News

Arriva Office 2010: quali novità

13 luglio 2010
office 2010

13 luglio 2010

Microsoft ha presentato la nuova versione del pacchetto Office per le famiglie nella sua versione 2010, disponibile dal 9 luglio in 240 Paesi. Tra le novità, l'utilizzo delle applicazioni anche online.

Questione di prezzo
Il pacchetto è disponibile in vari prezzi a seconda delle applicazioni incluse e dei programmi abbinati.

"Office Home and Student" - il pacchetto cioè consigliato per un utilizzatore base - costa 139 euro e permette la sua installazione su un massimo di tre computer. Include il programma di scrittura Word, il foglio di calcolo Excell, lo strumento per creare le presentazioni Power Point e OneNote, una specie di blocco note.

Se si desidera posseder anche il programma per la gestione dei contatti e della posta elettronica Outlook, conviene acquistare la versione "Home and Business", ma in questo caso il prezzo sale a 379 euro.

Il pacchetto completo ("Professional") costa invece 699 euro e include anche Publisher, l'applicazione ideata per disegnare, creare e pubblicare qualsiasi tipo di documento contenente testo e grafica, e Access, il programma che permette la creazione di diversi database. (tutte le info sono comunque sul sito di Microsoft).

Sconti solo per chi ha già la versione di prova
Chi ha già installato sul proprio computer la versione di prova, liberamente scaricabile dalla home del sito e utilizzabile per 60 giorni, potrà avvalersi di un prezzo di rinnovo più basso, ma l'offerta permette di installare il pacchetto su un solo pc. In questo caso, la Product Key (cioè l'attivazione del programma preinstallato di valutazione) per "Office Home and Student" costa 99 euro, per "Home and Business" 249 euro e per "Professional" 499. per i possessori di Office 2007, invece, non è stato previsto alcuno sconto.

La nuova interfaccia
Abbiamo provato il nuovo pacchetto per valutare quali e quante innovazioni sono state introdotte. Microsoft ha finalmente applicato l'interfaccia a schede utilizzata da Word, Excel e PowerPoint 2007 (a cui normalmente si fa riferimento anche con il termine inglese ribbon) a tutte le altre applicazioni della suite, compresi Publisher, OneNote e anche Outlook (che la utilizzava soltanto nella finestra di composizione dei messaggi).

Ancora nessuna traccia, invece, del plugin per connettere il profilo Facebook a Outlook, inizialmente annunciato per la prima metà del 2010 e rimandato poi a una non meglio precisata uscita entro la fine dell'anno. La versione per Mac, infine, dovrebbe essere distribuite a partire dal prossimo dicembre.

Attenzione, tuttavia, a controllare le caratteristiche del vostro sistema operativo prima di acquistare la suite. Microsoft ha infatti messo a disposizione due diverse versioni, una a 32 e una a 64 bit. La prima può tranquillamente funzionare anche sui pc a 64 bit, ma non viceversa.

La novità delle applicazioni online
Programmi a parte, l'innovazione più significativa rispetto alla versione 2007 è però rappresentata da una serie di applicazioni che, invece di essere scaricate, possono essere utilizzate direttamente online, un po' come già Google sta facendo con il suo Google Docs. Office Web Apps - questo il nome del prodotto - servirà per utilizzare tutte le applicazioni del pacchetto su qualsiasi computer dotato di connessione internet senza quindi dover installare alcunché (molto utile per chi viaggia e lavora su diversi terminali). Quest'ultima applicazione è inoltre disponibile in prova gratuita per tutti i possessori di un account Windows Live. Si tratta comunque di versioni molto limitate, che difficilmente potranno essere prese in considerazione come alternativa al programma completo, anche se possono essere utili in molte situazioni.


Stampa Invia