News

Italiani e tecnologia: ecco il rapporto del Censis

01 gennaio 2010
tecnologia

01 gennaio 2010

Il rapporto Censis evidenza la grande diffusione di internet tra i giovani e le persone più istruite. Prosegue inarrestabile l'ascesa dei social network. In picchiata l'utilizzo dei telefonini più sofisticati, mentre sono ormai considerati indispensabili i cellulari con funzioni di base.

Gli italiani usano sempre più la rete per condividere pensieri, immagini e tempo con gli altri navigatori. È questa una delle principali conclusioni emerse dal rapporto dell'Istituto Censis sulla situazione dei media e della comunicazione nel nostro Paese.
I social network hanno ormai contagiato 19 milioni di italiani, in particolare i più giovani. Quello che va per la maggiore è Facebook: la maggior parte degli iscritti dichiara di utilizzarlo soprattutto per mantenere i contatti con gli amici e rincontrare quelli del passato persi di vista. Più di un utente su quattro, in particolare tra le internaute, afferma che da quando frequenta Facebook tende a dedicare meno tempo ad altre attività: la prima a essere sacrificata è la lettura. Il passo non è automatico, però è significativo che i lettori abituali di quotidiani a pagamento (almeno tre volte alla settimana) siano scivolati dal 51% del 2007 al 35% del 2009. Il rapporto Censis segnala una minima crescita per la diffusione di internet, utilizzato dal 47% degli italiani. Dato che la rete è familiare all'80% dei giovani e al 70% delle persone con un buon livello di istruzione, siamo quasi a livello di saturazione.
Il cellulare è ormai indispensabile per l'85% degli italiani: aumenta l'uso di apparecchi con funzioni di base, mentre crolla l'impiego di quelli più sofisticati e costosi (smartphone e videofonini).

Stampa Invia