News

Kindle Fire di Amazon, lo abbiamo provato

08 gennaio 2013
kindle

08 gennaio 2013

Abbiamo portato in laboratorio il Kindle Fire, il nuovo tablet da 7 pollici di Amazon: non è il migliore in circolazione, ma è comunque un prodotto interessante. 

Anche Amazon, il più grande negozio online del mondo, è finalmente entrato nel mercato dei tablet (in particolare di quelli con schermo da 7 pollici) con il suo Kindle Fire (e l’analoga versione HD).
A differenza del tradizionale lettore di ebook, il Kindle Fire è un tablet vero e proprio, quindi con schermo a colori, possibilità di riprodurre musica e video, di navigare nel web, di installare app e di fare tutto ciò che si può fare con un tablet. Amazon ne propone due versioni: il Kindle Fire e il Kindle Fire HD. La differenza principale tra i due sta nella risoluzione dello schermo: 1.024x600 nel primo caso, 1.280x800 nel secondo. Inoltre il modello HD è anche leggermente più largo ma più sottile (il peso è lo stesso: 400 grammi per entrambi), ha più memoria (16 o 32 GB contro gli 8 del modello base), ha una connessione wifi più potente e una batteria che dura di più (10 ore di riproduzione video contro circa 8 del modello base).

I prezzi
Il Kindle Fire è in vendita a 159 euro, mentre il Fire HD da 16 GB costa 199 euro (249 il modello da 32 GB). Tutto sommato, tra i vari modelli quello che ci pare più conveniente, tenendo conto di dotazioni, prestazioni e prezzo è il Fire HD da 16 GB. Attenzione: acquistandoli tramite il sito www.amazon.it è possilbile sceglierli con o senza offerte speciali. Cosa significa? Nel caso si scelga la versione con offerte speciali (a cui si riferiscono i prezzi appena citati), sul salvaschermo e sulla parte inferiore della schermata iniziale compariranno pubblicità di prodotti e servizi Amazon. Se non si vuole questa pubblicità, si deve scegliere la versione senza offerte speciali, che costa 15 € di più (è anche possibile acquistare la versione con pubblicità e pagare 15 € in seguito per eliminarla se vedete che vi dà fastidio).

Un buon tablet a un buon prezzo
Ma come si colloca il Fire nei confronti degli altri tablet sul mercato? Pensando alla sola qualità dell’apparecchio, il Kindle Fire HD non è male, è anzi un buon tablet, però non di certo il migliore sul mercato, neppure se guardiamo solo ai tablet piccoli. Sia il Google Nexus 7 che il nuovo iPad mini, tanto per fare due nomi noti, ottengono un giudizio complessivo più alto al termine delle nostre prove.
L’interesse principale risiede in due caratteristiche: innanzitutto il prezzo, molto più basso del più economico degli iPad, e che lo pone quasi più in diretta concorrenza con i tablet economici (che anche noi abbiamo testato). Ma soprattutto l’essere centrato sul mondo Amazon: il sistema operativo è infatti una speciale versione di Android, appositamente personalizzata da Amazon per rendere molto semplice fruire di tutti i servizi di acquisto e consumo di libri, musica, applicazioni offerti dal gigante del commercio elettronico. 

Accesso al mondo Amazon
In definitiva, se siete già clienti di Amazon, e in passato avete già acquistato ebook e musica sarà un piacere ritrovarseli sul tablet pronti per essere fruiti. Allo stesso modo, se non avete mai acquistato niente presso Amazon ma intendete farlo, apprezzerete la semplicità con cui è possibile farlo con questo tablet.
Questo non significa che l’uso del Kindle Fire sia limitato a chi fa shopping su Amazon: il browser funziona benissimo anche da solo, è possibile caricare sul tablet anche musica, libri, video prelevandoli dal proprio computer, le applicazioni e i giochini sono scaricabili come su un qualunque altro tablet. Ma certo, se non si intende fruire dei servizi accessori di Amazon, il punto di differenziazione principale di questo tablet viene a mancare e altri tablet, come ad esempio il Google Nexus 7, offrono prestazioni migliori.

Stampa Invia