Consigli

Tornare indietro: da Vista a Xp

15 giugno 2009

15 giugno 2009

La nostra lettrice F.F. ci chiede informazioni sulla possibilità di fare il passaggio (il cosiddetto “downgrade”, per "tornare indietro") da Vista a Xp e consigli sui siti da cui scaricare i software e i driver necessari.

Per effettuare l'operazione è necessario disporre di un cd di installazione di Windows Xp. È più sicuro scaricare i driver dal sito ufficiale del produttore. Ricordiamo, però, che si tratta di un sistema operativo del 2001, almeno a otto anni fa risale l'installer, cioè il software necessario all'installazione. Non è un'operazione così automatica, dal momento che gli hard disk di oggi hanno quasi tutti un'interfaccia più recente, di tipo Sata (Serial Advanced Technology Attachment), e non vengono riconosciuti dal cd di installazione di Windows Xp (che è in grado di gestire solo dischi tipo IDE). La procedura per risolvere il problema non è alla portata di tutti e consiste nell'inserire i driver Sata direttamente sul cd di installazione, utilizzando un programma gratuito tipo Nlite (www.nliteos.com). In alternativa, al momento dell'accensione del computer, premete il tasto Canc (o F2), per entrare nel menù di configurazione (BIOS) e cercate l’opzione "IDE compatibility mode" o simile. L'operazione serve a rendere riconoscibile i dischi Sata anche da Xp. Vista ha lati positivi, soprattutto per la sicurezza, mentre Xp è un sistema operativo intrinsecamente più insicuro perché offerto in automatico con i privilegi di amministratore.

Stampa Invia