News

Whatsapp criptato? Nessuna paura

08 aprile 2016
Whatsapp

08 aprile 2016

Con l’ultimo aggiornamento Whatsapp ha attivato la crittografia end-to-end per tutte le comunicazioni per tutti i messaggi inviati con l'app. Ma nessuna paura: è una sicurezza in più per gli utenti e non devi fare nulla. E soprattutto puoi continuarla a utilizzare in tranquillità.

Chi non si è preoccupato appena è comparso il box giallo nelle chat di Whatsapp? Dice: "I messaggi che invii in questa chat e le chiamate sono ora protetti con la crittografia end-to-end." Ma cosa significa esattamente? Cambia qualcosa? Puoi continuare a utilizzarlo tranquillamente: ecco perché.

Cosa cambia?

Dal punto di vista pratico non cambia niente: non devi fare nulla. Inoltre la crittografia viene attivata automaticamente con l'aggiornamento.

Più sicuro

Si tratta di un cambiamento importante perché verrà assicurata la massima riservatezza sui dati personali: solo gli interlocutori possono leggere ciò che si sono inviati. In sostanza, viene creata, per ogni singolo messaggio una chiave che solo mittente e destinatario possono decifrare: chiunque altro, anche Whatsapp stesso, saranno in grado di vedere unicamente valori senza alcun senso.

Come controllare la crittografia?

Partendo dal box giallo, se clicchi su “Per saperne di più” e successivamente su “Conferma”, potrai verificare l’effettiva avvenuta crittografia tra mittente e destinatario: viene creato un codice Qrcode che, una volta scannerizzato sullo smartphone del destinatario, conferma o meno dell’avvenuta crittografia. Puoi controllare lo stato della crittografia anche tramite la scheda Whatsapp, cliccando su "Mostra contatto" o "Info contatto" se hai un iPhone.


Stampa Invia