Consigli

Suonerie telefoniche: ecco le sanzioni dell'Antitrust

15 giugno 2009

15 giugno 2009
Non sempre le modalità su contratti e offerte promozionali da parte delle aziende ai consumatori sono chiare. E più volte l'Antitrust è intervenuta sul problema delle pratiche commerciali scorrette, anche grazie alle nostre denunce. Le sanzioni per gli operatori di telefonia mobile si susseguono, senza tuttavia che questo abbia migliorato la situazione. Sotto osservazione soprattutto il fenomeno dell'acquisto di suonerie e loghi. Con uno degli ultimi provvedimenti, del marzo scorso, gli operatori di telefonia mobile e altre società di servizi legati alla telefonia sono stati sanzionati per circa 2,2 millioni di euro: 640 mila per Telecom, 560 mila per Vodafone, 480 mila per Wind e 155 mila per H3G. Insieme agli operatori telefonici, sono state condannate anche le società fornitrici dei servizi: 55 mila euro per Zeng, 95 mila euro per Zed Italia, 115 mila euro per Buongiorno, 125 mila euro per Dada. In particolare l'Antitrust ha contestato, e sanzionato, il fatto che "alcune comunicazioni promozionali non evidenziano in maniera adeguata i costi e le condizioni nonché la tipologia dei servizi offerti", anche tenendo conto del fatto che il target di riferimento di queste offerte sono spesso adolescenti e ragazzi di età inferiore ai 18 anni, e dunque meno preparati.

Stampa Invia