Recensioni

iPhone XS, XS Max e XR: cosa dobbiamo aspettarci dai nuovi smartphone Apple

Dopo settimane di indiscrezioni, Apple ha presentato i nuovi iPhone XS e XS Max. Gli ultimi modelli della Mela non presentano grosse sorprese rispetto a quanto visto sull'iPhone X lanciato l'anno scorso. La vera novità è l'XR, una versione relativamente più economica. Ecco come saranno i nuovi iPhone.

14 settembre 2018
Apple lancia iPhone XS e XR

I rumors sono stati confermati. L'evento Apple di ieri, infatti, non ha riservato particolari sorprese rispetto a quanto già preannunciato i giorni scorsi. Vediamo quali sono le novità prinicpali dei nuovi smartphone della Mela, disponibili già a partire dai prossimi giorni.

iPhone XS, XS Max e XR, le differenze principali

Apple ha puntato tutto sul nuovo iPhone XS con display da 5,8", sostanzialmente una nuova versione dell'iPhone X presentato nel 2017, e sull'iPhone XS Max, che offre tutte le stesse funzioni su un display più grande, da 6,5". Questi telefoni, che partono rispettivamente da 1.189 e 1.289 euro per le versioni da 64 GB, sono dotati di display OLED di fascia alta e sono pensati per utenti di telefonia top di gamma. Per chi fosse interessato a un telefono di qualità ad un prezzo relativamente più economico, Apple ha lanciato anche l'iPhone XR che, in realtà, è comunque piuttosto caro. A differenza degli altri due modelli, l'XR ha un display LCD da 6,1 pollici e sarà disponibile a un prezzo che parte da 899 euro per la versione da 64 GB. Indipendentemente dal modello, i tre device abbandonano definitivamente il pulsante home. Un passaggio storico, se si pensa che questa è la prima volta che Apple lancia sul mercato nuovi smarphone senza includere almeno un modello con il tasto home, sua iconica invenzione.

Le nuove funzioni della fotocamera

Le fotocamere di iPhone XS e XS Max hanno praticamente le stesse caratteristiche di quella vista sull'iPhone X. Troviamo due fotocamere posteriori da 12 MP, oltre a una fotocamera frontale da 7 MP. Il modello XR, invece, ha solo una telecamera posteriore. Come già visto sull'iPhone X, tutti e tre i nuovi telefoni possono registrare video in 4K, sia a velocità normale che a velocità rallentata, ma la vera novità è che i nuovi telefoni consentono di registrare con audio stereo. E la fotocamera frontale sui nuovi telefoni permette anche di registrare video in modalità slow motion in HD.

La durata della batteria e processore

Stando a quanto dichiarato da Apple, i nuovi XS garantiranno un'autonomia della batteria superiore di 30 minuti rispetto a quella dell'iPhone X. Anche il modello XR, sempre secondo Cupertino, garantirà fino a 90 minuti in più di autonomia rispetto all'iPhone 8 Plus. Nei nostri test in realtà le performance degli iPhone si sono spesso rilevate deludenti dal punto di vista della batteria: verificheremo in laboratorio l'autonomia reale dei nuovi gioielli di casa Apple. Il processore disponibile sui tre dispositivi è l'A12 che dovrebbe garantire una maggior velocità nelle operazioni e un minore dispendio di energia: staremo a vedere se anche questo aspetto verrà confermato dai nostri test. 

Prezzi e disponibilità sul mercato

Oggi 14 settembre partono ufficialmente i preordini di iPhone XS e XS Max, che saranno disponibili nei negozi a partire dal 21 settembre in tre versioni: grigio, argento e oro. I preordini di iPhone XR, invece, partiranno il 19 ottobre e i dispositivi arriveranno negli shop una settimana dopo, il 26 ottobre. A differenza degli XS, l'XR sarà disponibile in sei varianti di colore (un po' come avevamo visto sull'iPhone 5C): bianco, nero, blu, giallo, corallo e rosso. Come per tutti i modelli top di gamma della Mela, il costo è la vera nota dolente. I prezzi di partenza per le versioni da 64 GB vanno dagli 899 euro per l'iPhone XR e arrivano ai 1.189 e 1.289 euro rispettivamente per iPhone XS e iPhone XS Max. In attesa di testare i nuovi iPhone per capire se sono all'altezza del nuovissimo Smasung Galaxy Note9, diretto concorrente, dai un'occhiata al nostro ultimo test sugli smartphone.

Smartphone: scopri i risultati del test