News

Smartphone a 11 anni? Sì, ma con attenzione

20 settembre 2016
smartphone adolescenti

20 settembre 2016

Tuo figlio in piena preadolescenza ti chiede un cellulare? Prima di darglielo, ecco le regole di bon ton tecnologico e qualche accorgimento da seguire per evitare guai o brutte sorprese.

Adolescenti e cellulari: un binomio a volte davvero complicato. Non soltanto per i pericoli che possono nascondersi dietro i siti web ma anche perché, secondo gli esperti, non bisogna sottovalutare nemmeno il rischio dipendenza. E allora come comportarsi? Ecco una breve guida comportamentale:

  • spiega a tuo figlio che foto, numeri di telefono e indirizzi non vanno condivisi con chiunque. Il profilo FB va protetto;
  • fagli capire che è meglio non avere contatti con persone che non si conoscono nella vita reale;
  • verifica che i giochi riportino l'etichetta PEGI, che indica se il contenuto è adatto ai minori e da quale età;
  • gli adolescenti vanno educati a capire che sul web non devono essere pubblicati né foto né messaggi offensivi;
  • accertati che tuo figlio sappia che le molestie vanno denunciate, avvisando subito genitori e insegnanti;
  • quando si fanno i compiti e mentre si dorme il telefono si dà ai genitori: è un modo per evitare l'abuso;
  • si può comprare uno smartphone usato o recuperarne uno vecchio in casa: un vantaggio anche per l'ambiente, anche se più che il telefono a costare sono le tariffe.

Proprio a proposito di tariffe, puoi nformarti su quelle “young”, dedicate ai ragazzi;

  • limita l'uso di internet fuori casa, acquistando abbonamenti a pacchetto;
  • si possono inibire gli acquisti online impostando un codice pin, sia con Android sia con iPhone.

Posso stare tranquillo?

È senz’altro compito dei genitori vigilare sul rischio che i minori accedano a contenuti dannosi. Ecco allora come ci si può difendere tramite piccoli e semplici accorgimenti:

  • impostazioni ad hoc. Se è un telefono Android, su Play Store puoi restringerne l'utilizzo andando su: impostazioni› controllo genitori. Se è un iPhone vai su: impostazioni› generali› restrizioni.
    Vantaggi: blocca app e contenuti inappropriati.
    Svantaggi: il blocco dei contenuti può rendere poco flessibile l'uso dell'apparecchio.
  • App per difendersi. Esistono diverse applicazioni che garantiscono un controllo dei contenuti. Screen time è una delle più complete.
    Vantaggi: puoi controllare a distanza dal tuo telefono lo smartphone di tuo figlio. Puoi anche controllare il tempo in cui è connesso.
    Svantaggi: c'è il rischio  di diventare assillanti.
  • Antivirus. Se l'apparecchio è dotato di antivirus, prova a verificare se ha anche la funzione “parental control” e con quali funzioni.
    Vantaggi: alcuni antivirus permettono di controllare il comportamento di tuo figlio al telefono.
    Svantaggi: soprattutto le versioni gratuite offrono opzioni limitate.

Stampa Invia