Consigli

Netbook alla prova di viaggio su internet

14 aprile 2009

14 aprile 2009
Un portatile deve sapersi collegare a internet in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo: tanto più se è un netbook, la versione ridotta all’essenziale dei più tradizionali notebook.
Noi ne abbiamo provati due dotati di modem di terza generazione (3G) integrati, nelle condizioni più difficili per un collegamento: in movimento su un’auto.
Il test per questi computer che rispondono alla stessa esigenza dei nettop (e cioè offrire costi, consumi e ingombri ridotti, grazie a prestazioni e funzioni limitate all’essenziale) è stato positivo.
Sia Lg X110 sia Asus Eee Pc 901 riescono a collegarsi bene e a mantenere piuttosto stabilmente la connessione nel corso del tragitto, grazie alla capacità di passare dalle reti umts (hsdpa e hsupa) a quella edge e gprs.
In 40 minuti di prova continuata in movimento, il collegamento non è mai caduto. La velocità di download reale è di circa 3 Mbit al secondo (quella teorica dichiarata è di oltre 7), del tutto paragonabile alle reti fisse adsl. Di fatto le differenze nelle connessioni dipendono dagli operatori scelti, più che dalle caratteristiche tecniche dei computer.
Questi ultimi invece si distinguono in modo significativo per la durata delle batterie, elemento cruciale se si vogliono usare in viaggio e quindi presumibilmente lontano da prese di corrente.
Lg ha una durata molto limitata: circa un’ora e mezza, contro le oltre 3 di Asus. Quest’ultimo modello è anche poco rumoroso, mentre Lg ha un display più grande, una tastiera più comoda e un disco rigido più capiente.

Stampa Invia