News

Ebook: in arrivo il mercato dell'usato?

18 aprile 2013
ebook usati

18 aprile 2013

Si inizia a parlare di un mercato degli ebook usati. Potrebbe essere la svolta in grado di far fare all’editoria digitale il salto di qualità. Il brevetto c’è, è di Amazon: ma ci vorrà ancora del tempo (soprattutto in Italia).

Il 54% degli italiani non legge e il 46% ha dichiarato di aver letto un solo libro nel 2012. A dirlo è il primo “Rapporto sulla promozione della lettura in Italia” voluto dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Non è una novità, visto che il dato è pressoché immutato da vent’anni. Tuttavia c’è un settore in controtendenza: quello dei libri elettronici. I lettori di eBook sono aumentati tra il 2010 e il 2011 di quasi il 60%. Certo si tratta sempre del 2,3 % del totale dei lettori, ma potrebbe essere sintomo che qualcosa sta cambiando.

Un’estensione del prestito

A dare un’ulteriore spinta alla lettura dei libri digitali potrebbero essere le novità che arrivano da Amazon: prestito dei libri elettronici e vendita dell’ebook usato. La prima è già una realtà (purtroppo non per noi italiani, ma per gli utenti di Amazon Usa, Uk, Francia e Germania) e consiste nella possibilità di prestare i diritti di lettura di un proprio eBook a un altro utente Kindle, per un massimo di 14 giorni (e una sola volta): l’eBook rimane fisicamente sul dispositivo del proprietario, che però, per tutta la durata del prestito, non può leggerlo. Tuttavia Amazon ha appena depositato il brevetto che permetterebbe anche la cessione definitiva della propria licenza di lettura, in cambio, presumibilmente, di un accredito di denaro via carta di credito. Una vera e propria vendita dell’usato, con il vantaggio di acquistare un libro identico a uno nuovo, senza copertine sgualcite né pagine strappate.

In Italia solo l'acquisto

Al momento, quindi, in Italia si possono solo acquistare i libri elettronici. Tuttavia il mercato italiano è ancora piccolo e ingessato: i prezzi variano poco o nulla da un sito all’altro. Qualche mese fa abbiamo calcolato che la versione elettronica di un libro costa mediamente il 26% in meno di quella cartacea: troppo poco considerando il risparmio che hanno gli editori tra costi di stampa, resi e giacenza in magazino. Se vuoi altri dettagli leggi la nostra inchiesta sul mercato degli ebook pubblicata sul numero 257 di Altroconsumo. 


Stampa Invia