News

Computer: uno per tutto?

09 marzo 2015
computer all in one

09 marzo 2015

Possono sembrare dei televisori a schermo piatto o addirittura avere uno schermo touch, come i tablet o gli ultimi smartphone. Ma in realtà sono personal computer, modello all in one.


Hanno un display da 20-27”, una tastiera e un mouse. Non ci sono altre periferiche. Sono più compatti, hanno uno schermo più grande e sono compatibili con qualsiasi tastiera da desktop: sono in computer all in one.

Come sono nati

Mai nome fu più indovinato: si trattava di un unico blocco che racchiudeva parte elettronica, tastiera e monitor. Tutto in uno, appunto. Poi, l’evoluzione tecnologica ha fatto il suo corso, ma non solo, anche quella del design. Oggi i pc in generale, e gli all in one in particolare, devono sempre più fare i conti con gli spazi ristretti degli appartamenti moderni e alla maggiore attenzione all’estetica. Non è un caso che i pc più venduti siano proprio i laptop, le cui dimensioni ridotte consentono di riporlo in un cassetto o in un armadio. Gli all in one, invece, non si possono nascondere, perché le loro dimensioni non lo consentono, ma hanno il vantaggio di avere meno cavi e più corti che non si aggrovigliano sotto il tavolo.

Vantaggi

La possibilità di avere uno schermo molto grande, il design piacevole, la silenziosità e la possibilità di essere anche usato come tv lo rendono un oggetto discreto e adatto a ogni ambiente.

Svantaggi  

Ci sono alcuni punti a sfavore: gli all in one ereditano alcuni difetti tipici di entrambe le categorie (desktop e laptop). Con i portatili condividono il problema di essere computer non facilmente espandibili e riparabili in caso di guasto, per via della stretta integrazione dei componenti al loro interno. Come i desktop, non sono pc pensati per essere spostati, ma hanno bisogno di una precisa collocazione.

Il nostro test 

I computer testati dai nostri esperti offrono le stesse funzioni di un personal computer classico. Ecco i risultati:

  • Tutti i modelli sono dotati di un lettore dvd, tranne quello Apple (in questo caso si deve ricorrere a un drive esterno);
  • Tutti offrono la possibilità di connessione a reti locali via ethernet e wifi;
  • La webcam integrata per videoconferenze e videochiamate VoIP, nonché un buon numero di porte USB;
  • Alcuni modelli possiedono anche uno schermo touchscreen;
  • In tutti i modelli la risoluzione è di 1920x1080 pixel e la sua dimensione varia sensibilmente da un minimo di 21,5” a un massimo di 23,8”.