Recensioni

Samsung Galaxy S8 e S8+: sono arrivati i risultati del test

27 aprile 2017
Samsung Galaxy S8 e S8+, i risultati del test in laboratorio

27 aprile 2017

In anteprima rispetto al loro arrivo sul mercato italiano, abbiamo concluso i test sui nuovi Samsung Galaxy S8 e S8+. Abbiamo sottoposto i dispositivi a severe prove di laboratorio, per testarne usabilità e resistenza. Complessivamente si tratta di due ottimi smartphone, ma c'è ancora qualcosa da migliorare.

Sono tra i modelli più attesi degli ultimi mesi e, dal 28 aprile, i nuovi Samsung S8 e S8+ sono in vendita anche in Italia. Noi li abbiamo provati in anteprima e li abbiamo sottoposti a severe prove di laboratorio. Com'è andata? Complessivamente si tratta di due ottimi dispositivi. Piacciono per il loro design lineare e per l'ampia parte frontale, occupata quasi interamente dal display grazie alla riduzione al minimo di bordi laterali. Questo li rende particolarmente sensibili in caso di caduta: durante il test gli schermi di entrambi i modelli si sono rotti nella prima sessione di 50 cadute.

I limiti del riconoscimento dell'iride e del volto

Il test di usabilità dei due smartphone ha dato esito positivo, in particolare ci è piaciuta la nuova funzione di avvio delle applicazioni. I sensori per il riconoscimento delle impronte digitali, però, non si trovano in una posizione ottimale. Risultano piuttosto vicini alle lenti della fotocamera, così che quando sblocchiamo il dispositivo rischiamo di sporcare le lenti della fotocamera, peggiorando in questo modo la qualità delle foto. La nuova funzione di riconoscimento dell'iride funziona bene in condizioni di luce normali, anche quando si indossano gli occhiali. Il sistema ha invece qualche limite in condizioni di sovraesposizione: in casi di luminosità intensa, infatti, la scansione dell'iride non funziona. Il riconoscimento del volto, invece, può essere ingannato facilmente, per esempio utilizzando una foto da un altro dispositivo.

Le caratteristiche della fotocamera e del nuovo tasto home

Le specifiche della fotocamera principale sono rimaste sostanzialmente le stesse del Galaxy S7, con in più una nuova funzione di zoom molto piacevole e comoda: lo zoom risulta fluido ed è possibile impostare velocità diverse. Alla fotocamera frontale, invece, è stato aggiunto l'autofocus, che garantisce selfie ottimali. Il formato del display non è lo standard da 16:9, ma misura 18,5:9. Da entrambi gli smartphone è sparito il tasto home meccanico, il nuovo tasto è integrato nel display, è sensibile alla pressione del dito e ha una vibrazione come feedback, per ricordare la sensazione della pressione del bottone fisico. Le cuffie in dotazione (a marchio AKG) sono buone e garantiscono una qualità del suono migliore rispetto alle precedenti. Entrambi i modelli hanno uno slot per le SD card e un connettore USB-C.

Resistenza all'acqua e alla polvere: buoni risultati 

Entrambi i dispositivi sono certificati IP68 (resistono quindi alla polvere e all'acqua, a una profondita di 1,5 metri per 30 minuti) e hanno superato le prove di immersione senza alcun problema. L'S8 e S8+ hanno un bottone sul lato sinistro, dedicato all'assistente Bixby: funzionale, ma al momento è disponibile solo in inglese, cinese e coreano. La novità di Bixby è la possibilità di effettuare ricerche utilizzando la fotocamera per inquadrare oggetti o monumenti. Dalle nostre prove questa funzione non è risultata particolarmente brillante, ma il motivo potrebbe essere anche il fatto che l'Europa non rientra ancora tra le regioni supportate. 

Il confronto con gli altri smartphone

Abbiamo messo a confronto i due Galaxy S8 e S8+ con gli altri smartphone top di gamma Apple, Lg, Huawei... Scopri i risultati completi delle prove e mettili a confronto. Se stai cercando dove acquistare i nuovi Galaxy, il test ti indica anche i negozi dove trovarli al prezzo più basso. Tieni presente, inoltre, che in occasione di lancio dei nuovi prodotti, i modelli precedenti subiscono un sensibile abbassamento di prezzo, perché i negozianti puntano a smaltire i modelli più datati.

Vai ai risultati completi del test


Stampa Invia