News

Samsung E1107 Crest Solar: il cellulare solare

09 novembre 2009

09 novembre 2009

Progettato per i paesi in via di sviluppo, dove spesso è difficile disporre di una presa di corrente, permette di non rimanere mai senza batteria: potrebbe avere successo anche da noi. Secondo i nostri test però va ancora perfezionato.

Progettato per i paesi in via di sviluppo, dove spesso è difficile disporre di una presa di corrente, permette di non rimanere mai senza batteria: potrebbe avere successo anche da noi. Secondo i nostri test però va ancora perfezionato.

Un telefonino con pannello solare integrato
Il Samsung E1107 Crest Solar costa dai 52 ai 59 euro. È un telefono con funzionalità di base e una qualità accettabile, simile agli altri cellulari Samsung della stessa fascia di prezzo. Unica differenza: grazie a un pannello solare sulla parte posteriore della scocca, in assenza di prese di corrente, si può alimentare con la luce del sole.

Samsung E1107 Crest Solar: bisogna esporlo alla luce diretta
Secondo il produttore, dopo averlo esposto al sole per un'ora riuscirete a parlare per 5-10 minuti. Noi lo abbiamo provato nel mese di ottobre: dopo averlo lasciato al sole per un'ora siamo riusciti a parlare per 4 minuti. Specifichiamo che bisogna esporre il telefonino direttamente alla luce solare, altrimenti i risultati sono ancora più deludenti. Lo abbiamo ricaricato per un'ora attraverso i vetri della finestra: il tempo di conversazione si è ridotto a un misero minuto. Esposto alla luce artificiale (per esempio, sotto una lampada), l'apparecchio non si ricarica.

Il cellulare solare: problemi di ricarica nelle giornate nuvolose
In inverno i pannelli solari lavorano con minore efficienza. Abbiamo provato a ricaricare il Samsung E1107 Crest Solar durante una giornata di cielo nuvoloso: dopo oltre un'ora di esposizione, la batteria ci ha concesso di parlare solo per 30 secondi.

Surriscaldamento e batterie al litio: il Samsung solare va perfezionato
Il cellulare solare, in teoria, potrebbe essere davvero molto comodo, perché evita di rimanere senza batteria e fa risparmiare energia elettrica. Ma ci sono ancora molti aspetti da perfezionare. Mancano le indicazioni precise sui tempi massimi di esposizione e se si lascia il telefonino per troppo tempo al sole si rischia di surriscaldarlo.

Blue Earth: è già pronto il nuovo cellulare solare Samsung
Per correre ai ripari Samsung ha già annunciato il lancio di un nuovo modello dalle prestazioni migliori: si chiama Blue Earth e con un'ora di ricarica solare dovrebbe garantire 25 minuti di conversazione.


Stampa Invia