News

Triple Play: i contratti per avere l'Iptv

01 novembre 2010
Triple Play: i contratti per avere l

01 novembre 2010

La Iptv sbarca grazie ai contratti Triple Play di Telecom, Fastweb e Infostrada che offrono internet, telefono e televisione in un unico pacchetto.

La tv attraverso la rete
Benvenuti nell'era della Iptv, cioè della televisione che passa attraverso la rete internet. Per lanciare questa nuova tecnologia, il cui vantaggio più evidente è quello di poter vedere tutto ciò che si vuole con un modem e un decoder, gli operatori di telefonia propongono i contratti Triple Play. In un unico pacchetto vengono offerti tre servizi: telefono, internet e, appunto, la televisione.

Per ora gli operatori che forniscono questo tipo di pacchetti sono solo Telecom, Fastweb e Infostrada.

I contenuti
La Iptv fornisce contenuti televisivi in presa diretta (i canali gratuiti del digitale terrestre) e un catalogo di film, telefilm, cartoni animati, eventi sportivi visibili sia on demand (preregistrati e resi disponibili al singolo utente che ne fa domanda), sia pay per view (a pagamento). Grazie all'Iptv, volendo, si può sottoscrivere un contratto con Sky senza installare la parabola e con Mediaset Premium senza installare il decoder del digitale terrestre (questo servizio non è fornito da Infostrada). Tutto viene "accentrato" dall'operatore telefonico sulla rete internet, ma i costi degli abbonamenti alle singole televisioni a pagamento restano identici a quelli di tutti gli altri utenti.

Non tutto è oro
Fate attenzione ai costi. Il servizio Iptv ha un costo base mensile che va dai circa 5 euro di Fastweb ai 7 euro di Infostrada. Ma a questo vanno aggiunti: il canone mensile del contratto combinato telefonia-internet, i costi delle chiamate, i costi dei contenuti televisivi in pay per view. Insomma, tutte considerazioni da fare prima di firmare il contratto.

Infine, le questioni tecniche: per avere l'Iptv bisogna dotarsi di una connessione a banda larga di uno dei tre gestori che la forniscono. Ma questa non è una condizione sufficiente, perché il servizio non è ancora molto diffuso. Prima di farvi invogliare da queste proposte sentite l'operatore per sapere se il servizio è attivo nella vostra zona.


Stampa Invia