky Q

  • Sky Q Platinum. Per l’installazione: 199 euro una tantum (incluso un “mini” decoder per la seconda tv), più 69 euro una tantum per ogni eventuale ulteriore decoder “mini” (se hai più di due televisori e vuoi vedere Sky su tutti). Canone: 21,40 euro al mese (12,40 euro per chi è cliente Sky da più di 6 anni).
  • Sky Q Black. Per l’installazione: 99 euro una tantum. Non c’è canone mensile, ma per poter usufruire della visione in 4K HDR, serve il pacchetto “HD” (lo stesso che serve anche ai clienti normali per avere la visione in Full HD) che costa 6,40 euro al mese.
Il nostro parere

I servizi e le migliorie apportate da Sky Q sono molto positivi. Miglior menu per la navigazione, visione in 4K decisamente ben realizzata (anche se ancora i programmi non sono molti). E ancora la possibilità di avere Sky su tutte le tv di casa e di cominciare un programma su una e poi finirlo su un’altra.

Sky Q Platinum, però, a nostro avviso è un po’ caro: 21,40 euro al mese, da sommare al costo dei pacchetti ci sembra un importo elevato. Meglio la situazione per chi è cliente da più di 6 anni: si paga circa la metà.

Sky Q Black ci sembra invece più conveniente. Costo di installazione più basso (99 euro contro 199 euro) e nessun canone mensile, a parte i 6,40 euro al mese per il 4K HDR (importo che però già moltissimi clienti Sky pagano per avere la visione in Full HD). È ideale per chi ha un sola tv o comunque per chi non è interessato ad avere Sky su altre tv di casa a parte la principale.


Stampa Invia