Recensioni

Cosa dobbiamo aspettarci dal Nokia 150, il cellulare anti-smartphone

01 marzo 2017
Nokia 150

01 marzo 2017
Funzionalità ridotte all'osso e schermo a bassa risoluzione. Ma anche una durata della batteria che può arrivare a un mese in modalità standby. Il Nokia 150 segna il ritorno del colosso finlandese con un telefonino che, in epoca di smartphone, ha un sapore decisamente rétro. Ecco quali sono i suoi pro e contro.

Dopo qualche anno di assenza dal mercato dei telefoni cellulari, da mesi ormai si fa un gran parlare del ritorno di Nokia. Il colosso finlandese ha infatti presentato in occasione del Mobile World Congress 2017 il nuovo Nokia 150. In controtendenza rispetto agli smartphone ultra tecnologici visti alla fiera di Barcellona, Nokia lancia un telefonino in grado di effettuare chiamate, inviare Sms e poco altro più. In pratica un cellulare dalle funzioni base, in vendita a un prezzo molto basso.

Per chi cerca un modello base a un costo contenuto

Il telefono è disponibile in bianco e nero ed è possibile acquistarlo anche in versione dual Sim. A proposito di Sim, è importante ricordare che il Nokia 150 utilizza il formato standard di qualche anno fa, conosciuto anche come mini-Sim, tutti i possessori di micro o nano Sim (utilizzate ormai sulla maggior parte degli smartphone) dovranno perciò ricorrere a un adattatore per poterle utilizzare sul nuovo telefono. I prezzi, come anticipato, sono decisamente bassi: la versione standard è in vendita a 35 euro, quella dual sim, invece, arriva a 40. Costi a cui non siamo più abituati, specie se messi a confronto con quelli degli smartphone di ultima generazione. 

Funzionalità ridotte all'osso 

Le funzionalità sono ridotte all'osso: il telefono consente di telefonare, inviare Sms, di utilizzare la fotocamera, ascoltare la radio e gli mp3 e giocare ad alcuni giochi, niente di più. Dimentichiamoci di tutto quello possiamo fare con i nostri smartphone, perché con il Nokia 150 non è possibile accedere a internet, inviare email o scaricare un'app. Ritorna anche "Snake", il classico gioco che piacerà soprattutto ai più nostalgici. Uno degli aspetti su cui insiste maggiormente la pubblicità è la durata della batteria: ha un'autonomia fino a 22 ore in conversazione e fino a 31 giorni in standby (25 per la versione dual sim).

Schermo e fotocamera, la risoluzione è davvero bassa 

A primo impatto il telefono, interamente in plastica, è leggero e maneggevole. Non è dotato di touchscreen, ma solo di tastiera fisica che poteva forse avere qualche accorgimento in più, in modo da renderla più ergonomica. Lo schermo risulta tutto sommato gradevole, nonostante la risoluzione piuttosto bassa (320x240 pixel) e nonostante il limitato utilizzo dei colori del display, sfruttato solo nella schermata iniziale e in parte nel gioco Snake. Previo inserimento di una scheda di memoria micro SD (non fornita nella confezione), il telefono permette anche di scattare fotografie e registrare video anche se, data la risoluzione da 0,3 megapixel, non bisogna aspettarsi granché: le foto sono scadenti.

Meglio non aspettarsi troppo

Anche il resto delle funzioni lasciano abbastanza a desiderare. La qualità delle telefonate è piuttosto scarsa e il suono risulta molto ovattato. La navigazione tra le varie funzioni, per quanto limitata, è abbastanza intuitiva, ma poteva essere più comoda. Un'altra pecca è la tastiera, non particolarmente reattiva, con cui risulta difficoltoso anche giocare a Snake. Chi potrebbe essere interessato a un telefono di questo tipo? Sicuramente tutti coloro che sono interessati alle sole funzioni base del telefono, che vogliono spendere pochissimo e che hanno bisogno di un telefono di emergenza, da utilizzare magari in vacanza o quando si fa sport. In quest'ottica, perciò, la resistenza del telefono e la durata della batteria sono sicuramente due aspetti da non sottovalutare.

Se invece vuoi acquistare uno smartphone, c'è il test

Se stai cercando un nuovo smartphone, ma non sai quale scegliere, dai un'occhiata al nostro ultimo test. Abbiamo messo alla prova oltre 140 modelli.

Confronta gli smartphone


Stampa Invia